Show Menu
ARGOMENTI×

isCoopSafe

Configurazione booleana opzionale che consente di determinare se il servizio ID invia o meno dati ad Adobe Experience Cloud Device Co-op.
Sommario:

Requisiti

Per usare isCoopSafe devi:
  • Usare il codice del servizio ID versione 2.4 o superiore.
  • Partecipare a Experience Cloud Device Co-op . Anche i potenziali membri co-op devono consultare questa documentazione per stabilire se isCoopSafe si occupa di possibili problemi relativi al modo in cui i dati vengono utilizzati per creare il grafico del dispositivo.
  • Definisci un flag whitelist o blacklist sul tuo account Device Co-op avvalendoti dell'aiuto del tuo consulente Adobe. Non esiste alcun percorso self-service per l'attivazione di questi flag.

Casi d'uso

isCoopSafe aiuta a risolvere 2 casi d'uso relativi alla raccolta di dati da parte di membri attuali o potenziali di Device Co-op. Questi casi d'uso si riferiscono al modo in cui i dati dei visitatori del sito vengono trasmessi al Device Co-op per aiutare a costruire il grafico del dispositivo. La tabella seguente descrive come isCoopSafe funziona con questi casi d'uso per bloccare o inviare dati al grafico del dispositivo
Caso d'uso Descrizione
Visitatori autenticati
Aggiungi isCoopSafe al tuo codice del servizio ID per controllare il modo in cui vengono usati i dati dal Device Co-op per costruire il grafico del dispositivo per i visitatori autenticati che hanno o meno accettato le Condizioni d'uso.
DIL su siti di terze parti
Aggiungi isCoopSafe al tuo codice del servizio ID per l'uso su siti di terze parti in cui:
  • Non è possibile garantire che i visitatori autenticati abbiano o meno accettato le Condizioni d’uso.
  • È necessario controllare in che modo quei dati vengono utilizzati da Device Co-op per costruire il grafico del dispositivo.

Sintassi ed esempio di codice

Sintassi: isCoopSafe: true | false
Le opzioni booleane determinano il modo in cui i dati dei clienti vengono o non vengono usati dal Device Co-op.
  • isCoopSafe: true : i dati dei visitatori raccolti da un SDK mobile o da un sito Web possono essere usati per aiutare a creare il grafico del dispositivo.
  • isCoopSafe: false : i dati dei visitatori raccolti da un SDK mobile o da un sito Web non possono essere usati per aiutare a creare il grafico del dispositivo.
Esempio di codice
Imposta questo quando il codice del servizio ID crea un’istanza:
var visitor = Visitor.getInstance("Insert Experience Cloud organization ID here",{ 
     ... 
     isCoopSafe: true 
});

Parametri POST della chiamata dell'evento

A seconda del flag che hai impostato ( true o false ), il servizio ID traduce isCoopSafe in questi parametri POST e li invia ad Adobe in una chiamata dell'evento:
  • d_coop_safe=1
  • d_coop_unsafe=1
I parametri POST dicono all'Experience Cloud Device Co-op se può o meno includere i dati degli utenti nel grafico del dispositivo. La tabella seguente definisce il rapporto tra i flag booleani isCoopSafe e i parametri POST trasmessi durante una chiamata dell'evento. Se non usi isCoopSafe , nessuno dei due verrà trasmesso durante una chiamata dell'evento.
Stato di configurazione Parametro POST
isCoopSafe: true
d_coop_safe=1
Il Device Co-op può usare i dati dei visitatori per costruire il grafico del dispositivo.
isCoopSafe: false
d_coop_unsafe=1
Il Device Co-op non può usare i dati dei visitatori per costruire il grafico del dispositivo.

API di post-istanziazione

Questi API ti consentono di ignorare lo stato isCoopSafe . Questi sono necessarie perché ti permettono di modificare lo stato di post-istanziazione/post-login di un visitatore su un sito o in un'app a pagina singola in cui la pagina non viene aggiornata. Ad esempio, dovresti chiamare queste API se un utente si autentica sul tuo sito o sulla tua app e successivamente accetta una policy sulle condizioni d’uso che consente a Device Co-op di utilizzare i propri dati.
API Descrizione
visitor.setAsCoopSafe();
Imposta il parametro POST d_coop_safe=1 in tutte le chiamate dell'evento successive.
visitor.setAsCoopUnsafe();
Imposta il parametro POST d_coop_unsafe=1 in tutte le chiamate dell'evento successive.