Show Menu
ARGOMENTI×

Note sulla versione - Aprile 2017

Learn more about the Adobe Experience Cloud announcement at the 2017 Adobe Summit.
Per ricevere le note sulla versione una settimana prima dell'aggiornamento mensile del prodotto, eseguire la sottoscrizione ad Adobe Priority Product Update (Aggiornamento prioritario del prodotto Adobe). Le informazioni sulla versione nel Priority Product Update vengono comunicate una settimana prima della data di rilascio. Per informazioni sugli aggiornamenti, controlla nuovamente al momento del rilascio.

Esempi pratici di Experience Cloud

Le ricette di esempio mostrano come implementare e distribuire flussi di lavoro e integrazioni tra soluzioni. Altri video e ricette di auto-aiuto verranno presto.
Caso d'uso Descrizione
L’esempio Digital Foundation è utile per implementare una piattaforma di marketing digitale con Analytics, per ottimizzare e gestire le campagne.
Il caso d’uso Informazioni sui clienti spiega come creare un profilo unificato del cliente con più origini dati e come usarlo per creare un pubblico fruibile.

Adobe Mobile Services

Data di rilascio: 20 aprile 2017
Funzione Descrizione
Miglioramenti SDK per iOS e Android
Nella versione 4.13.5 sono stati apportati al servizio ID visitatori i seguenti miglioramenti SDK:
  • Android
    • È stato risolto un bug che causava un arresto anomalo quando venivano utilizzati identificatori personalizzati contenenti un segno uguale a.
  • iOS
    • È stato risolto un bug che impediva agli identificatori personalizzati contenenti un segno uguale a di essere caricati correttamente da Preferenze condivise .
  • L’endpoint server è ora configurabile utilizzando il file ADBMobileConfig.json .
Consulta Adobe Mobile Services per la documentazione di prodotto. Per leggere le note sulle versioni precedenti, espandi Note sulle versioni precedenti nel riquadro a sinistra.

Analytics

Data di rilascio: 20 aprile 2017

Nuove funzioni di Adobe Analytics

Prodotto Nome funzione Descrizione
Analysis Workspace
Metrica Persone
In Analysis Workspace, puoi applicare la metrica Persone per identificare i visitatori tra i loro dispositivi.
Ulteriori informazioni su come accedere alla metrica Persone nella documentazione di Adobe Marketing Cloud Device Co-op .
Modello Persone
Nota: il modello Persone e la metrica Persone corrispondente sono disponibili per l’uso unicamente nell’ambito di Adobe Marketing Cloud Device Co-op .
Il modello è basato sulla metrica Persone, che è una versione deduplicata della metrica Visitatori unici. La metrica Persone fornisce una misura della frequenza con cui i consumatori che utilizzano più dispositivi interagiscono con il tuo marchio.
Funzionalità Annulla e Ripristina migliorate
Le opzioni Annulla e Ripristina di Analysis Workspace sono visualizzabili qui .
Analisi del video
Roku SDK 2.0.1
Questa versione è stata rilasciata il 10 aprile 2017.
JavaScript 2.0.1N
Nielsen Joint SDK è stato rilasciato il 20 marzo 2017.
iOS 2.0.1N
Questa versione è stata rilasciata il 20 marzo 2017.
Android 2.0.1N
Questa versione è stata rilasciata il 20 marzo 2017.
Data Warehouse
Opzione di consegna sftp+norename://
È possibile specificare sftp+norename:// invece di sftp:// per caricare il file direttamente con il nome finale, senza un nome file .part temporaneo durante il caricamento. Questo approccio è appropriato quando il server sFTP gestisce automaticamente la ridenominazione del file durante il caricamento e non è possibile elaborare il file prima del termine del caricamento.
Strumenti di amministrazione
Modifica al processo di autorizzazione delle regole di elaborazione
Prima del 20 aprile 2017, per usare le regole di elaborazione tutti gli utenti (anche gli amministratori) dovevano superare un esame e ottenere l'autorizzazione dell'assistenza clienti Adobe.
Ora gli amministratori dispongono delle autorizzazioni per utilizzare le regole di elaborazione per impostazione predefinita . L'esame non è più necessario. Gli amministratori possono inoltre concedere tali diritti a non amministratori tramite l'interfaccia Strumenti di amministrazione. Altro...

Analytics - Correzioni e aggiornamenti

Correzioni e piccoli aggiornamenti applicati strumenti e componenti dell'interfaccia Adobe Analytics ( Analysis Workspace, Reporting e analisi, Report Builder e così via).
Prodotto Correzione o aggiornamento
Adobe Analytics - Generale
  • È stato risolto un problema relativo ai formati dei dati in percentuale nell'anteprima Strumento di generazione della metrica calcolata a causa del quale i dati non si rispecchiavano propriamente nelle metriche calcolate. (AN-139480)
  • È stato risolto un problema che impediva agli avvisi intelligenti di attivare le notifiche e-mail o telefoniche. (AN-135483)
  • È stato risolto un problema che si verificava quando gli utenti accedevano ad Analytics mediante Marketing Cloud e la loro sessione terminava. Li abbiamo reindirizzati alla pagina di accesso legacy e ora vengono reindirizzati alla pagina di accesso di Marketing Cloud . (AN-122446)
  • È stato risolto un problema che causava un errore in lingua giapponese quando si tentava di creare segmenti. (AN-139916)
  • È stato corretto un problema a causa del quale gli avvisi venivano attivati in modo non corretto a causa di un mancato aggiornamento dei fusi orari. (AN-134390)
Analysis Workspace
  • È stato risolto un problema che impediva ai clienti l'uso del carattere # durante la ricerca per nome dei Componenti (come dimensioni, metriche, segmenti o intervalli di date). (AN-141154)
  • È stato risolto un problema che si verificava durante la suddivisione di una metrica % per una dimensione. La metrica per la dimensione associata risultava un decimale invece di una percentuale. (AN-141122)
  • È stato risolto un problema relativo ai progetti che si verificava all'apertura dell' Area di lavoro senza contenuti. (AN-141053, AN-140943)
  • È stato risolto un problema relativo ai grafici a linee che si ricaricavano e visualizzavano informazioni illeggibili quando collegate a celle di suddivisione. (AN-140057)
  • È stato risolto un problema relativo alle suddivisioni che venivano salvate ma non visualizzate. (AN-139984)
  • È stato risolto un problema che consentiva alle metriche non valide di sostituire metriche esistenti nelle aree della metrica delle visualizzazioni Istogramma e Tabelle coorti . (AN-139808)
  • È stato risolto un problema con le metriche calcolate in formato ora che non visualizzavano le informazioni corrette. (AN-139688)
  • È stato risolto un problema relativo alla visualizzazione Anello che rispecchiava dati diversi rispetto a quelli presenti nella tabella. (AN-139395)
  • È stato risolto un problema che si verificava quando, dopo aver effettuato una selezione, si modificava la tabella nascosta generata automaticamente in Show Data Source (Mostra sorgente dati). Le modifiche alla tabella non sono state salvate. (AN-139341, AN-136031)
  • È stato risolto un problema che si verificava durante l'uso di un segmento in Segment Comparison (Confronta segmenti) condiviso in Marketing Cloud . Il segmento Everyone Else (Tutti gli altri) era anche condiviso in Marketing Cloud e Audience Manager immediatamente dopo l'esecuzione del confronto. (AN-139057)
  • È stato risolto un problema che impediva alla descrizione della barra orizzontale di visualizzare i risultati in modo corretto. (AN-138769)
  • È stato risolto un problema che rendeva l'autorizzazione Aggiungi disponibile per gli utenti che non avrebbero dovuto averne accesso, in Manage Projects (Gestisci progetti). (AN-138471)
  • È stato risolto un problema relativo al valore abbreviato (ad esempio, 200K invece di 200.000) che ne impediva la visualizzazione in Summary Number (Numero riepilogo). (AN-138062)
  • È stato risolto un problema relativo ai caratteri coreani nei nomi dei file .csv. (AN-137673)
  • È stato risolto un problema che causava modifiche a un'area di lavoro pianificata per l'attivazione di e-mail da inviare ai destinatari. (AN-131167)
  • È stato risolto un problema che causava la visualizzazione della valuta errata per una suite di rapporti. (AN-126230)
  • È stato risolto un problema che impediva la condivisione tramite e-mail di rapporti .pdf o .csv. (AN-125437)
Reports & Analytics
  • È stato risolto un problema relativo agli errori Pagina non trovata durante la condivisione di collegamenti a un rapporto e la successiva modifica del tipo di rapporto in Con tendenze/Classificato. (AN-133515)
  • È stato risolto un problema con il tentativo di creare una nuova suite di rapporti duplicando le impostazioni da una suite di rapporti esistente. (AN-137797)
  • È stato risolto un problema con le suite di rapporti di rollup che impediva la gestione dei segmenti. D'ora in poi, le richieste di rollup ignoreranno i segmenti. (AN-137333)
Ad Hoc Analysis
  • È stato risolto un problema relativo agli intervalli di date che si verificava quando si utilizzava la dimensione Giorno. (AN-139559)
Report Builder
  • È stato corretto un problema a causa del quale le etichette delle suite di rapporti assegnate alle richieste non venivano aggiornate. (AN-139276)
  • È stato risolto un problema relativo ai nomi del menu inglese nella versione localizzata in giapponese di Report Builder. (AN-138828, AN-137183)
  • È stato risolto un problema che includeva spazi vuoti negli indirizzi e-mail durante la pianificazione di richieste Report Builder. ( AN-138584)
  • È stato risolto un problema che impediva ai clienti di effettuare l'accesso a Report Builder mediante l'accesso a Marketing Cloud. (AN-138557)
Activity Map
  • È stato risolto un problema che si verificava quando, ad esempio, non venivano raccolti clic sui collegamenti per un intervallo di date selezionato. Ciò causava la sporgenza della barra degli strumenti Activity Map . (AN-140163, AN-140119, AN-136186)
  • È stato risolto un problema che impediva il caricamento della versione francese di Activity Map . (AN-139773)
  • È stato risolto un problema a causa del quale, in alcune pagine Web, il tempo di caricamento del tag Analytics nella pagina impediva la corretta inizializzazione di Activity Map dopo l'accesso. Questo problema impediva all'applicazione di visualizzare le sovrapposizioni a meno che l'utente non aggiornasse l'accesso al post della pagina Web. (AN-139325)
  • È stato corretto un problema a causa del quale le sovrapposizioni delle bolle non venivano posizionate correttamente. (AN-131969, AN-124094)
Analisi del video
Oltre alle regole di elaborazione esistenti, una sessione video verrà chiusa anche se:
  • Nessun dato visitatore disponibile (MCID o ID visitatore).
    Il fallback al meccanismo s_vi .
  • Non è impostato alcun ID contenuto e il valore dell'ID contenuto predefinito è missing_video_id .
  • Non è impostato alcun tipo di contenuto e quando il valore del tipo di contenuto predefinito è missing_content_type .
Questi aggiornamenti sono presenti nel servizio di elaborazione di analisi del video e non richiedono alcuna modifica all'implementazione del lettore o ai rapporti di Analytics.
Data Workbench
Data Warehouse
  • Sono stati risolti i problemi relativi ai segmenti:
    • Spazi bianchi tagliati dalle stringhe della regola del segmento (AN-140432).
    • Aggiunto taglio mancante dagli operatori "NOT CONTAINS ONE/ALL OF".
  • È stato corretto un bug nel filtro del segmento visita/visitatore nidificato (AN-116275).
  • Sono stati corretti selezioni “con abilitazione dei cookie” potenzialmente interrotte nelle regole del segmento DW. È stato corretto il rapporto “Altro” nel rapporto Nome pagina (AN-128444).

Analytics - Amministrazione, raccolta dati, implementazione

Correzioni e aggiornamenti applicati agli strumenti di amministrazione di Analytics, inclusi quelli per implementazione e sviluppatori (servizi Web e SDK).
Prodotto o funzione Correzione o aggiornamento
AppMeasurement (SDK legacy e mobile)
AppMeasurement per JavaScript
Versione 2.1.0
  • Inclusa versione aggiornata di dil.js (AN-140396)
  • Aggiunto supporto per il parametro adobe_mc_ref che si sovrappone al referente pagina. (AN-131920)
  • È Stata Ripresa L'API Visitatore 2.1.0. (AN-140873)
  • Aggiunto parametro mcorgid . (AN-139586)
  • Aggiunto parametro cp (customerPerspective). (AN-140897)
AppMeasurement per Flash
Versione 4.0.3
  • Inclusa API Visitor 1.6.1
AppMeasurement per altre piattaforme
Consulta Cronologia rilascio AppMeasurement per una cronologia del rilascio di AppMeasurement per le seguenti piattaforme:
  • JavaScript
  • iOS
  • Android
  • Flash-Flex
  • OSX
  • Windows Phone, XBOX, Silverlight e .NET
  • BlackBerry
  • Java
  • PHP
  • Symbian
Consulta anche: Servizio Marketing Cloud ID (già servizio ID visitatore )

Audience Manager

Funzione Descrizione
Calcolatore dimensioni segmento Ottieni dati effettivi e stimati sulla popolazione di caratteristiche e segmenti durante la generazione dei segmenti. Ulteriori informazioni sulla funzione nella documentazione di Audience Manager .
Miglioramenti di ricerca e filtro delle caratteristiche
Abbiamo migliorato l’interfaccia utente per le caratteristiche di ricerca e filtro. Per ulteriori informazioni consulta la documentazione Dashboard caratteristiche .
Nuovo parametro tid nelle chiamate di risposta DCS HTTP.
Le chiamate di risposta DCS HTTP ora contengono l' ID transazione. Usa questo parametro a scopo di debug in caso di problemi.
Correzioni, miglioramenti ed elementi obsoleti
  • È stato risolto un problema per il quale, per alcuni clienti, la stringa URL completa non veniva salvata durante la mappatura di un URL a una destinazione URL. (AAM-28510)
  • È stato risolto un problema nelle regole di unione dei profili per gli utenti RBAC, a causa del quale agli utenti privi di autorizzazioni per visualizzare le caratteristiche veniva visualizzata una pagina vuota invece del messaggio di avviso che avvisavano di non disporre delle autorizzazioni per visualizzare la pagina. (AAM-28361)
  • È stato risolto un problema per il quale, per alcuni clienti, la pagina Elenco caratteristiche conteneva collegamenti interrotti a Origini dati. (AAM-29174)
  • Abbiamo migliorato la funzione Collegamento profilo. The feature now links an Audience Manager UUID to another three Audience Manager UUIDs, for a total of 4 Audience Manager UUIDs in a cluster. (AAM-28808)
  • Ora esponiamo gli ID del segmento di test ( SID e csegID ) con un parametro di query testSegments=true nelle seguenti API (AAM-27591):
    • .../v1/segments
    • .../v1/destinations/<destinationId>/mappings
  • È stata effettuata la migrazione dei metodi API del segmento a Swagger. See Audience Manager API Code Migration . (AAM-28601)
  • Sono stati rimossi un paio di piccoli bug visivi in Pubblico indirizzabile per le destinazioni DAID. (AAM-28679)
  • È stato risolto un problema nella pagina Amministrazione utente a causa del quale non veniva visualizzato alcun messaggio di errore quando un cliente tentava di creare un nuovo utente per una società, con un nome utente già utilizzato. (AAM-28945)
  • È stato corretto un bug visivo a causa del quale venivano visualizzate icone errate nella modalità di ripristino della password, nel Audience Marketplace e nell'ordinamento delle colonne nelle pagine di elenco nell'interfaccia utente. (AAM-28953)
  • È stato risolto un problema nell'interfaccia di amministrazione Audience Manager che impediva l'aggiunta di un ID utente finale Audience Marketplace a una società. (AAM-28953)

Social

Correzioni
  • Flussi di lavoro di pubblicazione: È stato risolto un problema per il quale gli utenti che aggirano un flusso di lavoro di approvazione continuavano a ricevere notifiche di approvazione. Solo gli utenti che sono approvatori in un flusso di lavoro riceveranno un messaggio per approvare un post.
  • Publish Anywhere: È stato corretto un problema a causa del quale gli utenti non venivano avvisati quando un caricamento di foto o video superava i limiti di dimensione API di una determinata piattaforma.
  • Publish Anywhere: È stato risolto un problema per il quale i post mirati dell'album fotografico su Facebook venivano postati senza foto.
  • Contenuto calendario: È stato risolto un problema che impediva agli utenti di modificare l'ora di un post figlio pianificato.
  • Contenuto calendario: È stato risolto un problema che impediva la visualizzazione di icone e testo durante la pubblicazione di video su Twitter.
  • Rapporti: È stato risolto un problema che generava un errore durante il download del report Panoramica moderazione.
  • Dettagli proprietà Facebook: È stato risolto un problema relativo al raggiungimento dei fan in base alla posizione geografica per le proprietà di Facebook.
  • Moderazione: È stato risolto un problema che impediva agli utenti di scrivere commenti su più righe per proprietà o autori.
  • Moderazione: È stato risolto un problema a causa del quale la pagina Dettagli autore non mostrava la cronologia completa delle interazioni con tale autore.
  • Proprietà: È stato risolto un problema che impediva agli utenti di ricevere e-mail di notifica quando le proprietà diventavano non autorizzate.
  • Tag per social network: È stato corretto un problema a causa del quale alcuni tag applicati ai post di LinkedIn non venivano visualizzati in Post Analytics.

Target

Consulta le Note sulla versione di Adobe Target per informazioni aggiornate sulle versioni dei seguenti prodotti:
  • Target Standard e Premium
  • Target Classic
  • Recommendations Classic

Campaign

Adobe Campaign offre un modo intuitivo e automatico di inviare messaggi a singoli utenti tra canali di marketing online e offline. Ora è possibile prevedere cosa vogliono i clienti, mediante esperienze determinate dalle loro abitudini e preferenze.
Adobe ha rilasciato un Bollettino sulla sicurezza per Adobe Campaign v6.11 per Windows e Linux.
Adobe Campaign Standard
Funzione Descrizione
Funzionalità edizione delle immagini migliorate con Creative SDK
Ora potete accedere a un set completo di funzioni basato su Creative SDK per migliorare le immagini direttamente nell'editor dei contenuti durante la modifica di e-mail o la pagina di destinazione.
Questa funzionalità non richiede l'acquisizione di soluzioni di Creative Cloud aggiuntive.
Notifiche push transazionali
Il canale dell'applicazione Mobile è stato aggiunto funzionalità di messaggistica transazionali Adobe Campaign. Sono ora supportati tre canali per i messaggi transazionali: e-mail, SMS e notifiche push.
Notifiche push ricorrenti
Ora puoi utilizzare notifiche push ricorrenti in un flusso di lavoro. Le notifiche ricorrenti consentono di inviare la stessa notifica push dell'app mobile più volte alla stessa destinazione o a un pubblico dinamico a una determinata frequenza (giornaliera, mensile, ecc.).
connettore Amazon Simple Storage Service (S3)
È ora possibile utilizzare il connettore Amazon Simple Storage Service (S3) per importare o esportare dati in Adobe Campaign. Può essere impostato in un'attività del flusso di lavoro. La configurazione viene eseguita in un account esterno.
Integrazione Dreamweaver live
L'integrazione tra Adobe Campaign e Dreamweaver è ora live. Ora funziona con l'ultima versione ufficiale rilasciata di Dreamweaver (17.0.2).
È necessaria l'installazione dell'estensione dell'integrazione di Adobe Campaign dai componenti aggiuntivi Adobe .
Per ulteriori informazioni puoi guardare il video Integrazione standard tra Dreamweaver e Adobe Campaign .
Per la documentazione sul prodotto consulta:

Experience Manager

Ai clienti con distribuzioni locali, Adobe consiglia di implementare le ultime patch in modo da garantire stabilità, protezione e prestazioni migliori.
Title Descrizione
Rilasci di prodotti
Ora è disponibile un nuovo rilascio di Dispatcher, lo strumento di cache e di bilanciamento del carico di Adobe Experience Manager .
Manutenzione del prodotto
AEM 6.1 SP2-CFP7 (Service Pack 2 - Cumulative Fix Pack 7) è un aggiornamento importante che include correzioni di problemi fondamentali per il cliente, introdotte dopo la data di disponibilità generale di AEM 6.1 SP 2 nell’agosto 2016.
Nota: AEM 6.1 SP2-CFP7 dipende da AEM 6.1 SP2. Di conseguenza, leggi e segui le informazioni presenti nelle note sulla versione di AEM 6.1 SP2 . Quindi, installa il pacchetto AEM 6.1 SP2-CFP7 disponibile su Adobe Package Share (nello stesso percorso sono anche disponibili le relative note sulla versione).
AEM 6.1 Cumulative Fix Pack e le relative note sulla versione sono disponibili in Adobe Package Share .
AEM 6.2 SP2-CFP 2 (Service Pack 1 - Cumulative Fix Pack 1) è un aggiornamento importante che include correzioni di problemi fondamentali per il cliente, introdotte dopo la data di disponibilità generale di AEM 6.2 SP 1 nel dicembre 2016.
Nota: AEM 6.2 SP1-CFP2 dipende da AEM 6.2 SP1. Di conseguenza, leggi e segui le informazioni presenti nelle note sulla versione di AEM 6.2 SP1 . (Installa AEM 6.2 SP1 su AEM 6.2 GA dopo aver applicato Hotfix 12785.) Quindi, installa il pacchetto AEM 6.2 SP1-CFP2 disponibile su Adobe Package Share (nello stesso percorso sono anche disponibili le relative note sulla versione).
AEM 6.2 Cumulative Fix Pack e le relative note sulla versione sono disponibili in Adobe Package Share .
AEM Oak Cumulative Fix Pack
Gli ultimi pacchetti AEM Oak Cumulative Fix Pack consigliati sono disponibili nelle seguenti posizioni:
Community
IMMERSE
IMMERSE17 si terrà dal 15 al 19 maggio 2017
IMMERSE è una conferenza virtuale globale per sviluppatori di AEM.
Registrati ora al nostro secondo AEM DevCon globale virtuale che si tiene ogni anno. Include cinque sessioni ogni giorno nei fusi orari Ora solare India, Ora legale Regno Unito; BST, Pacifico (ora legale). Abbiamo aggiunto una exhibit hall, tavole rotonde e salottini. Puoi partecipare comodamente dall’ufficio o da casa, a seconda di dove ti trovi. Per saperne di più .
Sei un membro attivo della community degli sviluppatori AEM? La tua azienda vuole essere vista come una sostenitrice importante della community? Per diventare parte attiva di questa community dinamica, consulta il prospetto sulle sponsorizzazioni IMMERSE17 .
Usa il codice promozionale Bz648 per uno sconto di $50,00 USD. I biglietti per gruppi sono disponibili per un minimo di 10 persone. Per ulteriori informazioni, contatta Charlie Shafton all'indirizzo e-mail eci77283@adobe.com .
Chiedi agli esperti della community AEM
Il 25 aprile 2017, 09:00-10:00 a.m. ora solare fuso occidentale; MST, unisciti a AEM Community Super User Lokesh BS, membro della community dell'anno 2015-2016 per una discussione sulla generazione di layout reattivi mediante l'avvio e Angular JS in Experience Manager.
Scoprirai AEM tecniche di sviluppo che puoi applicare ai tuoi progetti AEM. Lokesh fornirà demo e risponderà alle tue domande. Come sviluppatore AEM, si tratta di una sessione che non volete perdere. La risposta può essere inserita qui .

Livefyre

Livefyre presenta un’offerta completa per contenuti generati dagli utenti, tra cui funzionalità per curare i contenuti social e applicazioni di coinvolgimento in loco.
Per informazioni aggiornate consulta Note sulla versione di Target .

Advertising Cloud

Funzione Descrizione
Integrazione di Adobe Analytics
Una nuova versione del feed di dati inversi da Advertising Cloud ad Analytics migliora notevolmente la precisione dei dati. Tutti gli inserzionisti con un'integrazione di Analytics verranno aggiornati al nuovo feed inverso nelle prossime settimane.
Cerca
Ora puoi creare audience Google (elenchi di remarketing per la ricerca di annunci) utilizzando elenchi di e-mail o segmenti dai tipi di pubblico Adobe Experience Cloud esistenti:
  • elenchi e-mail Adobe Campaign: Il tuo account manager ti aiuterà a configurare un flusso di lavoro per creare e aggiornare un pubblico di un elenco di clienti Google da un elenco di e-mail all'interno di Campaign.
  • Segmenti Adobe Audience Manager: (Beta solo per gli inserzionisti inseriti nell'elenco Consentiti) Da Campaigns Beta &gt; Audience &gt; Audiences, puoi creare un sito Web Google basato su tag di pubblico da qualsiasi segmento di Audience Manager con Advertising Cloud come destinazione. Ciò può includere segmenti Adobe Analytics pubblicati su Adobe Experience Cloud e segmenti creati in Adobe Experience Cloud utilizzando il servizio di base Persone. Advertising Cloud invierà automaticamente un URL di tracciamento Google ai segmenti del Audience Manager in modo che Google possa tracciare il pubblico.
Advertising Cloud non archivia i dati dei clienti dagli elenchi delle e-mail o dai segmenti Audienci Manager utilizzati per creare o modificare un pubblico Google.
Campagne basate su ricerche - Funzione Beta
(Solo inserzionisti Beta inseriti nell'elenco Consentiti) Una nuova interfaccia utente Search Beta sarà disponibile la settimana dopo il rilascio, con:
  • Nuove griglie, barre a sinistra, filtri, barre degli strumenti e azioni di massa.
  • Sitelink a livello di account Google. Puoi creare un sitelink in Sitelinks > Library (Sitelink > Libreria), quindi assegnarlo a specifici account, campagne e gruppi pubblicitari creando un'estensione in Sitelinks > Extensions (Sitelink > Estensioni).
  • Un menu Pubblico, con Libreria, Destinazioni ed Esclusioni. La libreria elenca tutte le audience Google (elenchi di remarketing) e potete creare audience Google utilizzando i segmenti da Adobe Audience Manager. Potete utilizzare qualsiasi tipo di pubblico nelle campagne Google come target a livello di gruppo ed esclusioni a livello di gruppo e di annunci.
Ricerca Advanced Campaign Management (ACM)
I modelli di annunci di testo Bing Ads includono una nuova impostazione della lingua a livello di gruppo.
Rapporti
(Solo ricerca; applicabile alle classifiche delle etichette create da Search Advertising (Cerca pubblicità) > Campaigns (Campagne) > Label Classifications Beta (Classificazioni etichetta beta)) Per la classificazione dell'etichetta nel Campaigns, Ad Groups e Keyword Report (Rapporto su campagne, gruppi di annunci e parole chiave) ora puoi includere colonne. Puoi addirittura già includerli nel rapporto Ad Variation (Variazione annuncio). Puoi addirittura già includerli nel rapporto Ad Variation (Variazione annuncio).
Ulteriori dettagli sono disponibili direttamente nel prodotto, da ? > Sommario .