Show Menu
ARGOMENTI×

Note sulla versione - Gennaio 2015

Informazioni sulle nuove funzioni e sulle correzioni in Adobe Marketing Cloud.
Per ricevere le note sulla versione una settimana prima dell'aggiornamento mensile del prodotto, eseguire la sottoscrizione ad Adobe Priority Product Update (Aggiornamento prioritario del prodotto Adobe). Le informazioni sulla versione nel Priority Product Update vengono comunicate una settimana prima della data di rilascio. Per informazioni sugli aggiornamenti, controlla nuovamente al momento del rilascio.

Avviso importante agli utenti di Report Builder di Adobe Analytics

A partire dal 30 gennaio 2015, solamente la versione corrente di Report Builder (5.0.50) di Adobe Analytics, il componente aggiuntivo di Adobe Analytics per Excel, potranno connettersi ad Adobe Analytics; le versioni precedenti cesseranno la connessione. Questo cambiamento è il risultato di una serie di miglioramenti per la sicurezza che saranno effettuati entro quella data. Tutti gli utenti devono effettuare l'aggiornamento alla versione 5.0.50 o successiva (rilasciata il 21 ottobre 2014) prima del 30 gennaio 2015. Se si decide di non effettuare l'aggiornamento, dopo il 30 gennaio 2015 non sarà possibile effettuare l'accesso a Report Builder o recuperare dati mediante Report Builder fino a quando non sarà installata la versione più recente. See Upgrading Report Builder to find out how to check the version that you are currently using, as well as how to upgrade to the latest version.

Funzioni principali rilasciate nel 2014

Funzioni principali di Marketing Cloud rilasciate nel 2014.
Soluzione Funzioni Note sulla versione
Experience Cloud
Marketing Cloud Audiences (Audience Marketing Cloud): consente di creare, modificare e gestire audience con le stesse modalità dei segmenti. You can share audiences for use in solutions like Analytics , Target , and audience management.
Maggio 2014
Exchange Marketplace : un'unica destinazione in cui eseguire ricerche, sfogliare, selezionare, pagare e scaricare estensioni Digital Marketing tramite app.
Maggio 2014
Account di collegamento : consente agli utenti di accedere a Marketing Cloud tramite il collegamento o la mappatura dell'account della soluzione con Adobe ID.
Febbraio 2014
Mobile Services - Autunno 2014: rapporti e funzioni di messaggistica in-app.
Ottobre 2014
Dynamic Tag Management:
Impostazioni Adobe Target aggiornate per la distribuzione automatica di Adobe Target.
Ottobre 2014
Analytics
Segmentazione unificata : ora è possibile creare, gestire e utilizzare segmenti nelle interfacce Analytics e nelle suite per report.
Maggio 2014
Report Builder 5.0 : include gestione di nuovi segmenti, rapporti sui percorsi, accesso a dashboard e segnalibri da Reports & Analytics e altro ancora.
Maggio 2014
Social
Social 3.3 : supporto globale suite per report, miglioramenti alla moderazione unificata.
Maggio 2014
Target
Ridenominazione: Target Advanced è stato ridenominato Target Classic . La scheda Target Advanced in Adobe Marketing Cloud è stata modificata in Target - Classic Workflow .
Giugno 2014
Advertising Cloud
Integrazione Master Marketing Profile : invio diretto di dati da Adobe Analytics a Gestione dell'audience anziché tramite Data Integration Library (DIL).
Campaign v6.1 : integrazione con Adobe Experience Manager; campagne Distributed Marketing; tipologie di report standard e altro ancora.
Luglio 2014
Il rilascio di Adobe Experience Manager (AEM) v6.0 offre una suite completa di applicazioni per il Web Experience Management (WEM) delle organizzazioni.
L'Aiuto per AEM è stato spostato in: docs.adobe.com .
Maggio 2014
Guida e Community
Home dell'Aiuto : Il nuovo dominio della guida è https://docs.adobe.com/content/help/it-IT/experience-cloud/user-guides/home.html . Aggiorna i segnalibri. (Il contenuto verrà migrato in base alle soluzioni nel corso dell'anno, pertanto per alcuni contenuti potrebbe essere visualizzato il dominio precedente.)
In corso

Servizi

Interfaccia Marketing Cloud 15.1.1

Nuove funzioni, problemi noti e correzioni nella Adobe Marketing Cloud collaborazione e nell'interfaccia di condivisione.
Funzione Descrizione
Creative Cloud - Marketing Cloud
Ora gli utenti di Marketing Cloud possono condividere cartelle su Creative Cloud e sincronizzare risorse e commenti fra i due servizi. Consultare Condivisione di cartelle e risorse di Marketing .
Per l'Aiuto relativo al prodotto consultare la Guida introduttiva di Adobe Marketing Cloud .

Adobe Mobile Services

Funzione Descrizione
Utilizzo > Funnel
In Analytics , the funnel reports let you identify where customers abandon a marketing campaign or where they divert from a defined conversion path while interacting with your website or cross-channel campaign.
È possibile specificare passaggi funnel (qualsiasi variabile o metrica) e confronti funnel (anche qualsiasi variabile o metrica). Ciascun passaggio mostra la diminuzione e la conversione dal passaggio precedente. Il confronto consente di confrontare diversi filtri (segmenti) per passaggio.
Per impostazione predefinita, il rapporto Funnel è vuoto. Fai clic su Personalizza per iniziare a usare le metriche e i filtri standard.
Utilizzo > Mantenimento
Il rapporto Coorti primo avvio è ora chiamato Mantenimento . Questo rapporto consente di raccogliere i dati sul livello di mantenimento futuro. Può servire per raccogliere informazioni su altri eventi, come gruppi di condivisione, di compratori e di utenti di widget. Inoltre, ora offre un maggior controllo sull'intervallo di date.
Ad esempio, supponiamo che si desideri rispondere alla domanda “I condivisori social continuano a condividere o smettono dopo una settimana?” Potete usare una metrica come Condivisori sociali mantenuti per N giorni per analizzare il livello di mantenimento degli utenti da parte delle nuove funzioni all’interno del nuovo set di funzioni.
È anche possibile vedere i dati di mantenimento futuro distribuiti su più giorni, invece che su base giornaliera. Ad esempio, per l'intervallo di date selezionato, una distribuzione potrebbe mostrare che il 30% degli utenti è stato mantenuto per un giorno, il 25% per due giorni e il 15% per tre giorni.
Correzioni
  • Risoluzione del problema che impedisce la visualizzazione dei report Target quando zero è il tasso di conversione.
  • L'icona dell'opzione Archive Selected è stata modificata per evitare confusione.
Consulta Adobe Mobile Services per la documentazione di prodotto. Per leggere le note sulle versioni precedenti, espandi Note sulle versioni precedenti nel riquadro a sinistra.

Connettori dati

Nessun aggiornamento in questo mese.

Dynamic Tag Management

Correzioni
  • La gestione dei tag dinamici non esclude più le variabili globali con il nome window.t .
Consultare le Novità di Dynamic Tag Management per le note sulla versione attuali e cumulative, aiuto e aggiornamenti della documentazione.

Analytics

Nuove funzioni in Analytics

Componente/funzione
Descrizione
Data Warehouse
Aggiunta di supporto per le origini dati di riepilogo nei rapporti data warehouse. Questo consente di creare rapporti su metriche quali i dati del motore di ricerca (prima del clic) provenienti da Adobe Advertising Cloud.

Reports & Analytics per il marketing

Correzioni
  • È stato perfezionato il modo in cui vengono calcolate le metriche di visita e visitatore quando solo parte di una visita viene inclusa nel periodo di reporting, nella suddivisione o nel segmento selezionato. Dopo questa modifica, se non vengono raccolti dati misurabili per una metrica per la parte della visita inclusa nel rapporto, la visita non viene conteggiata. Ciò comporterà una leggera diminuzione in diverse metriche quali ingressi, uscite, visite, visitatori, singoli accessi, bounce e pagina iniziale del visitatore . Ad esempio, se una visita inizia con la visualizzazione di una pagina alle 23:58 del 1° gennaio e termina con un collegamento in uscita alle 00:01 del 2 gennaio, questa non sarà inclusa nel report del 2 gennaio in quanto la visualizzazione della pagina è avvenuta il giorno precedente. Pertanto una visita non viene più conteggiata se non è disponibile un valore per il tempo trascorso da calcolare: poiché l'ultimo hit di una visita non indica il tempo trascorso, se il report è filtrato solo per l'ultimo clic la visita non sarà più conteggiata. Di conseguenza, sarà possibile rilevare un leggero incremento dei valori di Tempo trascorso per ciascuna visita e Tempo trascorso per ciascun visitatore .
  • È stato risolto un problema per il quale le dashboard eliminate continuavano a distribuire rapporti pianificati settimanali ma erano invisibili in Gestore report pianificati.
  • È stato risolto un problema che impediva ai clienti di scaricare più di 50 righe di rapporti dettagliati.
  • È stato risolto un problema relativo alla cache del browser che comprometteva la visibilità dei segmenti in Internet Explorer 9.

Ad Hoc Analysis

Correzioni
  • Fixed an issue where a segment that uses the Then operator showed compatibility with Ad Hoc Analysis in the Reports & Analytics Segment Builder. Tuttavia, durante l'esecuzione di un rapporto con il segmento in Ad Hoc Analysis, veniva rilevato un errore. Il segmento mostrava un altro errore durante il tentativo di salvataggio nello strumento Generatore di segmenti di Reports & Analytics.

Data Warehouse

L’accesso a data warehouse dalla Versione 14 è stato rimosso. Ulteriori informazioni

SDK per AppMeasurement e dispositivi mobili

AppMeasurement per JavaScript
Versione 1.4.2
  • Risoluzione della gestione del WebKit di pre-rendering per impedire il tracciamento di pagine sottoposte a pre rendering che non vengono visualizzate.
  • Lo zip di distribuzione è stato aggiornato per includere Visitor API 1.3.4 e un modulo di Audience Manager aggiornato che include la versione DIL 5.5.
Servizio Marketing Cloud ID
Versione 1.3.4
  • Aggiornamento del tag <head>/<body> che trova il contenitore tag <script> della richiesta JSONP, così come la creazione del tag <script> per diverse implementazioni DOM (HTML v. XHTML) con possibili impostazioni di sensibilità maiuscole/minuscole.
AppMeasurementper altre piattaforme
Consulta Cronologia rilascio per una cronologia del rilascio di AppMeasurementAppMeasurement per le seguenti piattaforme:
  • JavaScript
  • iOS
  • Android
  • Flash-Flex
  • OSX
  • Windows Phone, XBOX, Silverlight e .NET
  • BlackBerry
  • Java
  • PHP
  • Symbian

Target

Per informazioni aggiornate consultate Note sulla versione di Target .
Questa versione include i seguenti miglioramenti:
Miglioramento Descrizione
Consente ai vecchi algoritmi di comportamento di essere utilizzati di più rispetto all'ultimo elemento visualizzato.
Le regole di esclusione ora sono applicate agli elementi visualizzati di recente.
Per informazioni aggiornate consultate Note sulla versione di Target .

Search&Promote

Nuova funzionalità
  • Quando desiderate applicare condizioni dell'attivatore a una Regola aziendale, in Generatore regola avanzato, seguendo Se si verificano alcune/tutte le seguenti condizioni , nel primo elenco a discesa selezionate parola chiave , quindi selezionate il nuovo operatore uguale nel secondo elenco a discesa.
Correzioni e miglioramenti
  • Modifica di una Regola aziendale con stato "approvato" che ora revoca lo stato "approvato". È necessario utilizzare il Generatore di regole avanzate per selezionare nuovamente l'opzione Approvata , quindi salvare la regola come sempre. Se la regola modifica non viene nuovamente approvata, lo stato della regola viene impostato automaticamente su WIP (Work In Progress) sulla pagina Regole aziendali.
  • Ora è disponibile una nuova opzione Ricerca avanzata nella pagina Regola aziendale per il miglioramento del filtro di regole.
  • Aggiunta la condizione contiene parole agli attivatori delle regole Query Cleaning (Pulizia query), Pre-Search Rules (Regole pre-ricerca), Post Search Rules (Regole post ricerca) e delle Regole aziendali per specificare in maniera l'interruzione delle parole.
  • Miglioramenti effettuati alle note della Regola aziendale. Ad esempio, quando viene visualizzata una regola, ora è possibile recuperare la cronologia delle note per quella regola. Also, notes are now logged in Reports > Change Log .
  • Le query con valori sp_i diversi da zero non vengono più eseguite mediante il redirector SiteCatalyst.