Show Menu
ARGOMENTI×

Note sulla versione - Agosto 2015

Per ricevere le note sulla versione una settimana prima dell’aggiornamento mensile del prodotto, abbonati al servizio Adobe Priority Product Update . Con l’aggiornamento prioritario sui prodotti, le informazioni sulle nuove versioni vengono comunicate una settimana prima della data di rilascio e sono soggette a modifiche. Per informazioni sugli aggiornamenti, controlla nuovamente al momento del rilascio.

Experience Cloud e servizi core

Dynamic Tag Management

Data di rilascio: 13 luglio 2015
Adobe ha dichiarato obsoleto l'uso di Amazon S3 come opzione di hosting di libreria DTM.
Per le note sulla versione corrente e cumulativa, la guida e gli aggiornamenti della documentazione, consulta la sezione sulle novità di Dynamic Tag Management .
  • Nuove funzioni in Analytics (aggiornato il 21/08/2015): la chiave SFTP obsoleta (comunicata pubblicamente in autunno 2013) utilizzata per il trasferimento di rapporti data warehouse e feed di dati è stata rimossa definitivamente.
    Contattate l'assistenza clienti per ricevere una nuova chiave SFTP. Adobe supporta ora entrambe le chiavi RSA e DSA (poiché non tutte le implementazioni SFTP supportano le une o le altre). (AN-102692)

Analytics

Nuove funzioni in Analytics

Ultimo aggiornamento: 20 agosto 2015 .
Funzione Descrizione
Campo Password corrente
In Amministratore > Gestione utente , il campo Password corrente è stato aggiunto per sicurezza. Gli amministratori che desiderano aggiungere un account utente o modificare un account esistente devono immettere la password amministrativa in questo campo.

Correzioni di Reports & Analytics

  • Aggiornato il Generatore di regole di classificazione con il pannello Selezione di suite per report e variabili . Con questo pannello è possibile aggiungere suite di rapporti e variabili a un set di regole esistente. In precedenza si specificavano la variabile e la suite di rapporti durante la creazione del set di regole. Questa modifica impedisce il verificarsi di problemi segnalati con le variabili di classificazione.
  • È stato risolto un problema di autorizzazione che si verificava durante la creazione e la modifica di segmenti. (AN-106175)
  • È stato risolto un problema che si verificava quando un utente, dopo aver selezionato “Ricordami” nella pagina di accesso, accedeva e cercava di modificare un rapporto inviato mediante un collegamento. Si verificava un errore “Accesso negato”. (AN-89504 + AN-107008)
  • È stato risolto un problema a causa del quale gli avvisi orari non funzionavano correttamente per i rapporti di metriche calcolate. (AN-105946)
  • È stato risolto un problema a causa del quale la funzione di ricerca Visualizza tutti i rapporti non funzionava in IE 11. (AN-104672 + AN-102566)
  • È stato risolto un problema che impediva l'uso di caratteri speciali (UTF-8 e multibyte) nelle regole di elaborazione. (AN-102095)
  • È stato risolto un problema a causa del quale la metrica Visualizzazione prodotto mancava dal rapporto Prodotto. (AN-106692)
  • È stato risolto un problema che impediva la pianifiazione di rapporti con frequenza di consegna Annuale. (AN-105562)
  • È stato risolto un problema che impediva la consegna di dashboard pianificati con caratteri multibyte. (AN-106309)
  • È stato risolto un problema che impediva il caricamento delle interfacce Segmento e Gestione utente. (AN-106627)
  • È stato risolto un problema che impediva la visualizzazione dei Dettagli segmento. (AN-105185)
  • È stato risolto un problema a causa del quale gli avvisi orari venivano attivati erroneamente. (AN-97573 + AN-105946)
  • È stato risolto un problema che generava un errore durante la creazione di destinazioni contenenti metriche calcolate. (AN-104410)
  • È stato risolto un problema di metriche calcolate nei rapporti con tendenze. (AN-105606)
  • È stato risolto un problema a causa del quale gli avvisi giornalieri non corrispondevano ai valori mostrati nel rapporto Metriche chiave. (AN-105953)

Correzioni di Ad Hoc Analysis

  • È stato risolto un problema che impediva agli utenti di condividere segmenti con alcuni altri utenti in Ad Hoc Analysis Segment Manager. (AN-105679)
  • È stato risolto un problema che si verificava dopo la modifica del nome (non della definizione) di una metrica calcolata: venivano restituiti valori diversi. (AN-106214)
  • È stato risolto un problema a causa del quale i rapporti Ad hoc non venivavo caricati correttamente quando si utilizzava il tipo di metrica Tempo. (AN-105806)
  • È stato risolto un problema a causa del quale le viste gerarchiche non riportavano dati. (AN-103234)
  • È stato risolto un problema a causa del quale Segment Builder di Ad Hoc Analysis non offriva “Minuti” per l’opzione Entro nella segmentazione sequenziale. (AN-105632)
  • È stato risolto un problema relativo alle statistiche in Ad Hoc Analysis quando venivano utilizzate dimensioni del rapporto. (AN-105864)

Correzioni di Data Warehouse

  • È stata risolta una discrepanza di dati Origine dati transazionali tra Reports & Analytics e Data Warehouse, riguardante i calcoli delle metriche per le pagine iniziali. (AN-102263)
  • È stato risolto un problema a causa del quale alcuni hit non ottenevano il credito di partecipazione corretto. (AN-106759)
  • È stato risolto un problema a causa del quale l’applicazione di un segmento contenente classificazioni per il rapporto Canale primo/ultimo contatto in un rapporto data warehouse non recuperava alcun dato. (AN-89294)
  • È stato risolto un problema che causava arresti anomali per valori di colonna con dimensioni superiori a 2 KB. (AN-106201, AN-106850)
  • È stato risolto un problema nei file Tableau a causa del quale l’estensione di file .csv non veniva aggiunta quando .csv faceva parte del nome del file. (AN-106466)
  • È stato risolto un problema relativo alla gestione delle stringhe UTF-8 dei file Tableau in campi unicode. (AN-106467)

Risoluzioni dei feed di dati Clickstream

  • Avviso di aggiornamento: stiamo aggiornando l’infrastruttura dei feed di dati. Stiamo aggiungendo al pool ulteriori indirizzi IP che utilizziamo già per inviare feed di dati. Se avete una white list di IP sui vostri siti FTP a cui vengono inviati feed di dati, dovete aggiungere questi altri indirizzi IP a tale white list.
    • Londra: 185.34.189.0/27, aggiunta programmata per il 13 agosto 2015
    • Oakland: 192.243.248.32/27, aggiunta programmata per il 20 agosto 2015
    • Dallas: 66.235.153.96/27, aggiunta programmata per il 27 agosto 2015
  • Quando si utilizza Amazon S3 per inviare dati, una nuova funzionalità BucketOwnerFullControl assegna le autorizzazioni per caricamenti tra account diversi, consentendo a un utente di creare oggetti in un bucket che appartiene a un account completamente differente. Il proprietario dell’account Amazon Web Services (AWS) crea un bucket, crea un utente autorizzato a creare oggetti nel bucket e quindi fornisce le credenziali a un altro utente affinché possa creare oggetti. Per informazioni complete su questa funzione, consulta l’articolo sulla configurazione di feed dati .

SDK per AppMeasurement e dispositivi mobili

Servizio ID visitatore di Marketing Cloud
Versione 1.5.1
  • È stato risolto un bug per impedire che il Servizio ID visitatore richieda un iframe se non sono presenti dati da sincronizzare o attivare. (AAM-20164)
  • È stato risolto un bug che impediva a Servizio ID visitatore di impostare correttamente un cookie di dominio multiparte di livello più alto. Per esempio, per un dominio come my_company.co.uk , in alcuni casi Servizio ID visitatore impostava un cookie solo in co.uk . (AN-104683)
    Questo bug interessava solo alcuni clienti che soddisfacevano tutti i seguenti criteri:
    • Utilizzo del Servizio ID visitatore.
    • È attivato un periodo di tolleranza o vengono utilizzati cookie di prima parte e gli utenti bloccano i cookie di terze parti.
    • Avevano pagine con domini di livello superiore con più parti.
Problemi noti
I clienti di Analytics e Target potrebbero riscontrare un aumento delle latenze dopo l’implementazione del Servizio ID visitatore.
AppMeasurementper JavaScript
Versione 1.5.5
  • Inclusione di Visitor API 1.5.1
Codice H JavaScript (legacy)
Versione H.27.5
  • Inclusione di Visitor API 1.5.1
AppMeasurementper altre piattaforme
Consulta la cronologia delle versioni di AppMeasurement per una cronologia delle versioni di AppMeasurement rilasciate per le seguenti piattaforme:
  • JavaScript
  • iOS
  • Android
  • Flash-Flex
  • OSX
  • Windows Phone, XBOX, Silverlight e .NET
  • BlackBerry
  • Java
  • PHP
  • Symbian

Audience Manager

Funzione Descrizione
Collegamento profilo funziona tra origini di dati da più dispositivi e consente di identificare e raccogliere le caratteristiche di una persona su più dispositivi.
Collegamento profilo include la funzionalità Regole di unione profili . Le regole di unione profili consentono di controllare i tipi di set di dati usati per la segmentazione. Ciò consente di indirizzare a una persona il messaggio giusto per i diversi dispositivi.
Correzioni, miglioramenti ed elementi obsoleti
  • È stato risolto un bug relativo a Firefox che impediva di impostare una data iniziale per l'invio di segmenti a una destinazione. (AAM-15785)
  • È stato risolto un bug in Generatore caratteristiche che impediva alla vista codice di visualizzare correttamente i componenti di caratteristiche quando si passava da Generatore espressioni a Vista codice. (AAM-15919, AAM-20121)
  • È stato risolto un bug in Audience Marketplace che consentiva di modellare un feed di dati anche quando non era abilitato per la modellazione. (AAM-16495)
  • Nelle informazioni di base per una destinazione, le etichette Esportazione dati visualizzano nomi comprensibili per i comandi di esportazione applicati alla destinazione. (AAM-19824)
  • Sono stati risolti diversi bug di Generatore di segmenti che impedivano di:
    • Restituire dati di dimensioni di segmento aggiornati dopo la modifica di un segmento. (AAM-15809)
    • Restituire dimensioni di caratteristiche per intervalli di 30 giorni. (AAM-15982)
    • Ricalcolare le dimensioni di segmento stimate durante la generazione di una regola complessa. (AAM-20265)
  • Sono stati risolti diversi bug di Audience Marketplace:
    • Gli acquirenti di dati non vedono più account di utenti con sottoscrizione di test o dimostrativa. (AAM-11819)
    • Il diagramma di Venn per un feed con sottoscrizione mostra la sovrapposizione tra i vostri segmenti e il segmento del fornitore come conteggio di frequenza invece di percentuale. (AAM-20495)
Documentazione nuova e rivista
Problemi noti
I clienti di Analytics devono impostare un codice di integrazione quando utilizzano il profilo marketing principale e passare gli ID dichiarati a Audience Manager con il Servizio ID visitatore . Per informazioni dettagliate, consulta l’articolo su come abilitare i clienti all’unione dei profili .

Social

Funzione Descrizione
Publish Anywhere (Pubblica ovunque)
Creazione e pubblicazione di contenuti nelle reti sociali da qualsiasi luogo in Social .
Creazione di tweet con più immagini
Utilizzo di Publish Anywhere (Pubblica ovunque) per creare tweet contenenti più immagini per aumentare l'interazione.
Download di contenuti di un feed di moderazione.
Download del contenuto di un feed di moderazione in un file Microsoft Excel, compresi il testo letterale e il volume di contenuto nel feed senza dover eliminare i duplicati nei contenuti del file esportato del report Panoramica moderazione .
Integrazione di Adobe Aviary
Modifica di foto con tutte le funzioni dell’app Adobe Aviary nell’app mobile Adobe Social . Aggiunta di testo (hashtag o meme), applicazione di filtri e ritaglio o ritocco di foto in un flusso di lavoro semplice.
Correzioni di problemi e miglioramenti
Questa versione di Social introduce miglioramenti a livello di prestazioni, scalabilità, usabilità e affidabilità. Queste aree sono state ottimizzate con oltre 480 modifiche, tra problemi di back-end risolti e miglioramenti. Le correzioni sotto riportate descrivono le risoluzioni per i principali problemi segnalati dai clienti.
  • Risolto un problema che impediva la visualizzazione di un'anteprima su Facebook se il post veniva pubblicato utilizzando l'opzione Allega collegamento per puntare a un video già caricato in Facebook.
  • Risolti problemi nella funzione Publish Anywhere (Pubblica ovunque) quando si accedeva a essa da Internet Explorer 9 (selezione delle proprietà più utilizzate, ricerca di foto e alcuni testi dell'interfaccia utente non visualizzati correttamente).
  • Risolto un problema che impediva la visualizzazione di metriche +1 nel report Post Analytics.

Target

Consulta le note sulla versione di Adobe Target per informazioni sulle ultime versioni rilasciate per i seguenti prodotti:
  • Target Standard e Premium
  • Target Classic
  • Recommendations Classic

Aggiornamenti principali della documentazione

Elemento Descrizione Data di pubblicazione
Generatore di regole di classificazione è stato aggiornato per consentire l’aggiunta di suite di rapporti e variabili a un set di regole quando si modifica un set di regole esistente (dopo aver creato il set di regole). In precedenza si specificavano la variabile e la suite di rapporti durante la creazione del set di regole. Questa modifica impedisce il verificarsi di problemi segnalati con le variabili di classificazione.
20 agosto 2015
Aggiunta del programma di certificazione gestito di Adobe per la versione aggiornata della documentazione di prodotto dei cookie dei siti Web visualizzati.
Il programma di certificazione gestito consente di implementare un nuovo certificato SSL di prima parte per i cookie dei siti Web visualizzati senza nessun costo aggiuntivo.
22 maggio 2015
Aggiornamento della documentazione di prodotto di Adobe Mobile.
22 maggio 2015
Una raccolta dettagliata di ciò che occorre per modernizzare le implementazioni della propria soluzione per i servizi di base.
19 marzo 2015
Se si acquisiscono dati del cliente di livello Enterprise in un database customer relationship management (CRM), è possibile caricare tali dati in Marketing Cloud.
19 marzo 2015
Rilascio primaverile di Analytics
Consultate la sezione Sezione Nuove funzioni di Analytics per una raccolta della nuova documentazione sul rilascio primaverile di Analytics del 2015.
19 marzo 2015
Regole di classificazione di Analytics: sovrascrittura dei valori esistenti
In Strumenti di amministrazione > Generatore regole di classificazione > <nome set di regole> , due nuove opzioni consentono di selezionare una modalità di sovrascrittura:
  • Le regole sovrascrivono i valori esistenti: (impostazione predefinita) sovrascrive sempre le chiavi di classificazione esistenti, incluse le classificazioni caricate mediante l’importazione (SAINT).
  • Le regole sovrascrivono solo i valori non impostati : vengono compilate solo le celle vuote (non impostate). Le classificazioni esistenti non saranno modificate.
Prima, se una chiave era già stata classificata in una colonna o in una cella, la regola non veniva eseguita su tale chiave e la riga nella tabella veniva ignorata.
19 febbraio 2015