Show Menu
ARGOMENTI×

Note sulla versione - Giugno 2016

Informazioni sulle nuove funzioni e sulle correzioni in Adobe Marketing Cloud.
Per ricevere le note sulla versione una settimana prima dell'aggiornamento mensile del prodotto, eseguire la sottoscrizione ad Adobe Priority Product Update (Aggiornamento prioritario del prodotto Adobe). Con l’aggiornamento prioritario sui prodotti, le informazioni sulle nuove versioni vengono comunicate una settimana prima della data di rilascio e sono soggette a modifiche. Per informazioni sugli aggiornamenti, controlla nuovamente al momento del rilascio.
Data di rilascio: 16 giugno 2016

Experience Cloud

Nuove funzioni e correzioni in Adobe Experience Cloud.

Adobe Mobile Services

La versione di Mobile Services del 16 giugno 2016 include i seguenti miglioramenti:
Miglioramento
Risorsa Descrizione
Messaggi
Ora puoi ordinare e filtrare l'elenco Messaggi.
Consulta la documentazione di Adobe Mobile Services . Per leggere le note sulle versioni precedenti, espandi Note sulle versioni precedenti nel riquadro a sinistra.
Per accedere alla funzionalità Target all’interno di Mobile Services è ora necessario che gli utenti abbiano effettuato l’accesso con un Adobe ID appositamente predisposto per la propria azienda Target. La possibilità di accedere con un nome utente e una password Target è stata eliminata.

Servizio Marketing Cloud ID

La versione 1.5.7 include le funzioni e le risoluzioni dei problemi seguenti.
Funzione Descrizione
Modifiche all'attributo iframe.sandbox
iFrame è ora configurato in modo che iframe.sandbox='allow-scripts allow-same-origin';
Consentendo solamente questi 2 token è possibile migliorare la sicurezza e fornire il servizio ID con la funzionalità di base necessaria alla sincronizzazione ID.
L'attributo sandbox non è supportato da Internet Explorer versione 9 o precedenti. Per ulteriori informazioni, consulta la sezione sugli attributi nella documentazione di iFrame . (AAM-22334)
Codifica di Marketing Cloud ID (MID)
Il servizio ID codifica il valore MID restituito dal server o quando questo è configurato dalla funzione visitor.setMarketingCloudVisitorID() . Per ulteriori informazioni su MID, consultate Cookie e Marketing Cloud ID . (AAM-23336)
Correzioni
L'API visitatore non forza più una chiamata di risincronizzazione supplementare con Audience Manager quando non è presente alcun ID visitatore Analytics precedente. (AN-121403)
Consultate la documentazione di prodotto del Servizio Marketing Cloud ID .

Analytics

Avvisi importanti su Analytics

Consulta la tabella seguente per avvisi importanti su Analytics che possono influenzare la raccolta di dati, l’elaborazione, le API, la fine di vita del prodotto e così via.
Avviso Data di aggiunta o aggiornamento Descrizione
AppMeasurement per Flash, aggiornamento sulla sicurezza
21 aprile 2016
Adobe ha rilasciato un aggiornamento sulla sicurezza APSB16-13 per la libreria AppMeasurement per Flash . Questo aggiornamento risolve un’importante vulnerabilità nella libreria, applicabile solo quando debugTracking viene abilitato e che avrebbe potuto portare a attacchi XSS basati su DOM .
Nota: questo problema riguarda AppMeasurement per Flash solo quando debugTracking è abilitato ( debugTracking è disabilitato nella configurazione predefinita). Se interessato, consigliamo di disabilitare debugTracking immediatamente. Di seguito vi sono alcuni esempi di codice:
 
     public var s:AppMeasurement; 
     s = new AppMeasurement(); 
     s.debugTracking = false; // set to false or remove line 
                              // for default "disabled” behavior


</codeblock> <p>Le versioni interessate sono <span class="term"> AppMeasurement per Flash </span> versione 4.0 e precedenti per tutte le piattaforme. </p> <p>Nota: per motivi di sicurezza, non distribuiremo più una versione AS2 di <i>AppMeasurement per Flash</i>. Continueremo a supportare la raccolta di dati dai progetti basati su AS2 esistenti. Tuttavia, consigliamo fortemente ai clienti di aggiornare le implementazioni a AS3 e di aggiungere le funzioni di sicurezza di <i>AppMeasurement per Flash</i> più recenti. </p> <p> I clienti di <span class="term"> AppMeasurement per Flash </span> colpiti da questo problema devono ricreare i progetti con la libreria aggiornata disponibile per il download dalla console di Analytics <a href="https://help.adobe.com/en_US/Flex/4.0/UsingFlashBuilder/WS6f97d7caa66ef6eb1e63e3d11b6c4d0d21-7feb.html#WS6f97d7caa66ef6eb1e63e3d11b6c4d0d21-7f88" format="http" scope="external"> Altro… </a> (AN-121780) </p> </td>

SSL v3
14 aprile 2016
Dall’inizio di febbraio 2016, la raccolta dati di Adobe Analytics e le API di creazione rapporti non supportano più SSL v3.
17 marzo 2016
SiteCatalyst 14, ExcelClient e molti altri componenti precedenti cesseranno il ciclo di vita a settembre 2016.
Vale a dire che tutti gli accessi all’interfaccia utente di SiteCatalyst 14 e a diverse funzioni correlate saranno rimossi. Per prepararsi a tale evento, visualizzare il presente elenco dei componenti interessati, unitamente alle azioni utente richieste e ai suggerimenti su come procedere con le alternative indicate.
Termine del ciclo di vita di Web Services v 1.2 API
18 febbraio 2016
La versione 1.2 dell’API di Web Services è stata ufficialmente dichiarata obsoleta il 20 febbraio 2014 e il ciclo di vita terminerà il 15 settembre 2016. In tale data, Adobe impedirà ai server API di rispondere alle richieste API versione 1.2. Eventuali richieste API effettuate all’endpoint https://api.omniture.com/admin/1.2 restituiranno l’errore 404. Per evitare interruzioni delle applicazioni API, i clienti dovranno aggiornarle dalla versione 1.2 alla versione 1.4 dell’API entro il termine del ciclo di vita indicato.
Codice postale Regno Unito
18 febbraio 2016
Il fornitore di servizi geografici di Adobe sta modificando il nostro metodo di ricezione dei codici postali del Regno Unito. Dal 18 marzo circa, passeremo dai codici postali ridotti a quelli estesi.

Nuove funzioni in Analytics

Data di rilascio: 16 giugno 2016
Funzione Descrizione
Implementazione semplificata per i nuovi clienti
I nuovi clienti che effettuano l'accesso in Analytics attraverso Marketing Cloud possono implementare velocemente Analytics tramite la modalità Guida introduttiva ad Adobe Analytics , e quindi distribuire Analytics utilizzando Dynamic Tag Management.
Questa implementazione semplificata è ospitata da Dynamic Tag Management e permette di:
  • Creare rapidamente la vostra prima suite per report.
  • Eseguire il reporting di dati base a livello di pagina.
  • Distribuire il servizio Marketing Cloud ID e Analytics.
Consultate la Guida introduttiva all’implementazione di Analytics per ulteriori informazioni.
Modifiche all'elaborazione delle visite per i dati con marca temporale.
Stiamo migliorando il modo in cui vengono calcolate le visite per le suite per report Marca temporale necessaria e Marca temporale opzionale . Tali modifiche interesseranno principalmente i dati raccolti mediante gli SDK di Mobile e andando avanti, in alcune situazioni risulterà un numero complessivo inferiore.
Ulteriori informazioni sono disponibili in Confronto tra visite e avvii delle app mobili .
Per scoprire le eventuali suite di rapporti interessate, vedete Marca temporale opzionale .
Analysis Workspace > Confronto segmenti Il pannello Confronto segmenti in Analysis Workspace consente ai clienti di confrontare rapidamente due segmenti qualsiasi di Analytics per trovare le loro differenze più significative, su tutti i punti dati. Altro...
Miglioramenti apportati ad Analysis Workspace
  • Nuovo menu Progetti .
  • Nuova barra a sinistra contenente Pannelli , Visualizzazioni e Componenti .
  • Possibilità di eliminare tutte le visualizzazioni in un pannello e tutti i pannelli in un progetto.
  • Visualizzazione diagramma di Venn .
  • La Selezione dei trend/Grafico lineare secondo graduatoria è ora collegata in tempo reale
  • Icona Create Visual (Crea visivo) : facendo clic su questa icona è possibile ottenere una stima ragionata dell'azione successiva (grafico a barre, diagramma di Venn...).
  • Zona di rilascio Aggiungi segmento: consente di trascinare uno o più elementi e di convertirli in un segmento o in segmenti interni. Altro...
Strumenti di amministrazione
Analytics ha aggiunto due nuovi permessi utente globali in Admin (Amministrazione) > User Management (Gestione utenti) > Groups (Gruppi) :
  • Accesso in Analysis Workspace
  • Accesso a Reports & Analytics
Se un amministratore disattiva questi permessi per un utente, l'utente non è in grado di visualizzare o di accedere ai Report e/o all' Area di lavoro nell'intestazione di Analytics e nella ricerca globale.
Per impostazione predefinita, il 16 giugno, tutti gli utenti verranno aggiunti a questi gruppi. Altro...
Miglioramenti a Data Warehouse
  • Miglioramenti generali alla stabilità e alle prestazioni di Data Warehouse .
  • Ottimizzazione di stabilità e prestazioni relativi alla consegna SFTP.

Analytics Correzioni

Sono stati risolti i seguenti problemi per questi prodotti e servizi:
Prodotto Correzioni
Reports & Analytics
  • È stato risolto un problema che causava la visualizzazione del messaggio "Unable to retrieve reportlet" (Impossibile recuperare i reportlet) nelle dashboard. (AN-124302)
  • È stato risolto un problema di visualizzazione del report che causava l'assenza di un elemento del grafico, rispetto a quanto specificato in Configure Graph (Configura grafico). (AN-116470)
  • È stato risolto un problema alla funzione di visibilità della metrica in Report Suite Manager (Gestore della suite per report). Gli eventi nascosti venivano ancora visualizzati nell'interfaccia utente. (AN-123681)
  • È stato risolto un problema che causava un errore delle query delle suite per report in caso di un elevato numero di suite per report. (AN-121845)
  • È stato risolto un problema che causava la visualizzazione delle attivazioni delle suite per report come "in attesa" anche se già completate. (AN-124558)
  • È stato risolto un problema che causava la comparsa di un messaggio di errore durante il tentativo di aggiunta di una nuova metrica calcolata o durante la modifica di una già esistente. (AN-124564)
  • È stato risolto un problema che impediva il funzionamento del menu a discesa Publishing List (Elenco di pubblicazione). (AN-120762)
  • È stato risolto un problema con gli eVar di reporting video configurati in SiteCatalyst 14 e non visualizzati correttamente in Adobe Analytics 15. (AN-122453)
Correzioni in Analysis Workspace
  • Modificata la definizione di “Nessuno” nel rapporto Operatore mobile . "None" ora include i dispositivi non-mobili oltre a quelli mobili. Questa azione porta il rapporto in linea con Reports & Analytics. (AN-122678)
  • È stato risolto un problema che impediva la programmazione di progetti Analysis Workspace in qualsiasi formato. (AN-123378)
  • È stato risolto un problema che impediva di scaricare progetti in formato PDF. (AN-123231)
Correzioni di Ad Hoc Analysis
  • Modificata la definizione di “Nessuno” nel rapporto Operatore mobile. "None" ora include i dispositivi non-mobili oltre a quelli mobili. Questa azione porta il report in linea con Reports & Analytics . (AN-122678)
  • È stato risolto un problema con il pannello di selezione della pagina che non visualizzava altre pagine oltre le prime 50. (AN-124990)
  • È stato risolto un problema che causava una modifica nella modalità di calcolo delle righe "None" per le dimensioni a livello di visita con allocazione "recente". (AN-122279)
Activity Map
  • È stato risolto un problema che causava la visualizzazione delle informazioni in sovrimpressione sotto ai collegamenti nella parte inferiore della pagina. Ora queste vengono visualizzate sopra il collegamento. (AN-124049)
  • È stato risolto un problema con l'ID regione indicato come "Body" (Corpo). (AN-122966)
  • È stato risolto un problema relativo all'accesso alla pagina di download Activity Map per gli utenti non amministratori. La correzione fa sì che gli utenti non amministratori non debbano più far parte del gruppo Legacy Click Map (ClickMap precedente) per poter essere in grado di scaricare la Activity Map , ma solamente essere membri del gruppo di accesso Activity Map . (AN-125144)
Data Warehouse
  • È stata risolta la regressione introdotta nella release di manutenzione di maggio che provocava una segmentazione in Customer Loyalty (Fidelizzazione cliente) > Loyal Customer to not return data (Dati del cliente fidelizzato che non ritorna). (AN-124498)
  • È stato risolto un problema con gli eVar di merchandising che si presentava quando il numero eVar era superiore a 75, causando una mancata corrispondenza dei dati tra Data Warehouse e Reports & Analytics . (AN-123328)
  • È stato risolto un problema con il nome dell'intestazione del report in alcune metriche di partecipazione. (AN-121371)
Piattaforma dati
  • È stato risolto un problema che causava la creazione automatica di classificazioni di campagna per variabili prive di classificazione. Le classificazioni non verranno più create automaticamente.
AppMeasurement (SDK legacy e mobile)
Consulta Cronologia rilascio AppMeasurement per una cronologia del rilascio di AppMeasurement per le seguenti piattaforme:
  • JavaScript
  • iOS
  • Android
  • Flash-Flex
  • OSX
  • Windows Phone, XBOX, Silverlight e .NET
  • BlackBerry
  • Java
  • PHP
  • Symbian
Servizi Web di Analytics (API SOAP e REST)
Avviso elementi obsoleti
La versione 1.2 dell’API di Web Services è stata ufficialmente dichiarata obsoleta il 20 febbraio 2014 e il ciclo di vita terminerà il 15 settembre 2016. In tale data, Adobe impedirà ai server API di rispondere alle richieste API versione 1.2. Eventuali richieste API effettuate all’endpoint https://api.omniture.com/admin/1.2 restituiranno l’errore 404.
Data Workbench
Per ulteriori informazioni sulla versione, consultate Aggiornamenti di Data Workbench 6.2 .

Audience Manager

Correzioni, miglioramenti ed elementi obsoleti
  • È stato corretto un bug nell'interfaccia utente di amministrazione che impediva il salvataggio di permessi di gruppo. (AAM-24684)
  • È stato corretto un bug nell'interfaccia utente di amministrazione che impediva agli amministratori di modificare le password degli utenti. (AAM-24561)
  • È stato corretto un bug che causava la visualizzazione di date errate sul grafico delle caratteristiche uniche sulla pagina di visualizzazione delle caratteristiche. (AAM-24598)
  • In Audience Marketplace, i venditori di dati ora possono aggiornare una scheda relativa ai tassi dei feed di dati attivi. (AAM-23476)
Documentazione nuova e rivista
Articoli rivisti:
Miglioramenti
  • Risposta ai messaggi diretti da account Twitter che non vi seguono.
Correzioni
Le correzioni sotto riportate descrivono le risoluzioni per i principali problemi segnalati dai clienti.
  • È stato risolto un problema a causa del quale gli utenti eliminati restavano presenti come authorizers per specifiche proprietà in Social. (AS-37219)
  • È stato risolto un problema che causava il malfunzionamento della richiesta di feed in seguito a un'escalation e a causa del quale due utenti erano in grado di effettuare la richiesta e di lavorare sul medesimo tweet. (AS-37190)
  • È stato risolto un problema che causava un errore durante la pubblicazione su Facebook di un video di grandi dimensioni, oltre alla pubblicazione di post back-to-back. (AS-36176)
  • È stato risolto un problema che causava l'assenza di alcune sezioni nei report relativi a specifici intervalli di dati scaricati, relativi alla Panoramica moderazione. (AS-34917)
Consulta le Note sulla versione di Adobe Target per informazioni aggiornate sulle versioni dei seguenti prodotti:
  • Target Standard e Premium
  • Target Classic
  • Recommendations Classic

Search&Promote

I collegamenti da Adobe Analytics a tutti i prodotti Adobe, come Search&Promote, sono stati rimossi dalla navigazione. Gli utenti che utilizzano questi strumenti possono effettuare l’accesso sia tramite Marketing Cloud (ove supportato) o direttamente. Per accedere a Search&Promote utilizza questo collegamento: / https://center.atomz.com/center/.

Primetime

Adobe Primetime è una piattaforma TV multischermo che consente alle media company di creare e monetizzare esperienze di visione coinvolgenti e personalizzate.
Funzione Descrizione
Dashboard di monitoraggio Server Side Ad Insertion (SSAI) QoS
Questa è la prima integrazione di Primetime nell'interfaccia di Adobe Marketing Cloud. La prima interazione di questa dashboard di qualità del servizio consente di monitorare i conteggi delle richieste SSAI, le percentuali di successo delle richieste e i conteggi degli errori HTTP in formati interattivi. Inoltre, è possibile espandere questa dashboard e consentire a Primetime di controllare in maniera più completa Marketing Cloud.

Campaign

Adobe Campaign offre un modo intuitivo e automatico di inviare messaggi a singoli utenti tra canali di marketing online e offline. Ora è possibile prevedere cosa vogliono i clienti usando esperienze determinate dalle loro abitudini e preferenze.
Per la documentazione sul prodotto consulta:
Adobe Campaign Standard
Adobe Campaign v6

Experience Manager

Ai clienti con distribuzioni locali, Adobe consiglia di implementare le ultime patch in modo da garantire stabilità, protezione e prestazioni migliori.
Aiuto AEM
Descrizione
Aggiornamento della documentazione AEM 6.2
Vari suggerimenti per l'ottimizzazione delle prestazioni di AEM 6.x.
Assicurare esperienze Web complesse, ma con rapidità, rappresenta una vera e propria sfida. Durante questo corso di formazione scoprirete, tra le altre cose, i tranelli più comuni celati dall'implementazione, teorie, esempi e buone prassi. Verrà inoltre condotta una dimostrazione degli strumenti che riguarderà i seguenti ambiti:
  • Ottimizzazione di HTTP/1.1 e HTTP/2 per rete e latenza.
  • Identificazione dei problemi relativi a richieste server AEM lente.
  • Riduzione dell'overhead di JavaScript.
Versioni con correzioni di AEM
Descrizione
OAK 1.2.14 è disponibile per il download e l'installazione. Per ulteriori informazioni, consultate l'elenco delle correzioni rapide consigliate per AEM 6.1.
OAK 1.0.30 è disponibile per il download e l'installazione. Per ulteriori informazioni, consultate l'elenco delle correzioni rapide consigliate per AEM 6.0.
Elenco delle correzioni rapide per AEM 5.6.1.
Questo pacchetto di funzioni include correzioni, nuove funzioni e miglioramenti per la versione AEM 6.1 Communities.
Versioni con Service Pack di AEM
Descrizione
AEM 6.1 Service Pack 1
AEM 6.1 Service Pack 1 è un aggiornamento importante. Include correzioni a livello di prestazioni, stabilità, sicurezza e per clienti chiave e miglioramenti rilasciati a partire dalla disponibilità generale di AEM 6.1 a maggio 2015. È possibile installare SP1 su AEM 6.1 GA.
Nella panoramica riportata in questa pagina sono elencate le modifiche aggiunte con SP1. Alcuni elementi di rilievo del Service Pack sono elencati di seguito:
  • Aggiornamento dell’archivio incorporato (Apache Jackrabbit Oak) alla versione 1.2.7.
  • L'inclusione del package di aggiornamento dell'interfaccia utente ottimizzata per il tocco (Feature Pack 6563) per AEM 6.1.
  • La risoluzione di problemi critici per l'integrazione di Adobe Target.
AEM 6.0 Service Pack 3
AEM 6.0 Service Pack 3 (SP3) è un aggiornamento importante. Include correzioni a livello di sicurezza, prestazioni, stabilità e per clienti chiave e miglioramenti rilasciati a partire dalla disponibilità generale di AEM 6.0 a maggio 2014. Service Pack 3 contiene tutte le modifiche introdotte con Service Pack 2. Può essere installato su AEM 6.0 GA, AEM 6.0 SP1 e AEM 6.0 SP2.
Nella sezione panoramica riportata in questa pagina sono elencate le modifiche aggiunte con SP3. Le modifiche incluse rispetto a SP2 sono elencate nelle note sulla versione di Service Pack 2 .
Di seguito sono riportati gli elementi di rilievo di Service Pack:
  • L'aggiornamento dell'archivio incorporato (Apache Jackrabbit Oak) alla versione 1.0.22.
  • Sostituisce il caricatore di classe Sling JCR con quello del file system.
Versioni con bollettino sulla protezione di AEM
Descrizione
Bollettino sulla protezione di Adobe Experience Manager.
Webinar su AEM
Descrizione
Gems on Adobe Experience Manager (Consigli su Adobe Experience Manager) è una serie di approfondimenti tecnici offerti dagli esperti di Adobe. Questa serie integra la documentazione di prodotto con canali tecnici e consente agli sviluppatori di mettersi in contatto ed esplorare un argomento specifico.
Contenuti consigliati per l’apprendimento
La tabella seguente contiene una serie di collegamenti relativi ad argomenti consigliati. Questi argomenti potranno contribuire ad aiutarti con la migliore implementazione e il migliore utilizzo di Adobe Experience Manager.
Argomento AEM
Descrizione
Scopri le due modalità con cui eseguire la pulizia revisioni in Adobe Experience Manager.
Adobe Experience Manager include l'interfaccia utente classica e ottimizzata per il tocco. L'argomento "User Interface Recommendations for Customers" (Raccomandazioni per i clienti in merito all'interfaccia utente) può essere utile per stabilire quale interfaccia utente meglio si adatta alle vostre esigenze. Queste informazioni sono molto utili durante l’implementazione del progetto o quando si effettua l’aggiornamento da una versione precedente.
Offre, fra l'altro, una panoramica di base dei componenti di Adobe Experience Manager, inclusi quelli relativi all'interfaccia utente standard e a quella ottimizzata per il tocco.
Integra Adobe Experience Manager con altre soluzioni di Adobe Marketing Cloud e con i servizi di terzi.
Migliora la tua conoscenza sulle attività e sulle considerazioni necessarie per implementare correttamente Adobe Experience Manager con MongoDB.
Informazioni su quando creare indici e quando non sono necessari. Inoltre, include consigli per evitare l’utilizzo di query non necessarie e per l’ottimizzazione delle prestazioni di indici e query.
Multi Site Manager (MSM) consente di utilizzare lo stesso contenuto del sito in più posizioni.
Risorse aggiuntive:
Advertising Cloud help is available in the product at ? > Sommario .

Ultimi aggiornamenti della documentazione

Elemento Descrizione Data di pubblicazione
I nuovi clienti possono implementare velocemente Analytics utilizzando la modalità Guida introduttiva ad Adobe Analytics , e quindi distribuire Analytics utilizzando Dynamic Tag Management.
16 giugno 2016
Adobe Experience Manager 6.2
Adobe Experience Manager 6.2 è una versione aggiornata della base codice di Adobe Experience Manager 6.1. Offre funzioni nuove e migliorate, correzioni per clienti chiave, miglioramenti per clienti con priorità elevata e correzioni di bug orientati alla stabilizzazione del prodotto. Include inoltre il pacchetto di funzioni, la correzione rapida e le versioni di Service Pack di Adobe Experience Manager 6.1.
19 maggio 2016
Guida introduttiva ad Analytics
Una guida introduttiva per nuovi amministratori Analytics.
15 maggio 2016
Integrazioni Marketing Cloud
Un elenco argomenti di integrazione disponibili.
15 maggio 2016
Activity Map
Documentazione di prodotto della Activity Map .
14 aprile 2016
Pubblico di Marketing Cloud in Analytics
Con l’integrazione di Marketing Cloud Audiences per Analytics, puoi incorporare i dati del pubblico di Marketing Cloud come informazioni demografiche (ad es., genere o livello di reddito), informazioni psicografiche (ad es., interessi e hobby), dati CRM e aggiungere dati di ad impression al flusso di lavoro di Analytics.
14 aprile 2016
Adobe sta partecipando al progetto Accelerated Mobile Pages (AMP). AMP è un progetto open source che consente di creare pagine Web per contenuti statici con rapido rendering. Questa funzione è ideale per coloro che desiderano creare e pubblicare contenuti ottimizzati per dispositivi mobili per poi caricarli istantaneamente ovunque.
24 febbraio 2016
Aggiunta una tabella per il confronto tra prodotti per i prodotti Analytics.
18 febbraio 2016
In Marketing Cloud Assets puoi archiviare, condividere e sincronizzare le risorse digitali da una singola posizione centrale. Marketing Cloud Assets sfrutta alcune funzioni disponibili in Adobe Experience Manager (AEM).
11 febbraio 2016
Aggiunta di documentazione relativa alle nuove funzioni di Analysis Workspace.
21 gennaio 2016
(Aggiornati) Utenti e gruppi
Amministratori Analytics: se siete amministratori nel Marketing Cloud, consultate Utenti e gruppi per informazioni aggiornate sui gruppi di soluzioni Analytics per la mappatura che consentono di ampliare i gruppi Adobe e sull’aggiunta singola o in blocco di utenti nella dashboard di Enterprise .
17 settembre 2015
Documentazione del prodotto Analysis Workspace aggiornata con descrizioni delle funzioni, attività per la creazione di progetti, video e casi d’uso.
17 settembre 2015
Aggiunta la documentazione di prodotto e le buone prassi per Marca temporale opzionale. Questa funzione vi consente di integrare sia dati con marca temporale che privi di marca in una suite per report. Tutte le nuove suite per report verranno dotate della marca temporale opzionale per impostazione predefinita.
17 settembre 2015
Aggiornamento Data Workbench 6.5 Consultate le note sulla versione di Data Workbench 6.5 per istruzioni sull’esecuzione dell’aggiornamento e un elenco di nuove funzioni e correzioni, tra cui nuova tabella delle associazioni, diagramma a corda oltre ad aggiornamenti a visualizzazioni, interfaccia utente, algoritmi e funzioni di esportazione. 17 settembre 2015
Generatore di regole di classificazione è stato aggiornato per consentire l’aggiunta di suite di rapporti e variabili a un set di regole quando si modifica un set di regole esistente (dopo aver creato il set di regole). In precedenza si specificavano la variabile e la suite di rapporti durante la creazione del set di regole. Questa modifica impedisce il verificarsi di problemi segnalati con le variabili di classificazione.
20 agosto 2015
Collegamento profilo funziona con fonti di dati trasversali ai dispositivi per identificare e raccogliere caratteristiche dei visitatori del sito autenticati. Include la funzione Regole unione profili, che consente di segmentare e individuare in maniera precisa gli utenti tra più dispositivi.
20 agosto 2015
Nuovi Generatore della metrica calcolata e Gestore della metrica calcolata
La funzione delle metriche calcolate adesso consente l’utilizzo di metriche segmentate, calcoli più avanzati e la possibilità di organizzare e condividere le metriche.
18 giugno 2015
Analisi freeform (versione beta per il pubblico)
Una funzione di Analysis Workspace, l'analisi freeform consente di creare tabelle di dati e metriche drag-and-drop, dimensioni, segmenti e visualizzazioni multiple per un pannello di progetto.
18 giugno 2015
Data Workbench 6.4
Il rilascio Data Workbench 6.4 include numerose nuove funzioni descritte qui .
18 giugno 2015
Aggiunta del programma di certificazione gestito di Adobe per la versione aggiornata della documentazione di prodotto dei cookie dei siti Web visualizzati.
Il programma di certificazione gestito consente di implementare un nuovo certificato SSL di prima parte per i cookie dei siti Web visualizzati senza nessun costo aggiuntivo.
22 maggio 2015
Aggiornamento della documentazione di prodotto di Adobe Mobile.
22 maggio 2015
Una raccolta dettagliata di ciò che occorre per modernizzare le implementazioni della propria soluzione per i servizi di base.
19 marzo 2015
Se si acquisiscono dati del cliente di livello Enterprise in un database customer relationship management (CRM), è possibile caricare tali dati in Marketing Cloud.
19 marzo 2015
Rilascio primaverile di Analytics
Consultate la sezione Sezione Nuove funzioni di Analytics per una raccolta della nuova documentazione sul rilascio primaverile di Analytics del 2015.
19 marzo 2015
Regole di classificazione di Analytics: sovrascrittura dei valori esistenti
In Strumenti di amministrazione > Generatore regole di classificazione > <nome set di regole> , due nuove opzioni consentono di selezionare una modalità di sovrascrittura:
  • Le regole sovrascrivono i valori esistenti: (impostazione predefinita) sovrascrive sempre le chiavi di classificazione esistenti, incluse le classificazioni caricate mediante l’importazione (SAINT).
  • Le regole sovrascrivono solo i valori non impostati : vengono compilate solo le celle vuote (non impostate). Le classificazioni esistenti non saranno modificate.
Prima, se una chiave era già stata classificata in una colonna o in una cella, la regola non veniva eseguita su tale chiave e la riga nella tabella veniva ignorata.
19 febbraio 2015