Show Menu
TOPICS×

audienceManagerServer e audienceManagerServerSecure

Modifica il nome di dominio predefinito usato dalle chiamate al servizio Experience Cloud Identity con il nome del tuo sottodominio con queste configurazioni.
Sintassi:
  • audienceManagerServer: " *
    il nome del sottodominio
    *.demdex.net"
  • audienceManagerServerSecure: " *
    il nome del sottodominio
    *.demdex.net"
Finalità
Normalmente, il servizio Experience Cloud ID effettua chiamate ad Adobe a
dpm.demdex.net
. Talvolta potresti non voler effettuare chiamate a questa destinazione perché troppo generica o "di terza parte". Affinché la chiamata al servizio ID sembri più una chiamata di prima parte, usa queste configurazioni per aggiungere il nome del Audience Manager sottodominio a
demdex.net
come mostrato di seguito. Per maggiori informazioni sulla chiamata
dpm.demdex.net
, vedi Informazioni sulle chiamate al dominio Demdex .
Requisiti
Queste configurazioni richiedono di usare:
  • Il nome del Audience Manager sottodominio registrati della tua azienda. Verifica o ottieni questo nome dal tuo consulente.
  • Il nome del sottodominio associato all'ID organizzazione.
  • Entrambi
    i parametri di configurazione con lo stesso nome del sottodominio.
Esempio di codice
In questo esempio, supponiamo di avere una società di servizi di intrattenimento media che ha espresso dubbi di natura legale nell'effettuazione delle chiamate a
dpm.demdex.net
. In Audience Manager, il nome del sottodominio della società è Musica1. L'esempio di codice seguente dimostra come dotare di un marchio la chiamata dati al servizio ID con il nome del sottodominio specifico del cliente.
//Instantiate Visitor var visitor = Visitor.getInstance("Insert Experience Cloud Organization ID here",{ ... //Configure ID service call audienceManagerServer: "Music1.demdex.net", audienceManagerServerSecure: "Music1.demdex.net" } );