Show Menu
ARGOMENTI×

Video tracker di cue personalizzati: documentazione dell’estensione BrightCove

Prerequisiti

Per ogni proprietà Launch è necessario installare e configurare le seguenti estensioni nella schermata Extension:
  • Adobe Analytics
  • Servizio ID visitatore di Experience Cloud
  • Estensioni core installate
Per https://studio.support.brightcove.com/publish/choosing-correct-embed-code.html , utilizza lo snippet di codice “In-Page embed code (Advanced)” nell’HTML di ogni pagina web in cui deve essere eseguito il rendering di un lettore video. Vedi anche: https://studio.support.brightcove.com/players/generating-player-embed-code.html
Questa versione dell’estensione 1.1.0 supporta l’incorporazione di più video BrightCove in una pagina web. In ogni caso assicurati che la proprietà id all’interno dei tag incorporati avanzati, se presenti, abbia valori diversi, ad esempio: player1 , player2 , ecc.
Sulle pagine con più video, ricorda che ogni video utilizza lo stesso set di configurazione nella regola Launch in esecuzione sulla pagina. Ad esempio, se crei una regola con un evento che si attiva quando il video è completato al 50%, ogni video della pagina attiverà la regola al punto di cue del 50%.
Se la pagina web che intendi utilizzare con questa estensione ha la possibilità di interagire con il video prima che il tag Launch sia stato completamente caricato, è consigliabile caricare la libreria Launch in modo sincrono e inserire il tag <script type="text/javascript">\_satellite.pageBottom();\</script\> prima che il video venga incorporato nella pagina per evitare potenziali problemi di temporizzazione. Per maggiori informazioni sull’API di BrightCove utilizzata con questa estensione, consulta: https://docs.brightcove.com/brightcove-player/1.x/Player.html#vjsplayer .

Elementi dati

All’interno dell’estensione sono disponibili sette elementi dati, nessuno dei quali richiede la configurazione.
  • Playhead Position: questo elemento dati registra la posizione in secondi dell’indicatore di riproduzione sulla timeline del video, quando viene chiamato all’interno di una regola Launch.
  • Video Account ID: questo elemento dati registra l’ID dell’account BrightCove che ha pubblicato il video.
  • Video Duration: questo elemento dati registra la durata totale in secondi dei contenuti video. Inoltre, è possibile creare una metrica calcolata all’interno di Analytics per convertire il numero in secondi, minuti o ore.
  • Video Ad Support: questi elementi dati specificano se gli annunci sono supportati o meno all’interno del video.
  • Video ID: questo elemento dati specifica l’ID BrightCove associato al video.
  • Video Name: questo elemento dati specifica il nome descrittivo del video.
  • Video Tags: questo elemento dati specifica i tag associati al video.

Eventi

Nell’estensione sono disponibili sette eventi, solo Custom Cue Point Tracking richiede la configurazione.
  • Custom Cue Point Tracking: questo evento viene attivato quando il video raggiunge la percentuale di soglia video specificata. Ad esempio, se un video dura 60 secondi e il punto di cue specificato è 50%, l’evento si attiva alla soglia dei 30 secondi. Ricorda che l’evento viene attivato ogni volta che viene raggiunto il punto di cue. Ad esempio, se l’utente raggiunge la soglia del 50%, cerca il video prima del 50% e poi raggiunge di nuovo il 50%, il trigger si riattiva.
  • Video Completed: questo evento viene attivato al completamento di un video.
  • Video Loaded Meta Data: questo evento viene attivato quando il lettore riceve le informazioni iniziali sulla durata e sulla dimensione.
  • Video Pause: questo evento viene attivato quando il video viene messo in pausa.
  • Video Resume: questo evento viene attivato quando il video viene riavviato dopo essere stato messo in pausa.
  • Video Screen Change: l’evento viene attivato quando il video passa alla modalità schermo intero o ne esce.
  • Video Start: questo evento viene attivato quando il contenuto video viene avviato per la prima volta.

Utilizzo

Per ognuno dei sette eventi video elencati sopra sarà presente una regola Launch. Crea una regola Launch specifica per ogni evento di cui desideri tenere traccia. In altre parole, se non desideri tenere traccia di Video Pause, non creare una regola per questo evento.
Le regole prevedono tre azioni:
  1. Impostare le variabili Adobe Analytics. Ovvero creare elementi dati per tutti o alcuni degli elementi dati elencati sopra.
  2. Inviare il beacon di Adobe Analytics.
  3. Cancellare le variabili Adobe Analytics.
Esempio di regola Launch per “Video Start”
Devono essere inclusi i seguenti oggetti di estensione video:
Eventi :
  1. “Video Start”: questo evento causa l’attivazione della regola quando il visitatore avvia la riproduzione di un video BrightCove.
Condizione :
Nessuna
Azioni :
  1. In un’azione “Set variables” di Analytics, imposta:
    • L’evento per Video Start (ad esempio: event17)
    • Una proprietà/eVar per l’ elemento dati Video Name (ad esempio: eVar10)
    • Una proprietà/eVar per l’ elemento dati Video duration (ad esempio: eVar11)
    • Una proprietà/eVar per l’elemento dati Current Video Place (ad esempio: eVar12)
  2. L’azione “Send beacon” di Analytics ( s.tl )
  3. L’azione “Clear variables” di Analytics
Per coloro che non desiderano eseguire il provisioning di più eVar o proprietà per ciascun elemento video, i valori degli elementi dati possono essere concatenati in Launch, analizzati nei report di classificazione utilizzando lo strumento per la generazione di regole di classificazione ( https://docs.adobe.com/content/help/it-IT/analytics/components/classifications/classifications-rulebuilder/classification-rule-builder.html ) e infine applicati come segmento in Analysis Workspace.
Per farlo, crea un nuovo elemento dati denominato ad esempio “Video MetaData” e programmalo per inserire tutti gli elementi dati video (elencati sopra) e concatenarli insieme.
var r = [];

r.push( \_satellite.getVar( &#39;Video ID&#39; ) );

r.push( \_satellite.getVar( &#39;Video Name&#39; ) );

r.push( \_satellite.getVar( &#39;Video Duraction&#39; ) );


return r.join(&#39;|&#39;);