Show Menu
ARGOMENTI×

Creare offerte di reindirizzamento

Con un’offerta di reindirizzamento, il browser viene reindirizzato a una nuova pagina.
Supponi di dover sottoporre a test due pagine completamente diverse, anziché semplici contenuti all'interno di una pagina. In questo caso, nel test A/B vengono messe a confronto la pagina A e la pagina B. Configura una campagna di test A/B con due esperienze: una dirige alla pagina predefinita A e l'altra reindirizza alla pagina B. L'offerta viene configurata per reindirizzare il visitatore a una pagina diversa.
{class=“- topic/note ”}
Non è possibile utilizzare le offerte di reindirizzamento in elementi mbox ajax ( mboxUpdate ).
Per le offerte di reindirizzamento nelle attività che utilizzano A4T, l'implementazione deve soddisfare determinati requisiti minimi. Inoltre, è necessario conoscere alcune informazioni importanti. Per ulteriori informazioni, consulta Offerte di reindirizzamento - Domande frequenti su A4T .
Per informazioni sulla configurazione di un’esperienza che effettua un redirect, consulta Reindirizzare a un URL .
Nell'offerta di reindirizzamento viene eseguito il codice JavaScript per reindirizzare il browser. Tale codice utilizza il metodo window.location.replace(); , in modo che la pagina a cui il visitatore è reindirizzato non venga memorizzata nella cronologia del browser. Questo consente al visitatore di utilizzare il pulsante “Indietro” nel browser.
{class=“- topic/note ”}
Per trasmettere il valore referente della pagina di destinazione, è consigliabile utilizzare un’offerta HTML anziché un’offerta di reindirizzamento.
Per creare un'offerta di reindirizzamento:
  1. Fai clic su Offerte , quindi seleziona la scheda Offerte di codice .
  2. Fai clic su Crea > Offerta di reindirizzamento .
  3. Digita un nome per l’offerta.
  4. Inserisci l'URL per il contenuto o la destinazione univoca a cui si desidera reindirizzare. Deve essere un URL assoluto.
    Le offerte di reindirizzamento si traducono in un ciclo infinito se anche l’URL di reindirizzamento rende l’utente idoneo per la stessa attività. È necessario assicurarsi che l'utente non sia reso idoneo per l'attività dopo essere stato reindirizzato.
  5. Seleziona le opzioni desiderate per personalizzare l'offerta di reindirizzamento:
  • Includi tutti i parametri URL: seleziona questa casella se desideri che tutti i parametri URL presenti nella pagina precedente vengano propagati alla pagina reindirizzata.
    Ad esempio, si desidera reindirizzare le persone direttamente dalla pagina degli uomini a una pagina di categoria camicie maschili. Si desidera inoltre trasmettere i parametri dinamici nell'URL poiché necessari per monitorare la modalità in cui le persone hanno raggiunto il sito: via e-mail, banner pubblicitario, annuncio di ricerca o naturalmente. Selezionando questa casella, la tua offerta di reindirizzamento alla pagina `https://www.mycompany.com/mens.html?emailId=123` diventerà automaticamente `https://www.mycompany.com/mensShirts.html?emailId=123` anche se hai inserito nella casella URL solamente `https://www.mycompany.com/mensShirts.html`.
  • Trasmetti ID sessione mbox ID (necessario per reindirizzare a un dominio diverso): seleziona questa casella se desideri che il sessionId venga automaticamente incluso nel reindirizzamento. Tale opzione è necessaria solo quando si esegue un test sui clic da un messaggio di posta elettronica o sui quelli da un dominio a un altro. L' sessionId corrisponde al cookie del visitatore grazie a cui il visitatore continua a essere monitorato e può visualizzare il contenuto corretto.
    Se si utilizza l'impostazione cookie proprietario e di terze parti, non è necessario trasmetter l'ID sessione mbox quando si attraversano i domini. È ripetuto nel cookie di terze parti, quindi non è necessario nell'URL.
{class=“- topic/note ”}
Chiedi al tuo consulente di implementazione prima di lanciare questi test.

Video di formazione: L’archivio dei contenuti (4:56)

Questo video include informazioni sulla gestione del contenuto.