Show Menu
ARGOMENTI×

Istruzione condizionale (if, then, else)

L'istruzione condizionale (se, quindi, else) è supportata nell'editor avanzato. Consente di definire espressioni più complesse. È composta dai seguenti elementi:
  • if : la condizione da valutare per prima.
  • then : l'espressione da valutare nel caso in cui il risultato della valutazione della condizione sia vero.
  • else : l'espressione da valutare nel caso in cui il risultato della valutazione della condizione sia falso.
Le parentesi sono richieste intorno a tutte le espressioni.
if  (<expression1>)
then
   (<expression2>)
else
   (<expression3>)

<expression1> deve restituire un valore booleano .
<expression2> e <expression3> devono avere lo stesso tipo o tipi compatibili. Le firme supportate e i tipi restituiti sono:
boolean,boolean : boolean
dateTime,dateTime : dateTime
dateTimeOnly,dateTimeOnly : dateTimeOnly
decimal,integer : decimal
integer,decimal : integer
integer,decimal : decimal
duration,duration : duration
string,string : string
listBoolean,listBoolean : listBoolean
listDateTime,listDateTime : listDateTime
listDateTimeOnly,listDateTimeOnly : listDateTimeOnly
listDecimal,listDecimal : listDecimal
listInteger,listInteger : listInteger
listString,listString : listString

Utilizzo
L'istruzione condizionale consente di ottimizzare il flusso di lavoro del viaggio riducendo il numero di attività delle condizioni. Ad esempio, all'interno della stessa attività di azione, è possibile specificare due alternative per una definizione di campo utilizzando una sola espressione di condizione.
Esempio di un'attività di azione (per un campo che prevede una stringa come risultato dell'istruzione condizionale):
if (startWithIgnoreCase(@{eventiOSPushPermissionAllowed.device.model}, 'iPad') or startWithIgnoreCase(@{eventiOSPushPermissionAllowed.device.model}, 'iOS'))
then
   ('apns')
else
   ('fcm')