Show Menu
ARGOMENTI×

Autorizzazioni per utenti Enterprise

Le autorizzazioni degli utenti Enterprise rappresentano un mezzo per amministrare formalmente l’accesso degli utenti a Target a livello aziendale. Puoi aggiungere utenti a Target, assegnare le autorizzazioni in base ai loro ruoli e creare aree di lavoro per i team in base a reparto, posizione globale, canale e altri raggruppamenti logici. Puoi assegnare agli utenti i ruoli di Osservatore, Editor o Approvatore.

Determinare se l’utente dispone dell’accesso alle autorizzazioni per gli utenti Enterprise

La funzionalità Proprietà e Autorizzazioni è disponibile come parte della soluzione Target Premium. Non sono disponibili in Target Standard senza una licenza di Target Premium.
L'implementazione del tuo Target può utilizzare qualsiasi versione di at.js o mbox.js.
Per verificare se la tua organizzazione dispone di una licenza Standard o Premium, fai clic sul collegamento Configurazione in alto nell’interfaccia utente di Target.
  • Target StandardClienti : se è presente la schedaUtenti (Configurazione > Utenti), significa che si dispone di una licenzaTarget Standard. I clientiTarget Standardpossono seguire le istruzioni riportate in Utenti per aggiungere utenti e assegnare autorizzazioni in Adobe Admin Console.
    Target StandardGli utenti visualizzano il seguente messaggio di errore quando si fa clic sulla scheda Proprietà. Non c'è niente di sbagliato con Target. Gli utenti Target Standard non hanno accesso alla funzionalità di Target Premium autorizzazioni Enterprise.
  • Target PremiumClienti : se è presente la schedaProprietà (Configurazione > Proprietà), significa che si dispone di una licenzaTarget Premium. I clientiTarget Premiumdevono seguire le istruzioni contenute in questo articolo e in Configurare le autorizzazioni Enterprise .

Prima di iniziare a utilizzare le autorizzazioni Enterprise

Verificare di aver letto la sezione Avvertenze riportata di seguito prima di procedere con le autorizzazioni Enterprise.

Termini e definizioni utilizzati in questa sezione

I termini seguenti vengono utilizzati in questa sezione e potrebbero essere nuovi per gli utenti che desiderano utilizzare la funzionalità Proprietà e Autorizzazioni in Target Premium.

Proprietà

Le proprietà sono simili in natura a quelle della Dynamic Tag Management (Activation) in quanto utilizzano un frammento univoco di codice per differenziarle.
Una proprietà web è una libreria di regole e un codice incorporato. Una proprietà web può essere un raggruppamento di uno o più domini e sottodomini.
Le proprietà vengono abilitate aggiungendo una coppia nome/valore specifica come parametro con qualsiasi chiamata (mbox, API, ecc.) a Target. Le proprietà appartengono a canali specifici (web, mobile, email o API/altro).

Area di lavoro (profilo prodotto)

Un’area di lavoro consente a un’azienda di assegnare un gruppo specifico di utenti a un insieme specifico di proprietà. In vari modi, un'area di lavoro è simile a una suite di rapporti in Adobe Analytics.
Nota: le aree di lavoro sono note come profili di prodotto in Adobe Admin Console per Enterprise.
Se fai parte di un’azienda multinazionale, potresti avere un’area di lavoro per le pagine web, le proprietà o i siti europei e un’altra per le pagine web, le proprietà o i siti americani. Se fai parte di un’azienda multi-brand, potresti avere un’area di lavoro diversa per ciascuno dei marchi.
Gli utenti possono fare parte di più aree di lavoro e possono anche avere ruoli diversi all’interno di ogni area di lavoro.
Gli utenti possono avere visualizzazioni diverse di Adobe Target nelle varie aree di lavoro, in modo analogo a come gli utenti di Analytics hanno visualizzazioni diverse di Analytics nelle varie suite di rapporti.
Le aree di lavoro possono includere tipi di pubblico, offerte di codice e attività differenti.
Tutti i tipi di pubblico e le attività creati prima della migrazione al nuovo modello di autorizzazioni Enterprise verranno raggruppati nella “Area di lavoro predefinita” descritta di seguito.
Tutte le attività create tramite Adobe Experience Manager (AEM), Adobe Mobile Services e Adobe Target Classic faranno parte della “area di lavoro predefinita”.

Area di lavoro predefinita

Tutte le aree di lavoro esistenti (profili prodotto) in Admin Console vengono unite in un'unica area di lavoro predefinita durante la migrazione dell'organizzazione al nuovo modello di autorizzazioni Enterprise.
Non eliminare l’area di lavoro predefinita.
Tutti i ruoli utente e l'accesso a tutte le funzionalità di Target rimangono esattamente identici a quelli precedenti alla migrazione al nuovo modello di autorizzazioni Enterprise.

Gruppi di utenti

È possibile creare gruppi di utenti, ad esempio sviluppatori, analisti, addetti al marketing, dirigenti e così via, e assegnare privilegi a più prodotti Adobe e aree di lavoro. Per assegnare a un nuovo membro del team tutti i privilegi appropriati per i diversi prodotti Adobe, sarà sufficiente aggiungerlo a un gruppo di utenti specifico.

Ruoli e autorizzazioni

I ruoli e le autorizzazioni determinano i livelli di accesso che gli utenti devono creare e gestiscono le attività nell'implementazione del tuo Target. In Target i ruoli includono quanto segue:
  • Osservatore: può visualizzare le attività, ma non può crearle o modificarle.
  • Editor: può creare e modificare le attività prima che siano in diretta, ma non può approvare l'avvio di un'attività.
  • Approvatore: creare, modificare, attivare o interrompere le attività.

Canale

Il canale si riferisce al tipo di contenuto in cui vengono recapitate le attività di Target: pagine Web, applicazioni mobili, messaggi e-mail e così via.
Quando si crea una nuova attività, questa viene creata nell'area di lavoro attualmente selezionata. Vedrai le opzioni di selezione del canale nella prima finestra di dialogo che ti permette di scegliere il canale desiderato per l'attività: Web, app mobile, e-mail o altro/API.

Cenni preliminari sulle autorizzazioni

Le informazioni seguenti spiegano il modo in cui le autorizzazioni sono state applicate in precedenza in Target e come vengono applicate utilizzando la funzionalità Proprietà e Autorizzazioni.
Con la nuova funzionalità Autorizzazioni è possibile creare progetti diversi (denominati “profili di prodotto” in Adobe Admin Console for Enterprise) per assegnare a un singolo utente varie autorizzazioni che ne determinano i diritti di accesso per ciascun progetto. Questi progetti distinti possono essere paragonati al modo in cui le suite di rapporti funzionano in Adobe Analytics. In ogni progetto possono essere inclusi utenti specifici con ruoli specifici applicabili a un insieme di proprietà. Il risultato è che i clienti saranno in grado di limitare l'accesso alla visualizzazione, alla modifica e all'approvazione dei propri utenti in base all'area, all'ambiente (sviluppo, pre-produzione, produzione), al canale o ad altri criteri personalizzati.
Ad esempio, un utente specifico potrebbe avere accesso “approvato” ai siti Web americani, ma solo un accesso di “visualizzazione” sull'applicazione mobile europea. Lo stesso utente potrebbe non avere alcun accesso neppure per visualizzare le attività offerte sulle proprietà Web e mobile nella regione APAC.
Il modello di Target Autorizzazioni corrente dispone di tre ruoli di autorizzazione (osservatore, editor e approvatore), come illustrato nella figura seguente:
Ogni ruolo dispone di diversi livelli di autorizzazioni:
Ruolo
Descrizione
Osservatore
Ha accesso in sola lettura alle attività. Può visualizzare le attività, ma non può crearle o modificarle.
Editor
può creare e modificare le attività prima che siano in diretta, ma non può approvare l'avvio di un'attività.
Approvatore
Può creare, modificare, attivare o interrompere le attività.
È importante notare che il ruolo di ogni utente si applica a ogni pagina, proprietà o sito dell'account che include i tag di Target, come illustrato di seguito:
Il nuovo modello di Target Autorizzazioni presenta gli stessi tre ruoli di autorizzazione (osservatore, editor e approvatore); è tuttavia possibile assegnare separatamente i ruoli delle autorizzazioni di un utente per singole pagine, proprietà o siti, come illustrato di seguito:
In questo esempio, Jan dispone delle autorizzazioni da approvatore per la Homepage e il sito internet degli Stati Uniti e le autorizzazioni da osservatore per il sito francese.
Inoltre Jan non sarà in grado di visualizzare pagine, proprietà o siti di Target per i quali non dispone di autorizzazioni di visualizzazione, come illustrato di seguito:
In questo esempio Jan non può visualizzare le pagine dei prodotti, il sito russo e il sito carriere.

Scenari di casi di utilizzo

I seguenti casi di utilizzo possono essere utili per comprendere come le proprietà, i progetti, i ruoli e le autorizzazioni consentono di raggiungere gli obiettivi di marketing con Target:

Organizzazione multinazionale

Se fai parte di un’azienda multinazionale, potresti avere un’area di lavoro per le pagine web, le proprietà o i siti europei e un’altra per le pagine web, le proprietà o i siti americani. Dopo una riorganizzazione, utilizzando gli utenti tipo nelle illustrazioni di cui sopra, è possibile impostare le aree di lavoro e le autorizzazioni simili alle seguenti:
  • Jan : Jan è il capo dell’ottimizzazione nel centro di eccellenza per le pagine Web degli Stati Uniti, le proprietà e i siti della sua organizzazione. Molto probabilmente dispone dei diritti di amministratore di sistema nel cloud Adobe Experience Cloud.
    Nel suo ruolo, ha le autorizzazioni di approvatore per la homepage degli Stati Uniti e il sito statunitense. grazie alle autorizzazioni di approvatore può creare, modificare e attivare o arrestare le attività.
    Jan si consulta anche con il team di ottimizzazione in Francia e, pertanto, dispone delle autorizzazioni di osservatore per il sito Francia che le danno un accesso in sola lettura alle attività. Jan può visualizzare le attività, ma non può crearle o modificarle.
    Siccome Jan non ha un ruolo che richiede la sua visualizzazione delle pagine dei prodotti, del sito Russia, o del sito carriere, lei non può vedere le attività per quei siti.
  • Ernie : Ernie è un Marketing Manager per l’organizzazione ed è responsabile del marketing negli Stati Uniti.
    Siccome Ernie è entrato di recente nell'organizzazione e ha poca esperienza con Target, dispone dei permessi editor per la homepage degli Stati Uniti, il sito degli Stati Uniti, e le pagine dei prodotti. Grazie alle autorizzazioni editor, Ernie può creare e modificare le attività prima che siano attive, ma non può approvare il lancio di un'attività — qualcuno che dispone delle autorizzazioni di approvazione, ad esempio Jan, deve approvare l'attività prima che possa essere messa in produzione.
    Siccome Ernie non ha un ruolo che richiede la sua visualizzazione del sito Russia, del sito Francia, o del sito carriere, non può vedere le attività per quei siti.
  • Diana : Diana è ora un’analista per l’organizzazione e le sono stati concessi i permessi di osservatore per la homepage degli Stati Uniti, il sito degli Stati Uniti, le pagine dei prodotti, il sito Russia e il sito di Francia, che le consentono un accesso in sola lettura alle attività. Diana può visualizzare le attività, ma non può crearle o modificarle.
    Siccome Diana non ha alcun ruolo che richiede la sua visualizzazione del sito carriere, lei non può vedere le attività per quei siti.

Organizzazione multi-brand

Se fai parte di un'azienda multi-brand, potresti avere un'area di lavoro separata per le pagine Web, le proprietà o i siti di ogni marca.
Dopo una riorganizzazione, utilizzando gli utenti tipo nelle illustrazioni di cui sopra, è possibile impostare i progetti e le autorizzazioni come di seguito:
  • Jan : Jan è il capo dell’ottimizzazione nel centro di eccellenza di un’organizzazione sanitaria che opera nell’ambito dei prodotti ospedalieri e dei prodotti di consumo. Molto probabilmente dispone dei diritti di amministratore di sistema nel cloud Adobe Experience Cloud.
    Nel suo ruolo dispone delle autorizzazioni di approvatore per il sito ospedaliero. grazie alle autorizzazioni di approvatore può creare, modificare e attivare o arrestare le attività.
    Jan si consulta inoltre con il team di ottimizzazione nell'ambito dei prodotti di consumo e, pertanto, dispone delle autorizzazioni di osservatore per quel sito, che le consentono l'accesso in sola lettura alle attività. Jan può visualizzare le attività, ma non può crearle o modificarle.
  • Ernie: Ernie è un Marketing Manager per l’organizzazione ed è responsabile del marketing nell’ambito dei prodotti di consumo.
    Siccome Ernie è entrato di recente nell'organizzazione e ha poca esperienza con Target, dispone dei permessi editor per il sito consumatore. Grazie alle autorizzazioni editor, Ernie può creare e modificare le attività prima che siano attive, ma non può approvare il lancio di un'attività — qualcuno che dispone delle autorizzazioni di approvazione per il sito consumatore, ma non Jan in questo caso, deve approvare l'attività prima che possa essere messa in produzione.
    Siccome Ernie non ha un ruolo che richiede la sua visualizzazione del sito dell'ospedale, non può vedere le attività per quel sito.
  • Diana : Diana è ora un’analista per l’organizzazione e le sono stati concessi i permessi di osservatore per il sito dell’ospedale e il sito consumatore, che le consentono un accesso in sola lettura alle attività. Diana può visualizzare le attività, ma non può crearle o modificarle.

Punti di contatto nell’interfaccia utente Target per proprietà e autorizzazioni

La nuova funzionalità delle autorizzazioni può essere vista in varie posizioni nell'interfaccia utente di Target.
  • Elenco a discesa nell'area di lavoro (profilo prodotto): l'elenco a discesa nell'area di lavoro viene visualizzato nella parte superiore delle pagine Attività, Tipi di pubblico e Offerte. Seleziona l'area di lavoro desiderata per filtrare l'elenco e visualizzare solo gli elementi nell'area di lavoro selezionata.
  • Creazione di attività: quando si crea una nuova attività, questa viene creata nell'area di lavoro attualmente selezionata. Vedrai le opzioni di selezione del canale nella prima finestra di dialogo che ti permette di scegliere il canale desiderato per l'attività: Web, app mobile, e-mail o altro/API.
  • Creazione di pubblico: quando si crea un nuovo pubblico, questo viene creato nell'area di lavoro attualmente selezionata.
  • Creazione di offerta: quando si crea una nuova offerta, questa viene creata nell'area di lavoro attualmente selezionata.
  • Pagina delle proprietà (Configurazione > Proprietà): è possibile utilizzare la casella di ricerca, il canale e le opzioni del profilo del prodotto per filtrare l'elenco delle proprietà.

Avvertenze

Quando si usano o si configurano proprietà e autorizzazioni in Target Premium, considera quanto segue:
  • Importante : non eliminare le aree di lavoro con le attività. Se questo accade, collabora con l'assistenza ai clienti per recuperare quelle attività.
  • Quando usi la vista Tutte le aree di lavoro:
    • Puoi visualizzare le attività, i destinatari e le offerte per tutti gli spazi di lavoro e le autorizzazioni per accedere.
    • Quando selezioni la vista Tutte le aree di lavoro, viene aggiunta una nuova colonna alla pagina Attività, Tipi di pubblico e Offerte che elenca l'area di lavoro e l'autorizzazione utente associate a quell'elemento (Osservatore, Editor o Collaboratore).
    • Quando crei un'attività, un pubblico o un'offerta nella vista Tutte le aree di lavoro, devi selezionare l'area di lavoro in cui deve essere creato l'elemento. Possono essere selezionate solamente le aree di lavoro per cui si possiedono le autorizzazioni dell'editor o dell'approvatore.
    • Quando copi un'attività, un pubblico o un'offerta nella vista Tutte le aree di lavoro, devi selezionare l'area di lavoro in cui copiare l'elemento. Possono essere selezionate solamente le aree di lavoro per cui si possiedono le autorizzazioni dell'editor o dell'approvatore.
  • Qualsiasi impostazione nelle seguenti pagine di installazione può essere controllata da qualsiasi approvatore in qualsiasi area di lavoro:
    • Preferenze
    • Implementazione
    • Impostazioni di Scene7
    • Host
  • Gli utenti non possono spostare le risorse da un'area di lavoro (profilo prodotto) a un'altra. Copy, tuttavia, è supportato.
  • Quando si visualizzano i tipi di pubblico dalla pagina Audiences, questa viene caricata più lentamente del previsto. Se interagite in qualsiasi modo con la barra di ricerca, la pagina dei tipi di pubblico si visualizzerà più velocemente. Si tratta di un problema noto e verrà risolto in un aggiornamento imminente. Questo problema non influisce sulla selezione dei destinatari durante il flusso di lavoro della creazione di attività.
  • Le risorse seguenti fanno parte del nuovo modello di autorizzazioni Enterprise:
    • Attività, gruppi di destinatari e offerte di codice create all'interno di Target Standard/Premium dopo che il cliente è abilitato alle autorizzazioni. (Nota: i clienti devono avere il diritto di Target Premium.)
    • Le proprietà possono essere aggiunte alle attività esistenti nell'area di lavoro predefinita. Tuttavia, questo è soggetto a modifiche.
    • Solo le nuove risorse (ad esempio attività, offerte di codice e gruppi di destinatari) create all'interno di Target Premium (dopo l'abilitazione delle autorizzazioni Enterprise) saranno disponibili per limitare le autorizzazioni.
    • Le risorse esterne sono disponibili solo per gli utenti nell'area di lavoro predefinita. Il ruolo di un utente nell'area di lavoro predefinita si applica globalmente (a tutte le richieste Target e a tutte le risorse Target).
  • Le risorse seguenti non fanno parte del nuovo modello di autorizzazioni Enterprise:
    • Offerte immagine
    • Tutte le risorse di Recommendations, inclusi Libreria criteri, Libreria progettazioni, Catalogo, Configurazione Recommendations.
    • Le risorse esistenti (ad esempio attività, offerte di codice e gruppi di destinatari) create all'interno di Target Premium prima di abilitare le autorizzazioni Enterprise possono essere copiate ma non possono essere spostate in altre aree di lavoro.
    • Le attività, i tipi di pubblico, le offerte basate su codice, le offerte immagini o qualsiasi altra risorsa creata utilizzando le soluzioni o i metodi seguenti non possono essere controllate dal modello di autorizzazioni Enterprise, ma saranno parte dell’Area di lavoro predefinita: Target Classic, Adobe Experience Manager (AEM), Adobe Mobile Services e le risorse create tramite API. Le risorse create tramite API includono le attività, i tipi di pubblico, le offerte basate su codice e le offerte di immagini.
    • Le offerte di immagini (le risorse archiviate in https://[tenantName].marketing.adobe.com/content/mac/[tenantName]/target/offers.html#image-library non possono essere controllate dal modello di autorizzazioni Enterprise in questo momento.
    • clickTracking e reindirizzamenti funzionano solo quando il collegamento di destinazione o la pagina di destinazione fanno parte di una proprietà inclusa nell'attività. Inoltre, clickTracking potrebbe non funzionare quando si utilizza la funzione targetPageParams() . La funzione suggerita è targetPageParamsAll() . Target attualmente richiede un token at_property per essere presente in qualsiasi pagina in cui si verifica il rilevamento. Nel caso in cui il token sia (1) non presente, (2) non rilevato al momento dell’impostazione dell’attività (all’interno del Compositore esperienza visivo), o (3) non passato al clickTracking mbox tramite la funzione targetPageParamsAll() , la metrica non verrà incrementata e apparirà come “0”.
    Lo stesso vale per le attività che utilizzano i reindirizzamenti. La pagina di destinazione deve avere un token at_property ed essere riconosciuta al momento della configurazione all'interno di Compositore esperienza visivo.
    In una versione futura, Target lavorerà su pagine in cui non è presente alcun token at_property o su pagine in cui è presente un token at_property diverso.
  • La funzionalità Autorizzazioni Enterprise non è supportata nelle chiamate API di Adobe I/O .

Domande frequenti

Le domande frequenti sulle autorizzazioni Enterprise includono:

Posso spostare un'attività da un'area di lavoro a un'altra?

Sfortunatamente non è possibile spostare le attività da un'area di lavoro a un'altra. Tuttavia è possibile copiare un'attività in qualsiasi area di lavoro sapendo che i dati di rapporto non verranno riportati. Per ulteriori informazioni, vedere “Copia/modifica di un'attività quando si utilizzano aree di lavoro” in Copia/modifica di un'attività quando si utilizzano aree di lavoro .
Le attività create prima della migrazione continuano a essere eseguite nello stesso modo nell'area di lavoro predefinita, a meno che non siano proprietà modificate e assegnate. Le attività in un'area di lavoro specifica onoreranno le proprietà assegnate a quell'area di lavoro e, pertanto, il comportamento potrebbe non rimanere uguale a prima della migrazione.

Perché viene visualizzato un messaggio di errore a indicare che nessuna proprietà è associata a questa attività, anche se è stata assegnata una proprietà?

Se dopo l’implementazione di Target con Adobe Launch si riceve un messaggio di errore per indicare che non è presente alcuna proprietà associata all’attività, passa il parametro at_property insieme alla funzione targetPageParams .

Se una pagina di reindirizzamento e l’URL attività appartengono a proprietà diverse, vengono registrate le conversioni con tracciamento dei clic?

Il tracciamento dei clic non viene registrato nelle pagine in cui la pagina e l’URL attività appartengono a proprietà diverse.
Considera lo scenario seguente (applicabile a at.js e mbox.js):
  • Pagina1 appartiene a Proprietà1.
  • Pagina2 appartiene a Proprietà2.
  • Nell’attività, la Pagina 1 reindirizzerà a Pagina 2, contenente le tracce di clic.
Quando un visitatore apre Pagina1 in un browser, viene reindirizzato a Pagina2. Poiché la Pagina2 non è qualificata per consegnare l’attività, la chiamata di Target non contiene le tracce di clic nella risposta.
Se la pagina di reindirizzamento e l’URL attività appartengono alla stessa proprietà, le tracce di clic funzionano come previsto. Per ulteriori informazioni, consulta Tracciamento dei clic .

Training video: Enterprise Permissions Training Video

Finalità di apprendimento:
  • I tre livelli di ruolo disponibili per gli utenti di Adobe Target
  • I concetti di Proprietà e Aree di lavoro e come funzionano questi limiti e raggruppamenti per consentire il controllo sui livelli di accesso degli utenti
  • Diversi esempi di Proprietà da considerare per la tua organizzazione