Show Menu
ARGOMENTI×

Note sulla versione di Marketing Cloud

Per ricevere le note sulla versione una settimana prima dell'aggiornamento mensile del prodotto, eseguire la sottoscrizione ad Adobe Priority Product Update (Aggiornamento prioritario del prodotto Adobe). Le informazioni sulla versione nel Priority Product Update vengono comunicate una settimana prima della data di rilascio. Per informazioni sugli aggiornamenti, controlla nuovamente al momento del rilascio.

Experience Cloud e servizi core

Servizio Marketing Cloud ID

Il codice del servizio Marketing Cloud ID ( VisitorAPI.js ) viene aggiornato alla versione 2.1 e comprende le seguenti funzioni, correzioni e altre modifiche.
Funzione Descrizione
Proprietà API del servizio ID, idSyncContainerID
Questa proprietà imposta l'ID del contenitore utilizzato da Audience Manager per la sincronizzazione degli ID. Consulta idSyncContainerID .
Metodo API del servizio ID, appendSupplementalDataIDTo( URL , SDID )
Questo metodo pubblico aggiunge a un URL di reindirizzamento il codice Supplemental Data ID (SDID) sotto forma di parametro della stringa di interrogazione. Consulta appendSupplementalDataTo . (MCID-285)
Correzioni
È stato corretto un bug a causa del quale il servizio ID effettuava chiamate ridondanti al server per richiedere un ID invece di utilizzare l'ID registrato nel cookie AMCV. (MCID-296)
Nuova documentazione
Consulta la documentazione di prodotto del Servizio Marketing Cloud ID .

Adobe Mobile Services

Funzione Descrizione
I professionisti del marketing possono ora personalizzare le pagine di destinazione interstiziali con codice HTML/CSS/JS proprio, per aggiungere elementi di branding alle pagine. Per ulteriori informazioni, consulta Interstiziali .
SDK - Android
Aggiornamento Descrizione
È stato corretto un problema che impediva l’utilizzo della versione corretta dell’app al momento dell’individuazione del tipo di pubblico. Questo problema si verificava se l’utente aveva effettuato un aggiornamento della versione dell’app senza un nuovo lancio Ciclo di vita.
È stato corretto un problema che poteva impedire il corretto reporting dell’aggiornamento della versione dell’app.
È stato corretto un problema a causa del quale i collegamenti profondi differiti non venivano attivati al primo avvio.
SDK - iOS
Aggiornamento Descrizione
È stato corretto un problema che impediva l’utilizzo della versione corretta dell’app al momento dell’individuazione del tipo di pubblico. Questo problema si verificava se l’utente aveva effettuato un aggiornamento della versione dell’app senza un nuovo lancio Ciclo di vita.
È stato aggiunto un ritardo di tre secondi prima di effettuare chiamate API per dati Apple Search Ad al momento dell’installazione dell’app (come consigliato nella documentazione).
Consulta la documentazione di Adobe Mobile Services . Per leggere le note sulle versioni precedenti, espandi Note sulle versioni precedenti nel riquadro a sinistra.

Analytics

Nuove funzioni di Adobe Analytics

Nuove funzioni rilasciate in Adobe Analytics.
Nome funzione Descrizione
Nuova interfaccia Feed dati
In precedenza, gli amministratori di feed di dati dovevano rivolgersi all’Assistenza clienti di Adobe per ottenere un aggiornamento dello stato dei processi di feed di dati o per modificare i feed di dati. L’interfaccia utente della funzione di feed di dati è ora disponibile per tutti gli amministratori di Adobe Analytics.
Puoi utilizzare l’interfaccia Feed dati di Analytics per:
  • Configurare e gestire le richieste di feed di dati
  • Modificare i feed di dati esistenti
  • Verificare se tutti i processi di feed di dati sono stati correttamente consegnati
  • Monitorare lo stato di tutti i processi di feed di dati
  • Eseguire nuovamente i processi di feed di dati
Il nome del servizio Feed dati è stato cambiato da Feed dati Clickstream in Feed dati di Analytics .
Per ulteriori informazioni, consulta Feed dati di Analytics .
Analysis Workspace: suddivisione per posizione
È possibile mostrare le suddivisioni in base a una posizione fissa in una tabella a forma libera. Ad esempio, puoi specificare di mostrare sempre le suddivisioni nelle prime sette righe. Questa impostazione è disattivata per impostazione predefinita.
In precedenza, i valori elencati nella suddivisione erano bloccati. Di conseguenza, se ad esempio si suddivideva Data per Pagina , si otteneva un elenco delle prime 50 pagine per l’intervallo di date selezionato.
Se avessi salvato questo rapporto e lo avessi eseguito di nuovo un mese più tardi, le prime 50 pagine sarebbero probabilmente cambiate. Analysis Workspace utilizzava comunque i risultati della suddivisione originale e restituiva le stesse pagine, ma con il mese corrente come intervallo di date. Altro...

Analytics - Correzioni e aggiornamenti

Sono stati introdotti correzioni e piccoli aggiornamenti all’interfaccia, agli strumenti e ai componenti di Adobe Analytics (ad esempio Analysis Workspace, Reporting e analisi, Generatore di report, ecc.).
Prodotto Correzione o aggiornamento
Analysis Workspace
  • È stato corretto un problema a causa del quale l’impostazione predefinita del calendario 2 mesi fa non mostrava alcun dato. (AN-137808)
  • È stato corretto un problema che impediva il caricamento di progetti Workspace condivisi con metriche calcolate contenenti metriche prive di autorizzazioni. (AN-137506)
  • È stato corretto un problema di mancato caricamento di progetti con un numero elevato di componenti non condivisi (metriche calcolate). (AN-137500)
  • È stato corretto un problema che impediva il caricamento di alcuni progetti condivisi per utenti non amministratori. (AN-136758)
  • È stato corretto un problema a causa del quale alcuni progetti non venivano caricati né inviati come PDF. (AN-136460, AN-137950, AN-137948, AN-135164, AN-134442)
  • È stato corretto un problema a causa del quale si verificava un errore quando si confrontavano segmenti contenenti regole obsolete. Ora i segmenti vengono convalidati prima che l’utente faccia clic su Run Comparison (Esegui confronto) e viene visualizzato un messaggio di errore in cui viene richiesto di correggere i segmenti obsoleti. Il pulsante resterà disattivato finché i segmenti non saranno stati corretti. (AN-136053)
  • È stato corretto un problema nella visualizzazione di percentuali e numeri nelle celle delle tabelle Workspace in caso di colonne vincolate. (AN-135706)
  • È stato corretto un problema provocato dall’utilizzo di un evento disabilitato o una dimensione eliminata in un progetto Workspace, che risultava in un errore. (AN-134860, AN-136049, AN-136029, AN-137001, AN-133186)
  • È stato corretto un problema a causa del quale non era possibile accedere a un progetto Workspace se non si disponeva di accesso alla suite per rapporti. Questa correzione comprende un messaggio di errore aggiornato e la possibilità di cambiare suite per rapporti. (AN-129875, AN-128435)
  • È stato corretto un problema di mancata visualizzazione della finestra a comparsa Recupero progetto dopo il timeout della sessione. (AN-129580)
  • È stato corretto un problema a causa del quale non venivano fornite informazioni se si passava il cursore su una sezione dopo la riduzione di una visualizzazione. (AN-127064)
  • È stato corretto un problema di visualizzazione di più zero sull’asse y quando si applicavano dimensioni a una metrica espressa in percentuali. (AN-137947)
  • È stato corretto un problema di funzionamento irregolare della barra di scorrimento orizzontale nei PDF. Dalla visualizzazione della barra di scorrimento orizzontale è stata rimossa la barra di scorrimento verticale e ora il contenuto rientra correttamente nello spazio disponibile. Questo dovrebbe migliorare il rendering dei grafici a barre in orizzontale nei PDF. (AN-134538)
  • È stato corretto un problema di mancato download come CSV di alcuni progetti con visualizzazioni Testo. (AN-138096, AN-138053, AN-137948)
Reports & Analytics
  • È stato corretto un problema che impediva la selezione di intervalli di date per il reporting o la visualizzazione dei dashboard. (AN-133393)
  • È stato corretto un problema a causa del quale la modifica delle regole di elaborazione comportava l’eliminazione del modello di regole di elaborazione Mobile e la mancata visualizzazione nei rapporti dei dati dell’app Mobile. (AN-137853, AN-137739)
  • È stato corretto un problema di mancata visualizzazione di alcuni rapporti (come il rapporto per riferimento) per le suite per rapporti con l’impostazione di sensibilità al contenuto video. (AN-129851)
  • È stato corretto un problema che impediva la creazione di nuove suite per rapporti. (AN-137798)
  • È stato corretto un problema che impediva il salvataggio di un segmento se venivano aggiunti determinati paesi a una condizione. (AN-123579)
  • È stato corretto un problema di mancato aggiornamento della data di accesso dell’utente in Admin Console, dopo l’accesso con single sign-on Marketing Cloud. (AN-130665)
Data Warehouse
  • È stato corretto un problema in Data Warehouse a causa del quale nei rapporti con granularità data e partecipazione compariva “0,0”. (AN-137529)
  • Il modulo Amministratore in Data Warehouse è stato migliorato per gestire i codici di errore nelle richieste inviate in modo errato. (AN-126174)
  • È stato corretto un problema in Data Warehouse che causava errori nelle valutazioni delle regole di segmento a più colonne se la stringa di destinazione conteneva il simbolo “&”. (AN-138137)
Data Workbench

Analytics - Amministrazione, raccolta dati, implementazione

Correzioni e aggiornamenti applicati agli strumenti di amministrazione di Analytics, inclusi quelli per implementazione e sviluppatori (servizi Web e SDK).
Prodotto o funzione Correzione o aggiornamento
AppMeasurement (SDK legacy e mobile)
AppMeasurement per JavaScript
AppMeasurement per altre piattaforme
Consulta Cronologia rilascio AppMeasurement per una cronologia del rilascio di AppMeasurement per le seguenti piattaforme:
  • JavaScript
  • iOS
  • Android
  • Flash-Flex
  • OSX
  • Windows Phone, XBOX, Silverlight e .NET
  • BlackBerry
  • Java
  • PHP
  • Symbian
Consulta anche: Servizio Marketing Cloud ID (già servizio ID visitatore )

Avvisi importanti per gli amministratori di Analytics

Consulta la tabella seguente per avvisi importanti su Analytics che possono influenzare la raccolta di dati, l’elaborazione, le API, la fine di vita del prodotto e così via.
Avviso Data di aggiunta o aggiornamento Descrizione
Rimozione delle restrizioni relative alla gestione dei dati tecnologici da parte di Analytics
14 novembre 2016
In precedenza, Adobe Analytics non registrava i dati tecnologici per il traffico web dei dispositivi mobili. In altre parole, i rapporti nella sezione Profilo visitatore > Tecnologia di Reports & Analytics di marketing non ricevevano dati per gli hit web dei dispositivi mobili. A partire da questa versione, i rapporti seguenti verranno compilati con il traffico dei dispositivi mobili:
  • Java
  • JavaScript / Versione JavaScript
  • Profondità colore
  • Risoluzione
  • Larghezza browser
  • Altezza browser
  • Tipo di referente (digitato/con segnalibro)
Elementi obsoleti dell’API 1.3 di Analytics.
15 settembre 2016
La versione 1.3 delle API di Analytics diventerà ufficialmente obsoleta dal 15 settembre 2016. Per evitare interruzioni, Adobe consiglia di effettuare l’aggiornamento alle versioni più recenti dell’API appena possibile.
Per ulteriori informazioni, consulta la pagina sui criteri di supporto API .
AppMeasurement 1.6.3 e Visitor API 1.6.0
4 agosto 2016
La versione 1.6.0 del servizio Marketing Cloud ID richiede AppMeasurement per JavaScript versione 1.6.3 o successiva. Se desideri effettuare l’aggiornamento alla versione 1.6.0 del servizio Marketing Cloud ID, accertati di utilizzare la versione 1.6.3 o successiva del codice AppMeasurement.

Audience Manager

Correzioni, miglioramenti ed elementi obsoleti
  • È stato corretto un bug che impediva di selezionare i segmenti nei rapporti generali ad alcuni clienti con controlli di accesso basati su ruolo assegnati a gruppi di utenti. (AAM-28195)
  • È stato corretto un bug dell’interfaccia in cui veniva erroneamente effettuata una chiamata all’API dei segmenti invece che all’API delle origini dati per ottenere un nome MergeRule . (AAM-27473)
  • Sono state aggiunte descrizioni in tempo reale e compilazione totale dei segmenti nella pagina di riepilogo dei segmenti, per una maggiore chiarezza dei numeri. (AAM-28077)
  • È stato corretto un bug a causa del quale, per alcuni clienti, un’origine dati non veniva inclusa nell’elenco dei nuovi feed di dati in Audience Marketplace. (AAM-28280)
  • È stato corretto un bug in cui un’origine dati eliminata era ancora visibile nei modelli algoritmici per un cliente e i modelli non potevano essere eseguiti correttamente. (AAM-28179)
  • È stato corretto un bug nelle pagine di riepilogo dei segmenti e delle caratteristiche a causa del quale le informazioni presentate nei grafici si riferivano agli ultimi tre giorni invece che alle ultime 24-36 ore. (AAM-27988)
  • Sono stati migliorati i tempi di risposta nell’API delle cartelle. (AAM-28202)
  • È stato aggiornato il diagramma di Venn, con la spiegazione dei termini Pubblico di riferimento. Consulta la documentazione di Pubblico di riferimento . (AAM-27559)
  • È stata aggiunta una nuova macro di contenuto <DPUUIDS> nei file di dati in uscita. Consulta Macro dei modelli in uscita ed Esempi di macro in uscita . (AAM-28000)
  • È stato corretto un bug che impediva ad alcuni clienti di modificare i segmenti. (AAM-28412)

Social

Problemi noti
Funzione Descrizione
Le notifiche e-mail post-approvazione sono state migliorate e ora possono essere inviate a specifici utenti nel flusso di lavoro di approvazione. Le e-mail di notifica verranno inviate al passaggio appropriato nel flusso di lavoro di approvazione e includeranno un collegamento per passare direttamente al post da approvare. Per ulteriori informazioni, consulta Flusso di lavoro di pubblicazione .

Target

Consulta le Note sulla versione di Adobe Target per informazioni aggiornate sulle versioni dei seguenti prodotti:
  • Target Standard e Premium
  • Target Classic
  • Recommendations Classic

Primetime

Per informazioni sull’ultima versione, consulta Note sulla versione di Primetime .

Campaign

Adobe Campaign offre un modo intuitivo e automatico di inviare messaggi a singoli utenti tra canali di marketing online e offline. Ora è possibile prevedere cosa vogliono i clienti usando esperienze determinate dalle loro abitudini e preferenze.
Aggiornamento: 14 febbraio 2017
Aggiornamento Descrizione
Adobe ha rilasciato un aggiornamento di sicurezza per Adobe Campaign v6.11 per Windows e Linux.
Per la documentazione sul prodotto consulta:
Adobe Campaign Standard
Adobe Campaign v6

Experience Manager

Note sulla versione di AEM

Ai clienti con distribuzioni locali, Adobe consiglia di implementare le ultime patch in modo da garantire stabilità, protezione e prestazioni migliori.
Titolo Descrizione
Aiuto e documentazione
Aggiornamenti alla documentazione di AEM 6.2
È stata migliorata la documentazione su come personalizzare la console per i siti Web; sono state aggiunte informazioni sui parametri MSM nella seguente documentazione di AEM 6.2 e AEM 6.1:
Community
IMMERSE
IMMERSE17 si terrà dal 15 al 19 maggio 2017
IMMERSE è una conferenza virtuale globale per sviluppatori di AEM.
Registrazione: la promozione Early Bird con tariffe ridotte termina il 31 gennaio 2017.
L’edizione inaugurale del convegno si è tenuta lo scorso aprile. Ha riscosso un successo tale che Adobe Systems ha deciso di renderlo un appuntamento annuale ricco di contenuti. L’evento comprende ora un’area espositiva, discussioni tematiche di tipo round table e sale dedicate al networking. È possibile partecipare comodamente dall’ufficio o da casa. Per saperne di più .
Sei un membro attivo della community degli sviluppatori AEM? La tua azienda vuole essere vista come una sostenitrice importante della community? Per diventare parte attiva di questa community dinamica, consulta il prospetto sulle sponsorizzazioni IMMERSE17 .

Livefyre

Per informazioni aggiornate, consulta le Note sulla versione di Livefyre .

Advertising Cloud

Funzione Descrizione
Campagne basate su ricerche
(Google AdWords) A partire dal 31 gennaio 2017, non è più possibile creare annunci di testo standard in alcun modo. Puoi invece creare annunci di testo espanso da Cerca > Gestione campagne > Campaigns Beta . Gli annunci con testo standard esistenti continueranno a essere eseguiti e potrai interromperli ed eliminarli.
Se hai dei modelli di feed inventario configurati per creare annunci di testo standard, sostituisci gli annunci con testo standard in annunci con testo espanso, per evitare errori API di Google.
Ricerca nei bulksheet
(Annunci Bing e account Yahoo! giapponesi) I bulksheet hanno nuove colonne per annunci di testo esteso:
  • Annunci Bing: “Titolo annuncio 2”, “Percorso di visualizzazione 1” e “Percorso di visualizzazione 2”.
  • Yahoo! giapponese: “Titolo annuncio 2”, “Percorso di visualizzazione 1” e “Percorso di visualizzazione 2”. Per la descrizione dell’annuncio, usa solo “Descrizione riga 1”.
Gli annunci di testo estesi non richiedono il campo “URL di visualizzazione”.
Ricerca Advanced Campaign Management (ACM)
(Account Bing Merchant Center con URL finali) Nei modelli Bing Shopping, i campi “Tracking Template” (Modello di tracciamento) sono disponibili per campagne e gruppi di annunci.
Il supporto per i gruppi di prodotti verrà introdotto in una versione futura.
Campagne social
Dal 15 febbraio 2017 il pixel di tracciamento conversione di Facebook diventa obsoleto. I dati per campagne che utilizzavano il pixel di tracciamento conversione resteranno comunque disponibili nei rapporti.
Ulteriori dettagli sono disponibili direttamente nel prodotto, da ? > Sommario .