Show Menu
TOPICS×

Cookie e il servizio Experience Cloud Identity

Il servizio ID utilizza l'ID organizzazione, il cookie AMCV di Experience Cloud e il cookie demdex per creare e memorizzare identificatori univoci e costanti per i visitatori del sito. Questi cookie permettono al servizio ID di tenere traccia dei visitatori nei diversi domini e di condividere i dati tra le varie soluzioni Experience Cloud.

Informazioni sui cookie del servizio ID

Il servizio ID funziona correttamente se usa i cookie AMCV, AMCVS e demdex. Questi cookie sono semplicemente file che archiviano i dati usati dal servizio ID. Questi cookie del servizio ID non sono pericolosi, dannosi o diversi dagli altri cookie di prima parte o di terze parti memorizzati da un sito Web o da un servizio in un browser e seguono le stesse regole dei cookie di prima e terze parti. Per maggiori informazioni sui cookie usati dal servizio, fare riferimento alle sezioni seguenti.

Cookie AMCV

I seguenti attributi del cookie impostati dal servizio ID.
Nome
Il nome del cookie AMCV deve rispettare la sintassi
AMCV_<variable name>@AdobeOrg
. Nel nome, gli
<variable name>
elementi devono essere sostituiti dall'ID organizzazione Experience Cloud. L'ID viene inviato al DCS dalla
Visitor.getInstance
funzione nel codice del servizio ID.
Il nome completo del cookie deve essere simile al seguente:
AMCV_1FD6776A524453CC0A490D44%40AdobeOrg
Contenuto
Il cookie AMCV contiene l'ID o il MID del visitatore di Experience Cloud. Il MID viene memorizzato in una coppia chiave/valore con sintassi
mid|<Experience Cloud ID>
.
La coppia chiave/valore completa deve essere simile alla seguente:
mid|20265673158980419722735089753036633573
Questo identificatore costante consente la condivisione dei dati tra più soluzioni.
Dominio
Il cookie AMCV è impostato nel dominio di prima parte di un browser. Ciò significa che è impostato nel dominio del sito visualizzato al momento da un utente. Di conseguenza, il codice del servizio ID e altre librerie di codici Experience Cloud possono leggere il MID memorizzato nel cookie AMCV.
Tuttavia, poiché il cookie AMCV è impostato nel dominio di prime parti, non può essere utilizzato per monitorare e identificare gli utenti nei diversi domini. Quando un visitatore del sito accede a un dominio diverso, il servizio ID si basa invece sull'ID organizzazione e sull'ID demdex per restituire il MID corretto.

Cookie AMCVS

Nome
Il nome del cookie AMCVS deve rispettare la sintassi
AMCVS_####@AdobeOrg
. Nel nome, gli elementi #### devono essere sostituiti dall'ID organizzazione Experience Cloud. L'ID viene inviato al DCS dalla
theVisitor.getInstance
funzione nel codice del servizio ID.
Il nome completo del cookie deve essere simile al seguente:
AMCVS_1FD6776A524453CC0A490D44%40AdobeOrg
Contenuto
Il cookie AMCVS serve da flag per indicare che la sessione è stata inizializzata. Il suo valore è sempre
1
ed è discontinuo se la sessione è terminata.
Dominio
Il cookie AMCVS è impostato nel dominio di prima parte di un browser. Ciò significa che è impostato nel dominio del sito visualizzato al momento da un utente.

Cookie demdex

Nella seguente tabella sono elencati e definiti alcuni importanti attributi del cookie demdex.
Attributo
Descrizione
Nome
Il nome del cookie è “demdex”.
Contenuto
Il cookie demdex contiene l'ID demdex, generato dal DCS.
Dominio
Il cookie demdex è impostato nel dominio demdex.net di terze parti del browser. Questo dominio è separato dal sito visitato al momento dall'utente.
A differenza del cookie di prime parti, il cookie AMCV, il cookie demdex e l'ID restano costanti nei diversi domini. L'ID demdex e l'ID organizzazione sono i valori comuni che permettono al servizio ID di restituire e identificare il visitatore di un sito con l'ID visitatore corretto.
Per informazioni correlate, consulta Informazioni sulle chiamate al dominio Demdex .

Generazione dell'Experience Cloud ID

L'Experience Cloud ID (MID) viene derivato matematicamente dall'ID organizzazione e dall'ID demdex. Fintanto che questi ID restano costanti la generazione del MID corretto per un utente specifico è semplicemente un problema matematico. Utilizzando lo stesso ID organizzazione e lo stesso ID demdex, il valore MID è sempre lo stesso. In questo modo il servizio ID può tracciare i visitatori nei vari domini che controlli e che hai configurato con il codice del servizio ID.
Il servizio ID inizia a creare un MID non appena la tua pagina viene caricata. Durante il processo, il codice fornito dalla
visitorAPI.js
libreria di codici invia l'ID organizzazione in una chiamata evento al servizio ID. Il servizio ID crea e restituisce il MID e un ID demdex, rispettivamente, nei cookie AMCV e demdex.