Show Menu
ARGOMENTI×

Note sulla versione di AEP Web SDK

26 agosto 2020

AEP Web SDK 2.1.1

Funzioni

  • È stato risolto un problema che impediva la corretta visualizzazione delle sandbox di Adobe Experience Platform nella vista Oggetto XDM. Con questa versione dell’estensione, se non viene elencata una sandbox prevista, l’utente deve rivolgersi al proprio amministratore di Adobe Experience Platform per verificare che le autorizzazioni di accesso siano impostate correttamente.

5 agosto 2020

AEP Web SDK 2.1.0

Funzioni

  • Modifica necessaria: rimuovi l’azione syncIdentity e includi al suo posto il passaggio di tali ID nell’azione sendEvent . Prima di aggiornare l’estensione, disattiva eventuali regole esistenti che utilizzano l’azione rimossa.
  • Aggiornamento ad Alloy v2.1.0 ( Note sulla versione ).
  • È supportato lo standard del consenso IAB 2.0 nell’azione setConsent .
  • È supportata la possibilità di ignorare l’ID del set di dati nell’azione sendEvent .
  • È stato aggiunto un nuovo elemento dati di tipo IdentityMap che può essere utilizzato per compilare la voce identityMap nell’elemento dati di oggetti XDM che è ora abilitato e nell’azione setConsent .
  • È supportato il passaggio di una mappa di identità nell’azione setConsent .
  • È supportata la scelta di un ambiente sandbox AEP nell’elemento dati di oggetti XDM.

26 maggio 2020

AEP Web SDK 1.0.0

Funzioni

  • È supportata la selezione dell’ambiente dal servizio di configurazione.

4 maggio 2020

AEP Web SDK 0.1.2

Funzioni

  • configId è stato rinominato edgeConfigId .
  • viewStart è stato rinominato renderDecisions e impostato su false per impostazione predefinita. Se è impostato su true, le offerte di personalizzazione vengono recuperate e sottoposte a rendering automatico.
  • Modifiche relative a Get Decisions :
    • È stato rimosso il comando getDecisions .
    • È stata aggiunta un’opzione scopes al comando sendEvent . Le decisioni vengono restituite nella promessa risolta sendEvent .
    • È stato aggiunto un ambito integrato __view__ che darà luogo alla restituzione di offerte di visualizzazione ampia della pagina (ad esempio le offerte VEC in Target). Queste decisioni sono restituite dal comando sendEvent solo se renderDecisions è impostato su false.
    • È stato aggiunto un evento Decisions Received che viene attivato quando le decisioni diventano disponibili.
  • Sono state unite più notifiche di personalizzazione in una singola chiamata server.
  • È stato risolto un problema in ID unione eventi a causa del quale veniva reimpostato ogni volta che si faceva riferimento all’elemento dati.
  • L’azione setCustomerIds è stata rinominata syncIdentity .
  • È stato aggiunto un comando getIdentity . Per il momento questo può essere utilizzato solo tramite codice personalizzato.
  • L’abilitazione del debug mediante _satellite ora abilita il debug in AEP Web SDK.
  • È stato aggiunto il supporto per i valori digitati nell’oggetto XDM: booleani, numeri e decimali.

16 marzo 2020

AEP Web SDK 0.0.10

Funzioni

  • I concetti di Opt-in e Opt-out sono stati combinati in Consent ed è stato aggiunto un nuovo comando setConsent .
  • È stato aggiunto un nuovo elemento dati di tipo XDM Object che consente la mappatura da JavaScript/JSON a XDM.

18 febbraio 2020

AEP Web SDK 0.0.7

Funzioni

  • Le opzioni idSyncContainerId, datasetId, schemaId, urlDestinationsEnabled e cookieDestinationsEnabled sono state rimosse.
  • È stato aggiunto il supporto per i trattini nel valore dell'opzione edgeDomain.
  • La richiesta effettuata durante la migrazione degli ID viene inviata all'endpoint demdex per migliorare l'identificazione tra domini se il cookie demdex non è impostato.
  • La richiesta effettuata durante la migrazione degli ID prevede sempre una risposta per assicurarsi che venga impostato il cookie di identità.
  • Quando si esegue un comando non valido, nella console verrà registrato un elenco di nomi di comando validi.
  • È stata aggiunta una casella di controllo per attivare o disattivare il supporto dei cookie di terze parti per l'estensione Launch. Questa funzione disattiva le chiamate a demdex.net.

20 dicembre 2019

AEP Web SDK 0.0.5

Funzioni

  • Aggiunta della configurazione Activity Tracker all'estensione Launch.
  • Comando esposizione di EventType ed EventMergeId su evento.
  • Aggiunta della configurazione onBeforeEventSend all'estensione Launch.
  • Aggiunta della configurazione edgeBasePath all'estensione Launch.

Aggiornamento di Alloy v. 0.0.10 con le seguenti modifiche:

  • Implementazione archiviazione client: logica di stato e cookie spostata nel server.
  • Comando esposizione di EventType ed EventMergeId su evento.
  • Utilizzo di sendBeacon per il rilevamento di collegamenti diversi dagli exit link.
  • Sincronizzazioni ID senza il controllo della scadenza.
  • Il comando setCustomerIds non esegue l'hashing degli ID su pagine non SSL (http).
  • Il dominio APEX passa al server per essere utilizzato durante l'impostazione dello stato/dei cookie.
  • Prelievo ECID dalla risposta attraverso un nuovo tipo di handle.
  • Valori predefiniti per le configurazioni Attivazione e Identità rimossi.
  • Opzioni query rinominate e spostate in meta.
  • Migrazione ECID legacy.

Correzioni di bug

  • In caso di codice di stato imprevisto, il contenuto della risposta viene analizzato e formattato per il messaggio di errore.
  • La configurazione sovrascrive l'esecuzione comando di debug o l'utilizzo di alloy_debug.

25 novembre 2019

AEP Web SDK 0.0.3

Funzioni

  • Nuovi campi ID unione e Tipo nell’azione Invia evento. L'ID unione è associato a xdm.eventMergeID nello schema XDM e il Tipo è associato a xdm.eventType nello schema XDM.
  • Generazione rapporti e gestione degli errori migliorati.
  • Ora utilizza sendBeacon per tutti i collegamenti.

Correzioni di bug

  • È stato risolto un problema che impediva l’attivazione del debugging attraverso un parametro della stringa di query o la persistenza del comando debug nella sessione.

18 novembre 2019

AEP Web SDK 0.0.2

Funzioni

  • Estensione intrappolata nell'esistenza.
  • Supporto ECID senza librerie o chiamate di rete aggiuntive.
  • Supporto per consenso.
  • Supporto per l'invio di XDM ad AEP.
  • Supporto del dominio di prime parti.
  • Contenuto del browser raccolto automaticamente.
  • Sorgente completamente aperta ( estensione , SDK ).
  • Registrazione dettagliata.
  • Possibilità di nascondere gli errori durante la produzione.