Show Menu
ARGOMENTI×

Creare offerte remote

Con le offerte remote puoi utilizzare contenuti esterni: Target farà riferimento a tali contenuti e li consegnerà ai siti web degli utenti. I contenuti esterni possono trovarsi in un sistema di gestione dei contenuti o in un altro sistema, per motivi di facilità d’uso o di sicurezza.
Le offerte remote possono essere create solo nel compositore basato su moduli. Il contenuto verrà inserito nelle posizioni mbox, e molto probabilmente le offerte remote non sono appropriate per una mbox globale.
Target Classic includeva funzioni simili: Offerta sul tuo sito e Offerta esterna a Test&Target.
Alcuni esempi di offerte remote includono:
  • Diverse versioni di cross-selling
  • Messaggi dinamici per il carrello acquisti
  • Moduli
  • Calcolatori
  • Aggiornamenti del tasso di interesse
Per creare un’offerta remota:
  1. Fai clic su Offerte , quindi seleziona la scheda Offerte di codice .
  2. Fai clic su Crea > Offerta remota .
  3. Inserisci un nome descrittivo per l’offerta.
    Un nome descrittivo è utile per ritrovare rapidamente l’offerta nella libreria Risorse.
  4. Specifica l’URL remoto per l’offerta remota:
    Opzione
    Descrizione
    Memorizzato in cache
    Il contenuto di un’offerta remota con URL memorizzato nella cache viene trasmesso da Target.
    Ogni due ore, Target recupera il contenuto dall’URL remoto e quindi lo archivia in Target. Quando i visitatori caricano un sito con un’esperienza che include un’offerta remota, l’offerta viene consegnata da Target.
    Le offerte remote memorizzate nella cache forniscono un livello di protezione maggiore, perché il loro contenuto non può essere modificato da qualcuno che abbia effettuato l’accesso a Target. Per modificare il contenuto, è necessario accedere al sistema di gestione dei contenuti o a un altro sistema e modificare il contenuto da tale ambiente.
    L’URL di un’offerta remota memorizzata nella cache può essere assoluto o relativo.
    Dinamico
    Un’offerta remota con URL dinamico viene trasmessa dal sistema di gestione dei contenuti o da un altro sistema anziché da Target.
    Potresti non volere che il contenuto venga periodicamente memorizzato nella cache e quindi consegnato da Target ogni volta che un visitatore carica un sito contenente un’esperienza con un’offerta remota. Al contrario, potresti preferire che venga chiamato il sistema che ospita il contenuto e che vengano eventualmente passate a tale sistema informazioni specifiche, affinché l’offerta restituita sia dinamica o diversa per ogni utente.
    Ad esempio, se un utente accede al sito web della sua carta di credito e il sito include un’esperienza con un’offerta remota dinamica, puoi passare nell’URL parametri specifici per informazioni sul conto dell’utente. Quindi il sito web potrebbe fornire informazioni specifiche per questo utente, ad esempio il saldo del conto.
    Fai clic su Aggiungi parametro per aggiungere uno o più parametri di richiesta o mbox.
  5. Fai clic su Salva .

Best practice per l’utilizzo delle offerte remote

Best practice per l’utilizzo delle offerte remote nelle attività:
  • Se l’offerta risiede nello stesso dominio delle mbox, l’utilizzo dell’opzione Memorizzato in cache consente di descrivere la posizione dell’offerta tramite URL relativi.
    Ciò significa che quando sposti l’attività dai server di gestione temporanea alla produzione, il contenuto sarà automaticamente accessibile senza dover modificare manualmente l’URL.
  • Se il test include dati generati dinamicamente dal server, l’opzione Dinamico potrebbe essere la scelta giusta.
  • Se si prevede di testare solo l’aspetto del contenuto dell’offerta remota esistente, utilizza il Compositore esperienza visivo per modificare l’aspetto del contenuto restituito dal sistema di gestione dei contenuti.
  • Come ausilio nella scelta dell’offerta più adatta per il tuo caso specifico, usa la Matrice per la selezione dell’offerta remota. Se hai domande, rivolgiti al rappresentante del tuo account.

Funzionamento delle offerte remote dinamiche

Nelle offerte remote dinamiche, i valori necessari vengono passati all’offerta tramite la tecnologia per pagina dinamica.
L’offerta viene eseguita dopo aver effettuato il rendering della pagina. Un iframe invisibile raccoglie i dati, li copia fuori dal frame e li inserisce nella pagina, caricando i valori passati.

Matrice per la selezione dell’offerta remota

La matrice per la selezione dell’offerta remota è utile per decidere quale tipo di offerta remota scegliere: con URL remoto Memorizzato in cache o Dinamico.
Funzione
Memorizzato in cache
Dinamico
Aggiornamenti ogni volta che un visitatore effettua una richiesta
No
Aggiornamenti di contenuto
Salvato nella cache ogni 2 ore
Aggiornamento immediato ad ogni richiesta
Tempo di caricamento
Più veloce
Più lento a causa della richiesta di elaborazione
Può vedere JavaScript a pagina
No, ma può passare tramite URL
Le offerte possono includere JavaScript
No
URL di offerta
Assoluto o relativo
Relativo
Richiesta computer
Server Adobe
Il computer del visitatore, che trasporta i suoi cookies