Show Menu
ARGOMENTI×

Configurare l’app per l’utilizzo di APNS o FCM

Puoi configurare l’app per l’uso di APNS (Apple Push Notification Service) o FCM (Firebase Cloud Messaging).

App Android

Se FCM non è abilitato nell’app:

Per configurare la tua app Android per l’utilizzo di FCM in questo scenario:
  1. Vai a https://firebase.google.com/ e accedi con le tue credenziali Google Dev.
  2. Fai clic su Introduzione e seleziona Aggiungi progetto .
  3. Immetti un nome per il progetto e, se si sceglie di accedere a Google Analytics per i dati Firebase, fai clic sulla casella di controllo che accetta i termini del controller.
  4. Fai clic su Crea progetto e attendi la creazione del progetto.
  5. Fai clic sul progetto creato per visualizzare la pagina Panoramica del progetto per il progetto creato. Fai clic sul pulsante con l’icona Android per aggiungere un’app Android al progetto.
  6. Immetti il nome del pacchetto dell’app, il nome alternativo dell’app e il certificato di firma, se necessario.
  7. Segui i passaggi aggiuntivi suggeriti dalla procedura guidata di configurazione. Dopo aver verificato la configurazione di Firebase effettuando un test sulla comunicazione con i server Firebase, ritorna alla pagina Panoramica del progetto .
  8. Fai clic sull’icona a forma di ingranaggio a destra del pulsante Panoramica progetto e fai clic su Impostazioni progetto .
  9. Fai clic sulla scheda Messaggistica Cloud .
  10. Copia la Server key legacy e l’ ID mittente , da utilizzare in un secondo momento.
    Ad esempio:
    - Legacy server key = AIzaSyC6FNgsCOpBL5eXhDvwf8979mWba6x7Roo
    
    
    - Sender ID = 835015092250
    
    

Se FCM è abilitato nell’app:

Per configurare la tua app Android per l’utilizzo di FCM in questo scenario:
  1. Vai a https://firebase.google.com/ e accedi con le tue credenziali Google Dev.
  2. Fai clic su Introduzione . Viene aperta la pagina dell’indice del progetto. Trova il progetto abilitato Firebase collegato alla tua app Android e fai clic sulla scheda del progetto.
  3. È quindi necessario caricare la Panoramica del progetto . Fai clic sull’icona a forma di ingranaggio a destra del pulsante Panoramica progetto e fai clic su Impostazioni progetto .
  4. Fai clic sulla scheda Messaggistica Cloud .
  5. Copia la Server key legacy e l’ ID mittente , da utilizzare in un secondo momento.
    Ad esempio:
    - Legacy server key = AIzaSyC6FNgsCOpBL5eXhDvwf8979mWba6x7Roo
    
    
    - Sender ID = 835015092250
    
    

App iOS

Per configurare la tua app iOS per l’uso di APNS:
  1. In App iOS , seleziona **Identificatori**.
  2. Se hai un App ID impostato per il push, passa al passaggio 11.
  3. Premi il pulsante + per creare un nuovo ID app.
  4. Immetti una descrizione per l’App ID.
  5. Immetti un suffisso per l’App ID.
    Per supportare il push, devi utilizzare un App ID esplicito senza alcun carattere jolly (ad es. - com.tester.pushSample ).
  6. In Servizi app , seleziona la casella di controllo Notifiche push .
  7. Fai clic su Continua .
  8. Fai clic su Invia .
  9. Fai clic su Fine .
  10. Seleziona dall’elenco l’App ID configurato per l’utilizzo dei messaggi push, e fai clic su Modifica .
  11. Se hai già creato un certificato push, passa al punto 15.
  12. Scorri fino a Notifiche push e fai clic sul pulsante Crea certificato appropriato.
    Il pulsante su cui fai clic dipende dal fatto che stai creando un certificato per lo sviluppo o la produzione.
  13. Segui i passaggi per creare un CSR sul sito web di Apple, carica il CSR e genera il certificato.
  14. Scorri fino alla sezione Notifiche push e scarica il certificato SSL appena creato.
  15. Fai doppio clic sul certificato scaricato per aggiungerlo al tuo portachiavi.

Certificato SSL e chiave privata

Per ottenere il certificato SSL e la chiave privata (APNS):
  1. Apri Accesso Portachiavi .
  2. Fai clic su I miei certificati e trova il certificato iOS Services Certificate appropriato per l’app e l’ambiente.
    Per identificare il certificato corretto, confrontalo con il bundle ID e verifica se si tratta di un certificato di sviluppo (Development) o produzione (Production).
  3. Espandi il certificato e verifica che contenga una chiave privata.
  4. Fai clic con il pulsante destro del mouse sulla chiave privata e seleziona Esporta “*`<name of key>`* .
  5. Digita le informazioni necessarie nella finestra di dialogo e salva il nuovo file .p12 .
    Non è necessario digitare una password.
  6. In Chiave privata , digita il file .p12 .