Show Menu
ARGOMENTI×

Introduzione

Se non avete mai usato Search&Promote e la navigazione dinamica, iniziate da qui per iniziare a usare il vostro account. Tra le altre cose, scoprirete come indicizzare il sito Web e personalizzare l’aspetto dei risultati della ricerca.

Configurazione dell’account

Prima di iniziare a personalizzare l’account, modificate la password inizialmente assegnata all’utente.
Consultate Modifica della password di accesso.
È inoltre necessario aggiungere o modificare le impostazioni personali, ad esempio la codifica dei set di caratteri, le informazioni di contatto, l'indirizzo e-mail e le preferenze.
Consultate Configurazione delle informazioni utente personali.
Una volta completate le impostazioni personali, aprite le impostazioni dell'account.
Consultate Configurazione delle impostazioni dell’account.
Rivedete il nome account e l'indirizzo del sito Web, quindi selezionate un fuso orario da utilizzare per i rapporti e la pianificazione. L'indirizzo del sito Web inserito è il sito principale "entrypoint" per il sito. Tutte le pagine sotto il punto di ingresso sono sottoposte a ricerca per indicizzazione e indicizzazione se sono collegate, direttamente o indirettamente, all’URL specificato. Ad esempio, se il punto di ingresso è https://www.mysite.com/ , la pagina https://www.mysite.com/news/04.html è indicizzata, se è collegata dalla index.html pagina principale o da una pagina collegata da tale indice. Se il sito Web contiene sezioni che non sono collegate dal punto di ingresso principale, ad esempio pagine di un secondo dominio, potete specificare altri punti di ingresso URL.

Aggiunta del codice del modulo di ricerca di esempio alle pagine Web

È ora possibile aggiungere il codice di ricerca alle pagine Web. È disponibile un codice modulo di esempio per un modulo di ricerca standard.
Copiate e incollate il codice nelle pagine Web ovunque desiderate venga visualizzato un modulo di ricerca. Ad esempio, molti siti Web inseriscono un modulo nella propria pagina principale o in una cornice di navigazione. È possibile modificare il codice del modulo in base alle proprie esigenze di progettazione e di contenuto, oppure aggiungere ulteriori parametri di ricerca.

Personalizzazione del collegamento ai risultati della ricerca

Facoltativamente potete personalizzare il collegamento dei risultati della ricerca, i colori di sfondo e le informazioni dell’intestazione.
Consultate I Modelli .
Consultate Aggiunta di una nuova presentazione o di un file modello di trasporto.
Una volta soddisfatto dell’aspetto del modello, salvate le modifiche e fate clic Push Live .

Indicizzazione del sito Web

Il sito Web viene indicizzato quando create un account per la prima volta. Tuttavia, se avete aggiunto nuovo contenuto o modificato contenuto esistente, potete reindicizzare il sito Web.
È inoltre possibile pianificare regolarmente i tempi di indicizzazione.
Se il sito Web è grande o se desiderate reindicizzare solo un set di pagine modificate di frequente, potete configurare ed eseguire un indice incrementale.
Per eseguire un indice incrementale senza eseguire il login, potete creare un indice con script.
Consultate Configurazione di un indice incrementale con script.
In alternativa, è possibile utilizzare uno script per trasmettere una richiesta remota di indicizzazione.

Visualizzazione dei rapporti sui termini di ricerca

Le query di ricerca dei visitatori vengono registrate e i rapporti vengono creati per voi per giorno, settimana e mese. Queste query consentono di vedere cosa cercano i clienti, con quale frequenza hanno successo e dove si interrompe la navigazione nel sito Web.

Attività avanzate per personalizzare l'esperienza di ricerca

Ci sono molte opzioni aggiuntive che vi consentono di personalizzare e controllare completamente l'esperienza di ricerca del cliente.
  • Controllate quali parti del sito sono, e non sono, indicizzate con le maschere URL.
    Consultate Le maschere URL.
  • Includere o escludere i file in base alle rispettive date.
    Consultate Le Maschere Data.
  • Se il sito Web include documenti PDF o file con altri tipi di contenuto, ad esempio file MP3 o file di Microsoft Office, è possibile scegliere se indicizzare o meno tali file.
    Consultate I Tipi Di Contenuto.
  • È inoltre possibile fornire password in modo che la ricerca del sito/merchandising possa accedere alle aree protette da password del sito Web per la ricerca.
  • Controllare il numero di connessioni utilizzate per indicizzare il sito Web.
  • Fornire informazioni sui moduli che si desidera inserire per indicizzazione e inviare.
    Vedere Informazioni Sull'Invio Del Modulo.
  • Escludete dalle ricerche parole comuni come "a" o "the".
    Consultate Le Parole Escluse.
  • Specificate alcune aree del sito Web da cercare, ad esempio "Sezione notizie" o "Sezione viaggio".
    Consultate Le Raccolte .
  • Personalizzate la ricerca da usare con i set di frame.
  • Controllare le posizioni da cui viene avviata la ricerca.
  • Specificate i valori utilizzati per il test interno dei modelli.
    Consultate L’Anteprima .
  • Le opzioni di metadati consentono di personalizzare la rilevanza dei campi HTML e meta (ad esempio, le parole chiave o il corpo del documento) che vengono presi in considerazione quando un cliente invia una query di ricerca. Potete personalizzare e definire i campi di metadati.
  • Modificare il contenuto dei campi predefiniti. Ad esempio, potete aggiungere nuovo contenuto, ad esempio "In vendita!") ai desc tag meta di una pagina o di un gruppo di pagine. In alternativa, è possibile rimuovere contenuti irrilevanti senza modificare le pagine Web effettive.
  • Utilizzate le opzioni in Settings > Filtering e Settings > Rewrite Rules per "riscrivere" il contenuto della pagina prima che venga indicizzato.
  • Configurate i dizionari per specificare i gruppi di parole correlate (ad esempio, acquisto, acquisto e acquisto). Queste parole correlate consentono di restituire risultati rilevanti anche quando la query di ricerca di un cliente non corrisponde esattamente alla terminologia utilizzata sulle pagine Web. Con il sinonimo utilizzato nell'esempio precedente, la query di ricerca del cliente "purchase" restituisce pagine contenenti la parola "buy".