Show Menu
ARGOMENTI×

Eventi personalizzati at.js

Informazioni su at.js custom events , che consente di sapere quando una richiesta o un’offerta mbox ha esito negativo o positivo.
Storicamente, mbox.js non ha permesso di sapere ad altri codici JavaScript in esecuzione sulla pagina cosa succede dietro le quinte. Con l'avanzamento di at.js, abbiamo avuto un'occasione unica per risolvere questo problema.
I nostri clienti richiedono di essere informati in diversi scenari, tra cui:
  • Una richiesta mbox non riuscita a causa di timeout, codice di stato errato, errore di analisi JSON, ecc.
  • Una richiesta mbox riuscita.
  • Offerta di rendering fallita a causa di elemento mbox di wrapping mancante, selettore che non può essere trovato, ecc.
  • Offerta di rendering riuscita. Sono state applicate modifiche DOM.
Gli eventi predefiniti hanno una struttura che consente di estrarre i dati necessari, in base al tipo di evento.
Per assicurarti che gli eventi possano essere usati in scenari diversi, gli eventi personalizzati hanno un oggetto payload che viene assegnato alla proprietà di dettaglio dell'oggetto evento (che viene passato al gestore). Anche per evitare di passare stringhe come nomi di eventi, gli eventi sono esposti come costanti usando lo spazio dei nomi adobe.target.event .

Struttura

Chiave
Tipo
Descrizione
type
Stringa
Ci sono diversi scenari per cui si desidera ricevere notifica per contribuire a monitorare, eseguire il debug e personalizzare l'interazione con at.js.
Ogni evento personalizzato elencato di seguito contiene due formati: una “costante” e un “valore stringa”.
  • Costanti : aggiunte a adobe.target.event. , includono trattini bassi e lettere solo maiuscole. Per abbonarti a eventi personalizzati dopo i carichi di at.js ma prima che la risposta mbox sia stata ricevuta, utilizza la costante.
  • Valori stringa : in minuscolo e contengono trattini. Per abbonarti a eventi personalizzati prima dei carichi at.js, utilizza il valore stringa.
Richiesta non riuscita
Constant: adobe.target.event.REQUEST_FAILED
String value: at-request-failed
Description: An mbox request failed due to timeout, wrong status code, JSON parse error, etc.
Richiesta riuscita
Costante: adobe.target.event.REQUEST_SUCCEEDED
Valore stringa: at-request-succeeded
Descrizione: una richiesta mbox ha avuto esito positivo.
Rendering contenuto fallito
Costante: adobe.target.event.CONTENT_RENDERING_FAILED
Valore stringa: at-content-rendering-failed
Descrizione: rendering dell’offerta fallito a causa di elemento mbox di wrapping mancante, selettore che non può essere trovato, ecc.
Rendering contenuto riuscito
Costante: adobe.target.event.CONTENT_RENDERING_SUCCEEDED
Valore stringa: at-content-rendering-succeeded
Descrizione: rendering dell’offerta eseguito correttamente. Sono state applicate modifiche DOM.
Libreria caricata
Costante: adobe.target.event.LIBRARY_LOADED
Valore stringa: at-library-loaded
Descrizione: questo evento è ideale per il tracciamento dopo il caricamento completo di at.js. È possibile utilizzare questo evento per personalizzare l'esecuzione della mbox globale. È anche possibile utilizzare questo evento per disattivare la mbox globale e quindi ascoltare l'attivazione della mbox globale da parte dell'evento in un secondo momento.
Inizio richiesta
Costante: adobe.target.event.REQUEST_START
Valore stringa: at-request-start
Descrizione: questo evento si attiva prima dell’esecuzione di una richiesta HTTP. È possibile utilizzare questo evento per le misurazioni delle prestazioni utilizzando l'API di timing delle risorse.
Inizio rendering contenuto
Costante: adobe.target.event.CONTENT_RENDERING_START
Valore stringa: at-content-rendering-start
Descrizione: questo si attiva prima dell’avvio del polling del selettore e dell’esecuzione del rendering del contenuto sulla pagina. È possibile utilizzare questo evento per tenere traccia dello stato di rendering del contenuto.
Rendering contenuto senza offerte
Costante: adobe.target.event.CONTENT_RENDERING_NO_OFFERS
Valore stringa: at-content-rendering-no-offers
Descrizione: questo evento si attiva quando non sono presenti offerte.
Contenuto rendering redirect
Costante: adobe.target.event.CONTENT_RENDERING_REDIRECT
Valore stringa: at-content-rendering-redirect
Descrizione: questo evento si attiva quando un’offerta è un redirect e Target reindirizzerà a un altro URL.
mbox
Stringa
Nome Mbox
message
Stringa
Contiene una descrizione leggibile, come l'accaduto, il messaggio di errore, ecc.
tracking
Oggetto
Contiene sessionId e deviceId . In alcuni casi, deviceId potrebbe mancare perché Target non è riuscito a recuperarlo dal server Edge.

Utilizzo

document.addEventListener(adobe.target.event.REQUEST_SUCCEEDED, function(event) { 
  console.log('Event', event); 
});

Video di formazione: Token di risposta ed eventi personalizzati at. js

Guarda il video seguente e scopri come utilizzare i token di risposta e gli eventi personalizzati at.js per condividere le informazioni del profilo da Target a sistemi di terze parti.