Show Menu
TOPICS×

Panoramica su Milestone

Questa opzione di misura è stata rimossa.

Configurazione

Configurazione video cardine

Per tracciare il video, specificate un set di variabili
di conversione
personalizzate (eVar) ed eventi ** personalizzati da usare per il tracciamento e il reporting. Per il percorso viene utilizzata anche una variabile
Custom Insight
(
s.prop
).
Le variabili selezionate per ciascuna metrica vengono aggiunte alla pagina di configurazione video. Questo consente al sistema di generare e formattare automaticamente i rapporti video standard. Il nome
video eVar e il contatore delle viste
video sono entrambi obbligatori. Altre variabili sono facoltative ma consigliate per la misurazione completa. Dopo aver abilitato il tracciamento video, potete visualizzare i rapporti generati dai dati video segnalati mediante il tracciamento video.
Potete anche tenere traccia di un numero qualsiasi di metriche aggiuntive per i video. Ad esempio, se usate più lettori video sul sito, potreste compilare un eVar con il nome del lettore. Alcune delle variabili selezionate possono essere utilizzate anche in altre aree del sito. Ad esempio, se utilizzata in tutto il sito, la variabile del tipo
di
contenuto può consentire di misurare la percentuale di visualizzazioni di pagina che proviene dal video e consentire di collegare gli eventi di conversione al video.

Configurazione dei rapporti sulle attività cardine

Per impostare il reporting video per un'implementazione Milestone, passate a
Admin > Report Suite Manager.
​Selezionate la suite di rapporti, quindi scegliete​
Video Management > Video Reporting:
Nella prima schermata, solo Video Core funzionerà con i dati Milestone. Selezionate
Video Core
e fate clic su
Save.
Nella schermata successiva, selezionate
Use Custom Variables.
Nella schermata finale, selezionate le due eVar e i tre eventi da usare per la misurazione video:

Riferimento variabile video

La tabella seguente contiene ulteriori dettagli sulle variabili commerce e gli eventi personalizzati per i video:
Metrica video
Tipo di variabile
Descrizione
Contenuto
Scadenza
predefinita eVar: Visita
(Obbligatorio) Raccoglie il nome del video, come specificato nell’implementazione.
Tipo di contenuto
eVar
Default expiration: Page view
Raccoglie dati relativi al tipo di contenuto visualizzato da un visitatore. Agli hit inviati dalla misurazione video viene assegnato un tipo di contenuto di
video.
Questa variabile non deve essere riservata esclusivamente al tracciamento video. La presenza di altri tipi di contenuto nei rapporti con la stessa variabile consente di analizzare la distribuzione dei visitatori tra i diversi tipi di contenuto. For example, you could tag other content types using values such as
article
or
product page
using this variable.
Dal punto di vista della misurazione video,
Content Type
(Tipo di contenuto) consente di identificare i visitatori del video e quindi calcolare i tassi di conversione del video.
Tempo contenuto trascorso
Tipo
evento: Contatore
Conta il tempo, in secondi, trascorso a guardare un video dall'ultimo processo di raccolta di dati (richiesta immagine).
Avvio video
Tipo
evento: Contatore
Indica che un visitatore ha visualizzato una parte di un video. Tuttavia, non fornisce informazioni sulla parte specifica visualizzata, né sulla durata della visualizzazione.
Completamento video
Tipo
evento: Contatore
Indica che un utente ha visualizzato un video completo. Per impostazione predefinita, l'evento completo è misurato 1 secondo prima della fine del video.
Durante l'implementazione, puoi specificare quanti secondi dalla fine del video considerare come una visualizzazione dell'intero video. Per i video in diretta e altri flussi che non hanno una fine definita, puoi specificare un punto personalizzato per misurare il completamento. Ad esempio, dopo un tempo di visualizzazione specifico.

Variabili del modulo multimediale

Le seguenti variabili consentono di configurare la misurazione video. È necessario definire i valori per le variabili nella tabella Variabili richieste. Inoltre, per tenere traccia degli eventi nel lettore video, è necessario abilitare autoTrack (per i lettori supportati) o implementare il tracciamento personalizzato degli eventi del lettore utilizzando i metodi open, play, stop e close.
Variabile   
Descrizione
Media.trackUsingContextData
Sintassi:
s.Media.trackUsingContextData = true;
Questa opzione consente il tracciamento video integrato. Quando è impostato su true, il modulo multimediale genera i dati contestuali per il tracciamento dei supporti, invece che per le versioni precedenti
pev3
.
Utilizzare
Media.contextDataMapping
per mappare i dati contestuali alle eVar ed Eventi selezionati.
Valore predefinito:
false
Media.contextDataMapping
Sintassi:
s.Media.contextDataMapping = {
    
"a.media.name":"eVar2, prop2",
    
"a.media.segment":"eVar3",
    
"a.contentType":"eVar1",
    
"a.media.timePlayed":"event3",
    
"a.media.view":"event1",
    
"a.media.segmentView":"event2",
    
"a.media.complete":"event7",
    
"a.media.milestones":{
        
25:"event4",
        
50:"event5",
        
75:"event6"
    
}
};
Un oggetto che definisce la mappatura delle variabili a eVar ed Eventi da utilizzare per la misurazione video. L'oggetto deve mappare i campi seguenti:
a.media.name:
(Obbligatorio) Compila le variabili con il nome del video. Specificate la variabile eVar selezionata per memorizzare il nome del video e la variabile Video personalizzato (
s.prop
) da usare per il percorso del video. Immettete i valori in un elenco separato da virgole.
a.media.segment:
(Facoltativo) L'eVar che si desidera memorizzare il nome del segmento del supporto. a.contentType: (Facoltativo) L'eVar che desideri memorizzare il valore video, che contiene il tracciamento delle visite e dei visitatori abilitato per generare rapporti sulle visite video e sui visitatori. La variabile selezionata è probabilmente già utilizzata per memorizzare i dati, ad esempio la presentazione articolo o la pagina prodotto
a.media.view:
(Obbligatorio) L’evento al quale si desidera conteggiare le visualizzazioni dei file multimediali.
a.media.segmentView:
(Facoltativo) L’evento che si desidera contare sulle visualizzazioni dei segmenti.
a.media.complete:
(Facoltativo) L’evento da conteggiare come viste complete.
a.media.timePlayed:
(Facoltativo, fortemente consigliato) L’evento numerico per il quale memorizzare il numero di secondi di video riprodotti.
a.media.milestones:
(Facoltativo) Un oggetto che esegue la mappatura delle pietre miliari s.Media.trackMilestones per contrastare gli eventi. Se definisci le tappe, Media.segmentByMilestones deve essere impostato su true.
Tracciamento
annunci Per tenere traccia degli annunci, sono disponibili le seguenti variabili di dati contestuali:
a.media.ad.naà:
(Obbligatorio) Compila le variabili con il nome dell'annuncio. Fornite l'eVar selezionata per memorizzare il nome dell'annuncio e la variabile Video personalizzato (
s.prop
) che desiderate utilizzare per il percorso. Immettete i valori in un elenco separato da virgole.
a.media.ad.pod:
Posizione nel contenuto principale in cui è stato riprodotto l’annuncio.
a.media.ad.podPosition:
Posizione all’interno del contenitore in cui viene riprodotto l’annuncio.
a.media.ad.CPM:
CPM o CPM crittografato (con il prefisso "~") che si applica a questa riproduzione.
a.media.ad.vià:
Funziona come
a.media.view
a.media.ad.cl:
Numero di clic per l’annuncio (
Media.click
chiamate)
a.media.ad.timePlayed:
Funziona come
a.media.timePlayed
a.media.ad.complete:
Funziona come
a.media.complete
a.media.ad.segment: Funziona come
a.media.segment
a.media.ad.seegmentView:
Funziona come
a.media.segmentView
a.media.ad.milestones:
Funziona come
a.media.milestones
a.media.ad.offsetMilestones:
Funziona come
a.media.offsetMilestones
Media.trackVars
Sintassi:
s.Media.trackVars =
  
"events,
prop2,
eVar1,
eVar2,
eVar3";
Elenco separato da virgole di tutte le variabili impostate nel codice di tracciamento video.
Media.trackEvents
Sintassi:
s.Media.trackEvents =
  
"event1,
event2,
event3,
event4,
event5,
event6,
event7"
Un elenco separato da virgole di tutti gli eventi impostati nel codice di tracciamento video.

Variabili facoltative

 Variabile   
Descrizione
Media.autoTrack
Sintassi:
s.Media.autoTrack = true
Abilita il tracciamento automatico per i lettori supportati. I lettori supportati sono i seguenti:
  • Open Source Media Framework (OSMF)
  • FLVPlayback (lettori video creati dalla procedura guidata di importazione video in Flash Professional)
  • Silverlight
  • MediaDisplay
  • MediaPlayback
  • Brightcove API versioni 2 e 3 (consultate Brightcove )
  • Windows Media Player, Quicktime o Real Player con JavaScript
Se non si utilizza uno dei lettori di cui sopra è possibile utilizzare
Media.open``Media.play
Media.stop
Media.close
per tenere traccia degli eventi dei giocatori.
Media.autoTrackNetStreams
Sintassi:
s.Media.autoTrackNetStreams = true
Flash 10.3 ha introdotto nuove funzionalità per il componente NetStream che consente il tracciamento video migliorato. Se si utilizza un lettore Flash NetStream personalizzato, è possibile abilitare questa variabile per abilitare funzionalità simili a autoTrack. Questo metodo richiede che i video vengano visualizzati in Flash 10.3 o versioni successive.
Media.completeByCloseOffset
Sintassi:
s.Media.completeByCloseOffset = true
Questa impostazione consente di contare una visualizzazione video completa alcuni secondi prima della fine effettiva del video.
L’evento viene inviato in base al numero di secondi specificato in
completeCloseOffsetThreshold
. Questo consente di misurare i completamenti in lettori video che non riportano mai un offset uguale alla lunghezza del video.
Per impostazione predefinita, questo valore è impostato su true e la soglia è impostata su 1 secondo. Con queste impostazioni predefinite, l’evento completo viene inviato 1 secondo prima della fine del video.
Media.completeCloseOffsetThreshold
Sintassi:
s.Media.completeCloseOffsetThreshold = 1
Questa soglia consente di contare una visualizzazione video completa alcuni secondi prima della fine effettiva del video.
Media.completeByCloseOffset
deve essere impostato su true per utilizzare questa soglia.
Il valore intero fornito determina la distanza in secondi dell’offset rispetto alla lunghezza del video alla chiusura e al conteggio come completo. Questo consente di misurare i completamenti in lettori video che non riportano mai un offset uguale alla lunghezza del video.
La soglia predefinita è 1 secondo.
Media.playerName
Sintassi:
s.Media.playerName = "Custom Player Name"
Specifica un nome di lettore video personalizzato.
Media.trackSeconds
Sintassi:
s.Media.trackSeconds = 15
Definisce l’intervallo, in secondi, per l’invio dei dati di tracciamento video ai server di raccolta dati Adobe durante la riproduzione del video. Il valore deve essere impostato in incrementi di 5 secondi.
L'attivazione
Media.trackSeconds
attiva solo gli eventi definiti in
Media.contextDataMapping
. Per inviare ulteriori variabili al di fuori di quelle specificate per la misurazione video, è necessario utilizzare Media.Monitor.
Media.trackMilestones
Tiene traccia delle pietre miliari come percentuale della lunghezza del video.
Sintassi:
s.Media.trackMilestones = "25, 50, 75";
Definisce l’intervallo, in percentuale della lunghezza video, per l’invio dei dati di tracciamento video ai server di raccolta dati Adobe. Specificare le pietre miliari come un elenco separato da virgole di numeri interi. Ad esempio: 10 = 10%, 23 = 23%.
Poiché queste pietre miliari sono punti fissi nel video, se un visitatore visualizza oltre la fase cardine del 10%, quindi riavvolge e passa nuovamente la fase cardine del 10%, il modulo multimediale invia i dati di tracciamento più volte. Allo stesso modo, se un visitatore inoltra rapidamente oltre una pietra miliare, il modulo multimediale non invia i dati di tracciamento per quella pietra miliare.
L'attivazione
Media.trackMilestones
attiva solo gli eventi definiti in
Media.contextDataMapping
. Per inviare ulteriori variabili al di fuori di quelle specificate per la misurazione video, è necessario utilizzare Media.Monitor.
Media.trackOffsetMilestones
Tiene traccia dei punti cardine come secondi trascorsi dall’inizio del video.
Sintassi:
s.Media.trackOffsetMilestones = "20, 40, 60";
Definisce l’intervallo, in secondi trascorsi dall’inizio del video, per l’invio dei dati di tracciamento video ai server di raccolta dati Adobe. Specificare le pietre miliari come un elenco separato da virgole di numeri interi. Ad esempio: 20 = 20 secondi, 40 = 40 secondi).
Poiché queste pietre miliari sono punti fissi nel video, se un visitatore visualizza oltre la fase cardine di 20 secondi, quindi riavvolge e passa nuovamente la fase cardine di 20 secondi, il modulo multimediale invia i dati di tracciamento più volte. Allo stesso modo, se un visitatore inoltra rapidamente oltre una pietra miliare, il modulo multimediale non invia i dati di tracciamento per quella pietra miliare.
L'attivazione
Media.trackOffsetMilestones
attiva solo gli eventi definiti in
Media.contextDataMapping
. Per inviare ulteriori variabili al di fuori di quelle specificate per la misurazione video, è necessario utilizzare Media.Monitor.
Media.segmentByMilestones
Sintassi:
s.Media.segmentByMilestones = true;
Genera automaticamente il nome del segmento, il numero del segmento e i dati di lunghezza del segmento, in base alla lunghezza del supporto e alle tappe specificate in
Media.trackMilestones
Segmentazione per
fasi cardine è l’unico modo per definire i segmenti quando si utilizza
autoTrack
.
Valore predefinito:
false
Media.segmentByOffsetMilestones
Sintassi:
s.Media.segmentByOffsetMilestones = true;
Genera automaticamente il nome del segmento, il numero del segmento e i dati di lunghezza del segmento, in base alla lunghezza del supporto e alle tappe specificate in
Media.trackOffsetMilestones
Segmentazione per
fasi cardine è l’unico modo per definire i segmenti quando si utilizza
autoTrack
.
Valore predefinito:
false

Variabili di tracciamento annunci

Queste variabili vengono utilizzate per inviare informazioni sugli annunci insieme al metodo openAd. Consultate VAST Video Ad Tracking.
Variabile   
Descrizione
Media.adTrackSeconds
Sintassi:
s.Media.adTrackSeconds = 15;
Definisce l'intervallo, in secondi, per l'invio di dati di tracciamento annuncio video ai server di raccolta dati Adobe durante la riproduzione del video. Il valore deve essere impostato in incrementi di 5 secondi.
L'attivazione
Media.adTrackSeconds
attiva solo gli eventi definiti in
Media.contextDataMapping
. Per inviare ulteriori variabili al di fuori di quelle specificate per la misurazione video, è necessario utilizzare
Media.monitor
.
Media.adTrackMilestones
Tiene traccia e pietre miliari come percentuale della lunghezza dell'annuncio.
Sintassi:
s.Media.adTrackMilestones = "25, 50, 75";
Definisce l'intervallo, in percentuale della lunghezza dell'annuncio, per l'invio dei dati di tracciamento annunci ai server di raccolta dati Adobe. Specificare le pietre miliari come un elenco separato da virgole di numeri interi. Ad esempio: 10 = 10%, 23 = 23%).
Poiché queste pietre miliari sono punti fissi nell’annuncio, se un visitatore visualizza oltre il 10% della pietra miliare, quindi riavvolge e passa nuovamente il 10% della pietra miliare, il modulo multimediale invia i dati di tracciamento più volte. Allo stesso modo, se un visitatore inoltra rapidamente oltre una pietra miliare, il modulo multimediale non invia i dati di tracciamento per quella pietra miliare.
L'attivazione
Media.adTrackMilestones
attiva solo gli eventi definiti in
Media.contextDataMapping
. Per inviare ulteriori variabili al di fuori di quelle specificate per la misurazione video, è necessario utilizzare
Media.monitor
.
Media.adTrackOffsetMilestones
Tiene traccia e pietre miliari come secondi trascorsi dall’inizio dell’annuncio.
Sintassi:
s.Media.adTrackOffsetMilestones = "20, 40, 60";
Definisce l’intervallo, in secondi trascorsi dall’inizio dell’annuncio, per l’invio dei dati di tracciamento annunci ai server di raccolta dati Adobe. Specificare le pietre miliari come un elenco separato da virgole di numeri interi. Ad esempio: 20 = 20 secondi, 40 = 40 secondi).
Poiché queste pietre miliari sono punti fissi nell’annuncio, se un visitatore visualizza oltre i 20 secondi di attività cardine, riavvolge e passa nuovamente la fase cardine di 20 secondi, il modulo multimediale invia i dati di tracciamento più volte. Allo stesso modo, se un visitatore inoltra rapidamente oltre una pietra miliare, il modulo multimediale non invia i dati di tracciamento per quella pietra miliare.
L'attivazione
Media.adTrackOffsetMilestones
attiva solo gli eventi definiti in
Media.contextDataMapping
. Per inviare ulteriori variabili al di fuori di quelle specificate per la misurazione video, è necessario utilizzare
Media.monitor
.
Media.adSegmentByMilestones
Sintassi:
s.Media.adSegmentByMilestones = true;
Genera automaticamente il nome del segmento, il numero del segmento e i dati di lunghezza del segmento, in base alla lunghezza del supporto e alle tappe specificate in
Media.adTrackMilestones
Segmentazione per
fasi cardine è l’unico modo per definire i segmenti quando si utilizza
autoTrack
.
Valore predefinito:
false
Media.adSegmentByOffsetMilestones
Sintassi:
s.Media.adSegmentByOffsetMilestones = true;
Genera automaticamente il nome del segmento, il numero del segmento e i dati di lunghezza del segmento, in base alla lunghezza del supporto e alle tappe specificate in
Media.adTrackOffsetMilestones
Segmentazione per
fasi cardine è l’unico modo per definire i segmenti quando si utilizza
autoTrack
.
Valore predefinito:
false

Metodi del modulo multimediale

I metodi del modulo multimediale sono utilizzati per monitorare manualmente gli eventi del lettore e per tenere traccia di metriche aggiuntive che non fanno parte dei rapporti video standard.
Se utilizzi
Media.autoTrack
e non esegui il tracciamento di metriche aggiuntive, non devi chiamare direttamente nessuno di questi metodi. Tutti gli argomenti sono obbligatori, a meno che non siano specificati come facoltativi.
Metodo   
Descrizione
Media.open
Sintassi:
s.Media.open(mediaName, mediaLength, mediaPlayerName)
Prepara il modulo multimediale a raccogliere i dati di tracciamento video. Questo metodo accetta i seguenti parametri:
  • mediaName:
    (Obbligatorio) Il nome del video come desiderate venga visualizzato nei rapporti video.
  • mediaLength:
    (Obbligatorio) Lunghezza del video in secondi.
  • mediaPlayerName:
    (Obbligatorio) Il nome del lettore multimediale utilizzato per visualizzare il video, così come si desidera venga visualizzato nei rapporti video.
Media.openAd
Sintassi:
s.Media.openAd(name, length, playerName, parentName,
  
parentPod, parentPodPosition, CPM)
Prepara il modulo multimediale a raccogliere i dati di tracciamento annunci. Questo metodo accetta i seguenti parametri:
  • name:
    (Obbligatorio) Il nome o l'ID dell'annuncio.
  • lunghezza:
    (Obbligatorio) La lunghezza dell'annuncio.
  • playerName:
    (Obbligatorio) Il nome del lettore multimediale utilizzato per visualizzare l’annuncio.
  • parentName:
    Nome o ID del contenuto principale in cui l’annuncio è incorporato.
  • parentPod:
    Posizione nel contenuto principale in cui è stato riprodotto l’annuncio.
  • parentPodPosition:
    Posizione all’interno del contenitore in cui viene riprodotto l’annuncio.
  • CPM:
    CPM o CPM crittografato (con il prefisso "~") che si applica a questa riproduzione.
Media.click
Sintassi:
s.Media.click(name, offset)
Monitora quando si fa clic su un annuncio in un video. Questo metodo accetta i seguenti parametri:
  • name:
    Nome dell’annuncio. Deve corrispondere al nome utilizzato in Media.openAd.
  • offset:
    L'offset nell'annuncio quando si è verificato il clic.
Media.close
Sintassi:
s.Media.close(mediaName)
Termina la raccolta di dati video e invia informazioni ai server di raccolta dati Adobe. Chiama questo metodo alla fine del video. Questo metodo utilizza il seguente parametro:
mediaName:
Nome del video. Deve corrispondere al nome utilizzato in
Media.open
.
Media.complete
Sintassi:
s.Media.complete(name, offset)
Questo metodo tiene traccia manualmente di un evento completo. Questo metodo viene utilizzato quando è necessario attivare eventi utilizzando una logica speciale che non può essere gestita tramite
Media.completeByCloseOffset
.
Ad esempio, se state misurando un flusso live che non ha una fine definita, potete attivare un completamento dopo che un utente visualizza un flusso live per X secondi. È possibile misurare un completamento utilizzando un calcolo percentuale basato sulla lunghezza e sul tipo di contenuto. Questo metodo accetta i seguenti parametri:
  • mediaName:
    Nome del video. Deve corrispondere al nome utilizzato in Media.open.
  • mediaOffset:
    Il numero di secondi trascorsi nel video quando deve essere inviato l’evento completo. Specificate l'offset in base al video che inizia con il secondo zero.
    Se il lettore multimediale tiene traccia dei millisecondi, assicurarsi che il valore sia convertito in secondi prima di chiamare Media.complete.
Se prevedete di chiamare il completamento manuale, impostate
s.Media.completeByCloseOffset = false
.
Media.play
Sintassi:
s.Media.play(name, offset, segmentNum, segment, segmentLength)
Chiama questo metodo ogni volta che inizia la riproduzione di un video. Quando si utilizza la misurazione video manuale, è possibile fornire i dati del segmento corrente durante l’invio dei dati di misurazione video.
Se il giocatore passa da un segmento all'altro, per qualsiasi motivo, devi chiamare
Media.stop``Media.play
.
Questo metodo accetta i seguenti parametri:
mediaName:
Nome del video. Deve corrispondere al nome utilizzato in Media.open.
mediaOffset:
Il numero di secondi dall'inizio della riproduzione del video. Specificate l'offset in base al video che inizia con il secondo zero. Se il lettore multimediale tiene traccia dei millisecondi, assicurarsi che il valore sia convertito in secondi prima di chiamare Media.play.
segmentNum:
(Facoltativo) Il numero del segmento corrente, utilizzato dai rapporti di marketing per ordinare la visualizzazione dei segmenti nei rapporti. Il parametro segmentNum deve essere maggiore di zero.
segmento:
(Facoltativo) Il nome del segmento corrente.
segmentLength:
(Facoltativo)
La lunghezza del segmento corrente, in secondi.
Ad esempio:
s.Media.play("My Video", 1800, 2,"Second Quarter", 1800)
s.Media.play("My Video", 0, 1,"Preroll", 30)
Media.stop
Sintassi:
s.Media.stop(mediaName, mediaOffset)
Tiene traccia di un evento stop (stop, pause, ecc.) per il video specificato. Questo metodo accetta i seguenti parametri:
  • mediaName:
    Nome del video. Deve corrispondere al nome utilizzato in
    Media.open
    .
  • mediaOffset:
    Il numero di secondi trascorsi nel video per cui si verifica l'evento stop o pause. Specificate l'offset in base al video che inizia con il secondo zero.
Media.monitor
Sintassi:
s.Media.monitor(s, media)
Sintassi Silverlight:
s.Media.monitor =
  
new AppMeasurement_Media_Monitor(myMediaMonitor);
Il monitor per i contenuti multimediali dell'app Silverlight implementa il pattern di progettazione di delegate Objective-C. Il metodo
myMediaMonitor
class accetta i
s
parametri e
media
.
Usate questo metodo per inviare metriche video aggiuntive. Potete impostare ulteriori variabili (Prop, eVar, Eventi) e inviarle utilizzando
Media.track
lo stato corrente del video durante la riproduzione.
Questo metodo accetta i seguenti parametri:
s:
L'
AppMeasurement
istanza (o oggetto JavaScript
s
).
media:
Un oggetto con membri che forniscono lo stato del video. Tali membri includono:
  • media.name:
    Nome del video. Deve corrispondere al nome utilizzato in
    Media.open
    ;
  • media.length:
    la lunghezza del video in secondi fornita nella chiamata a
    Media.open
    ;
  • media.playerName:
    il nome del lettore multimediale fornito nell’invito a
    Media.open
    ;
  • media.openTime:
    Un oggetto NSDate contenente dati su quando
    Media.open
    è stato chiamato;
  • media.offset:
    L'offset corrente, in secondi, (punto effettivo nel video) nel video. L’offset inizia a zero (il primo secondo del video è il secondo 0);
  • media.percent:
    Percentuale corrente del video riprodotto, in base alla lunghezza del video e all’offset corrente.;
  • media.timePlayed:
    il numero totale di secondi riprodotti finora;
  • media.eventFirstTime:
    Indica se è stata la prima volta che l’evento multimediale è stato chiamato per questo video;
  • media.mediaEvent:
    Una stringa contenente il nome dell'evento che ha causato la chiamata al monitor.
media.mediaEvent
events:
  • OPEN:
    Quando la riproduzione è osservata per la prima volta attraverso
    Media.autoTrack
    o una chiamata a
    Media.play
    ;
  • CLOSE:
    Quando la riproduzione termina al completamento del video attraverso
    Media.autoTrack
    o a una chiamata a
    Media.close
    ;
  • PLAY:
    quando la riproduzione riprende dopo essere stata messa in pausa o aver fatto scorrere
    Media.autoTrack
    o aver effettuato una seconda chiamata a
    Media.play
    ;
  • STOP:
    Quando la riproduzione si arresta a causa di una pausa dell’inizio dello scorrimento
    Media.autoTrack
    o di una chiamata a
    Media.stop
    ;
  • MONITOR:
    Quando il monitoraggio automatico controlla lo stato del video durante la riproduzione (ogni secondo);
  • SECONDS:
    al secondo intervallo definito dalla
    Media.trackSeconds
    variabile;
  • MILESTONE:
    alle tappe definite dalla
    Media.trackMilestones
    variabile;
Media.track
Sintassi:
s.Media.track(mediaName)
Invia immediatamente lo stato del video corrente, insieme a qualsiasi
Media.trackVars
e Media.trackEvents definito. Questo metodo viene utilizzato all’interno
Media.monitor
.
Chiamare
Media.open
e
Media.play
riprodurre il video prima di chiamare questo metodo. Questo metodo utilizza il seguente parametro:
  • mediaName
    : Nome del video. Deve corrispondere al nome utilizzato in
    Media.open
    .
Questo metodo è l’unico modo per inviare variabili aggiuntive durante la riproduzione del video. Ripristina a zero l’intervallo di secondi e la percentuale dei contatori delle attività cardine per evitare più hit di tracciamento.

Track video player events

È possibile tenere traccia dei lettori multimediali creando funzioni collegate ai gestori di eventi del lettore video. Questo consente di chiamare
Media.open
,
Media.play
,
Media.stop
e
Media.close
nei momenti opportuni. Ad esempio:
  • Carica:
    Chiama
    Media.open
    e
    Media.play
  • Pausa:
    Chiama
    Media.stop
    . Ad esempio, se un utente mette in pausa un video dopo 15 secondi, chiama
    s.Media.stop("Video1", 15)
  • Buffer:
    Chiamata
    Media.stop
    durante il buffer video. Chiama
    Media.play
    quando la riproduzione riprende.
  • Riprendi:
    Chiama
    Media.play
    . Ad esempio, quando un utente riprende un video dopo aver inizialmente riprodotto 15 secondi del video, chiamate
    s.Media.play("Video1", 15)
    .
  • Cursore (cursore):
    Quando l’utente trascina il cursore del video, chiama
    Media.stop
    . Quando l’utente rilascia il cursore del video, chiama
    Media.play
    .
  • Fine:
    Chiama
    Media.stop
    , allora
    Media.close
    . Ad esempio, alla fine di un video di 100 secondi, chiamate
    s.Media.stop("Video1", 100)
    , quindi
    s.Media.close("Video1")
    .
A tal fine, è possibile definire quattro funzioni personalizzate che è possibile chiamare dai gestori eventi del lettore multimediale. I vari parametri passati in
Media.open
,
Media.play
,
Media.stop
e
Media.close
provengono dal lettore. Lo pseudocodice seguente illustra come eseguire questa operazione:
/* Call on video load */ function startMovie() { s.Media.open(mediaName, mediaLength, mediaPlayerName); playMovie(); } /* Call on video resume from pause and slider release */ function playMovie() { s.Media.play(mediaName, mediaOffset, segmentNum, segment, segmentLength); } /* Call on video pause and slider grab */ function stopMovie() { s.Media.stop(mediaName, mediaOffset); } /* Call on video end */ /* Measuring Video for Developers 43 */ function endMovie() { stopMovie(); s.Media.close(mediaName); }

Autotrack JavaScript

Il modulo multimediale JavaScript identifica tutti
<embed>
i tag o
<object>
i tag presenti nella pagina HTML. quindi cerca i dati contenuti in ciascun tag per determinare quale lettore multimediale viene utilizzato, se presente. Se il lettore è Windows Media Player, Quicktime o Real Player,
autoTrack
può essere utilizzato, anche se
autoTrack
per Windows Media Player funziona solo con Internet Explorer. Per supportare tutti gli altri browser, è necessario tenere traccia manuale di Windows Media Player.
L'
classid
attributo deve essere impostato sull'oggetto da monitorare. Il modulo
classid
deve esporre i gestori di eventi utilizzati dal modulo multimediale per tracciare automaticamente il video.
s.Media.autoTrack = true

Codice di esempio JavaScript

// Sample implementation s.usePlugins=true function s_doPlugins(s) { /* Add manual calls to modules and plugins here */ } s.doPlugins=s_doPlugins /*********Media Module Calls**************/ s.loadModule("Media") /*Configure Media Module Functions */ s.Media.autoTrack= true; s.Media.trackVars="events, prop2, eVar1, eVar2, eVar3"; s.Media.trackEvents="event1, event2, event3, event4, event5, event6, event7" s.Media.trackMilestones="25, 50, 75"; s.Media.playerName="My Media Player"; s.Media.segmentByMilestones = true; s.Media.trackUsingContextData = true; s.Media.contextDataMapping = { "a.media.name":"eVar2, prop2", "a.media.segment":"eVar3", "a.contentType":"eVar1", "a.media.timePlayed":"event3", "a.media.view":"event1", "a.media.segmentView":"event2", "a.media.complete":"event7", "a.media.milestones":{ 25:"event4", 50:"event5", 75:"event6" } } s.Media.monitor = function (s, media) { } //If Needed /* Turn on and configure debugging here */ s.debugTracking = true; s.trackLocal = true; /* WARNING: Changing any of the below variables will cause drastic changes to how your visitor data is collected. Changes should only be made when instructed to do so by your account manager.*/ s.visitorNamespace = "yourNamespace"; s.trackingServer="metrics.mysite.com" //Use only if using first party cookies s.trackingServerSecure="smetrics.mysite.com" // Use only if using first party cookies in // conjunction with SSL s.dc = '122'; /************************** PLUGINS SECTION *************************/ /* Insert any plugins code you want to use here. */ /****************************** MODULES *****************************/ /* Insert the media module tracking code here. */