Show Menu
TOPICS×

Informativa sulla sicurezza dei contenuti e servizio Experience Cloud Identity

Un'informativa sulla sicurezza dei contenuti (CSP) è un'intestazione HTTP e una funzione di sicurezza che offre ai browser il controllo sul tipo di risorse caricate su una pagina Web. Consulta questa sezione se usi il servizio ID e hai una CSP rigida che adotta delle whitelist per accettare le risorse dai domini fidati. Dovrai aggiungere i domini Adobe elencati di seguito alle whitelist della CSP.

Consulta CSP

La CSP usa l'intestazione HTTP
Content-Security-Policy
per controllare il tipo di risorse che i browser accettano o caricano su una pagina. L’applicazione di una CSP può essere utile per impedire:
  • Il caricamento dei file JavaScript se l’origine è sconosciuta o non è inclusa in una whitelist.
  • Gli attacchi di cross-site scripting (XXS).
  • Attacchi di iniezione di dati.
  • Attacchi di defacing del sito.
  • Distribuzione di malware.
L'uso della CSP è comune e noto. Questa documentazione non ha l'obiettivo di spiegare in maniera dettagliata la CSP (per maggiori informazioni consulta i link alle informazioni correlate). Ciò che è importante è capire quali nomi dei domini Adobe devi aggiungere a una CSP se ne usi una e se hai delle politiche di sicurezza restrittive. L’aggiunta di questi domini consente ai browser dei visitatori che accedono al tuo sito di effettuare chiamate importanti alle risorse Experience Cloud che utilizzi.

Domini Experience Cloud per la creazione di whitelist

Aggiungi questi nomi di dominio o URL alla tua CSP per ogni soluzione o servizio Experience Cloud che utilizzi.
Soluzione o servizio Experience Cloud
Descrizione
AppMeasurement
Modifica la tua CSP in modo che includa quanto segue:
  • *.2o7.net
  • *.omtrdc.net
Target
Modifica la tua CSP in modo che includa
*.tt.omtrdc.net
.
Servizio di Experience Cloud ID e Audience Manager
Modifica la tua CSP in modo che includa i seguenti domini.
  • connect-src 'self'
    https://*.demdex.net https://cm.everesttech.net https://assets.adobedtm.com;
  • img-src 'self'
    https://*.demdex.net https://cm.everesttech.net https://assets.adobedtm.com;
  • script-src 'self'
    https://*.demdex.net https://cm.everesttech.net https://assets.adobedtm.com;
  • frame-src 'self'
    https://*.demdex.net;
  • Se utilizzi Adobe Launch per distribuire i tag, devi aggiungere anche
    https://assets.adobedtm.com
    all’elenco dei domini.
Le chiamate al dominio
demdex.net
vengono utilizzate per generare i cookie e il servizio Experience Cloud Identity e per le sincronizzazioni degli ID. Vedi anche Informazioni sulle chiamate al dominio demdex .
Plug-in Activity Map
Modifica la tua CSP in modo che includa *.adobe.com. **Nota**: se hai installato Activity Map prima di gennaio 2020, il browser visualizzerà comunque una richiesta iniziale a *.omniture.com ma verrà reindirizzato a *.adobe.com.
Advertising Analytics
Se disponi di controlli sui parametri delle stringhe query, accertati di inserire in una whitelist i parametri 's_kwcid' e 'ef_id'. Tecnicamente Advertising Analytics utilizza solo 's_kwcid', ma se selezioni Ad Cloud Search o DSP utilizza anche 'ef_id'. Questi parametri delle stringhe query sono alfanumerici. Il parametro 's_kwcid' utilizza il carattere “!” e il parametro 'ef_id' utilizza il carattere “:”. Se blocchi il carattere “!” nell’URL, inseriscilo a sua volta nella whitelist.